Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 620

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 617

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 615

Musica

Milano: all’Auditorium è tempo di Gershwin e Bernestein
Auditorium Fondazione CariploLargo Mahler George Gershwin: Cuban Ouverture per orchestra George Gershwin: Concerto in Fa per pianoforte e orchestra Leonard Bernstein: West Side Story Suite George Gershwin: An American in Paris Pianoforte: Emanuele Arciuli Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi Direttore: Carlo Tenan Indimenticabile concerto quello di giovedì 2 e domenica 5 luglio tenutosi all'Auditorium di Milano. A dirigere laVerdi il Maestro Carlo Tenan in un viaggio attraverso la musica americana sulle note di George Gershwin di cui il pubblico milanese ha potuto apprezzare il “Concerto in Fa per pianoforte e orchestra” (con Emanuele Arciuli al piano), “Ouverture Cubana” e…
Pete Doherty e Carl Barat entusiasmano il Fabrique di Milano
Sono tornati. Dopo i litigi, dopo i Babyshambles e i Dirty Pretty Things, Pete Doherty e Carl Barat hanno riunito i Libertines, hanno registrato un nuovo album in Thailandia ("Anthems For A Doomed Youth", in uscita il 4 settembre) e stanno portando avanti una tournée che sabato 4 luglio ha fatto tappa al Fabrique, nuovo tempio dell'indie-rock milanese. La reunion vera e proprio è avvenuta l'anno scorso ad Hyde Park di fronte a un pubblico di 65 mila persone letteralmente in visibilio; a Milano, c'è stato grandissimo affiatamento ed entusiasmo, malgrado il locale non fosse completamente esaurito. Ciononostante, appena si…
Le poesie in musica di Niccolò Fabi incantano il pubblico pugliese
“L'argento si beve, l'oro si aspetta”. Recita così un verso della canzone “Il negozio di antiquariato” di Niccolò Fabi. Così come si aspettano le 22:00 (l'inizio del concerto era previsto per 21:30) per l'avvio del concerto del cantautore romano organizzato, il 27 giugno, in occasione del Ciclocus, percorsi cicloturistici e musicali in Valle d'Itria.Nella suggestiva Masseria Ferragnano di Locorotondo, Niccolò Fabi e la GnuQuartet, eclettico quartetto d’archi che ama De Andrè, i Beatles, Debussy, Nyman, il jazz, ha incantato il suo pubblico ripercorrendo la sua carriera musicale.Dopo un anno straordinario di condivisione del palco con Daniele Silvestri e Max Gazzè,…
Presentato all'Expo il Calitri Sponz Fest: il festival itinerante di Vinicio Capossela
Dall'Irpina a Milano, dai vicoli di Calitri ai padiglioni dell'Expo. È il viaggio del festival popolare ideato e diretto da Vinicio Capossela, il Calitri Sponz Fest. Nonostante sia nato ad Hannover, il cantautore ha sempre sentito un forte attaccamento per la terra dei propri genitori, l'Irpinia, alla quale ha dedicato il suo ultimo romanzo "Il Paese dei Coppoloni".Il Calitri Sponz Fest è nato nel 2013 come opportunità di "ricreo" di alcune ritualità popolari. La prima edizione aveva come tema lo sposalizio, vero e proprio evento nelle terre dell'osso appenninico, descritto in uno dei brani più celebri di Capossela, "Al veglione".…
Musicultura 2015: vince Gianmarco Dottori, standing ovation per Vecchioni
"Un plebiscito. Tutte le altre canzoni erano molto orecchiabili, ma questa è destinata a diventare popolare". Il direttore artistico Piero Cesanelli commenta così la vittoria stracciante di Gianmarco Dottori alla 26° edizione di Musicultura.Il cantautore romano, quando sale sul palco, è una sentenza. Scafato, sicuro di sé durante l'esecuzione di "Dannata felicità", gioca con il pubblico, lo coinvolge, gli dà del "tu". E propone una canzone dal ritornello sanremese, sussurrato e urlato, a cornice di un testo sulle difficoltà dell'amore e del rapporto con l'altro sesso. Stile e tono di voce vicini ad Alessandro Mannarino, se si vuole. Gianmarco Dottori…
Musicultura 2015, la prima serata: Fabi e Capossela da brividi allo Sferisterio
"Forse avrei potuto scrivere Il Paese dei Pistacoppi. Ma ormai è tardi". Debutta così Vinicio Capossela sul palco di Musicultura, ingraziandosi il pubblico maceratese prima di uno spettacolo ad hoc sul rapporto tra la musica e la letteratura. Il cantautore irpino, premiato dalle Università di Macerata e Camerino per "alti meriti artistici", dimostra di essere un attento cantore del detto popolare: "Pistacoppi" è infatti lo "stortonome" dei maceratesi, spesso usato in antitesi agli abitanti di Civitanova, detti "Pesciaroli".Una performance emozionante per tanti motivi, che transuma note dalle pagine dei libri. Perché la sua voce rimbomba nella magica arena dello Sferisterio…
Musicultura 2015: Capossela, Vecchioni e Fabi allo Sferisterio di Macerata
Finalisti: Turkish Cafè, Davide Di Rosolini, Artù, Chiara Dello Iacovo, Gianmarco Dottori, Paolo Russo, Flo, Ivan Talarico Venerdì 19 giugno – Prima finale del concorsoOSPITIVinicio Capossela, Niccolò Fabi e Gnu Quartet, Chiara Sabato 20 giugno – Seconda finale del concorsoOSPITIBanco del Mutuo Soccorso, Oblivion, Francesca Michielin, Guido Catalano, Xiao He e Patrizio Fariselli Domenica 21 giugno – FinalissimaOSPITIRoberto Vecchioni, Syria, Amara, Brunori SAS Comitato artistico di garanzia: Enzo Avitabile, Claudio Baglioni, Edoardo Bennato, Luca Carboni, Ennio Cavalli, Carmen Consoli, Simone Cristicchi, Teresa De Sio, Tiziano Ferro, Max Gazzè, Giorgia, Maurizio Maggiani, Dacia Maraini, Marta Sui Tubi, Gino Paoli, Pau (Negrita),…
Pagina 51 di 54

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Digital COM