Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner premendo il pulsante celeste, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

                                                                                                             

Teatro

Il Festival di Almada, 35 vivaci anni di internazionalità
LISBONA – Trentacinque anni di festival, quarant'anni della compagnia che lo organizza. Numeri tondi e importanti per il Festival de Almada, quello spicchio di terra collegato a Lisbona dal grande ponte in ferro rosso. Il Ponte e la statua del Cristo Redentore, i simboli di questa parte che s'affaccia sulla foce del Tejo e guarda l'oceano, grande e misterioso, lì ad un passo. Portogallo è il bacalau, è il pasteis de nata, è, inevitabilmente, Cristiano Ronaldo. Ma anche le maioliche azul che rivestono, dentro e fuori, le chiese, è la Chiesa del convento do Charmo che ha perso il tetto…
Quando la società gracida, parola alle “Rane”: Ficarra e Picone al Teatro Greco di Siracusa
La Parola è una potente Signora, metteva in guardia il sofista Gorgia. E sulla parola, infatti, è giocata “Le Rane”. Terminate le repliche de "I Cavalieri" di Solari, la commedia metateatrale di Aristofane torna al Teatro Greco di Siracusa il secondo anno consecutivo per la regia di Giorgio Barberio Corsetti con il duo di comici palermitani nei ruoli principali. Dioniso (Salvo Ficarra) si mette in viaggio con il suo servo Santia (Valentino Picone) per l’Oltretomba con l’intento di riportare in vita Euripide, poeta tragico per il quale lui – un dio – ha una vera e propria venerazione. Nel panorama…
Napoli Teatro Festival, Riccardo II ed Enrico IV: l’inizio di una serie shakespeariana al teatro Galleria Toledo
Per gli spettatori dell’epoca elisabettiana che affollavano il Globe Theatre, il Rose o il Curtain ciò che contava nella rappresentazione teatrale – e nei drammi storici in particolare – era la riuscita della messinscena e la forza con cui gli attori riuscivano a rendere i personaggi, indipendentemente da rivisitazioni più o meno fantasiose che Shakespeare e i drammaturghi elisabettiani talvolta operavano. Questa necessità è viva ancora oggi che gli eventi della storia inglese narrati dal Bardo sono secoli alle spalle degli spettatori: ciò che conta ritrovarvi, dunque, è quella esplorazione di tutte le pieghe dell’animo umano, quella capacità di Shakespeare…
“Ramona”: le marionette del Gabriadze Theatre a Spoleto61
Ramona vive in un piccolo paesino georgiano, Rioni. Sogna di vivere felicemente insieme al marito Ermon, lontano da casa per lavoro. Per lunghi anni rimangono distanti l’una dall’altro. Un giorno, alcuni rappresentanti di un circo itinerante arrivano a Rioni e chiedono aiuto a Ramona per raggiungere una città termale dove gli artisti devono esibirsi inderogabilmente. Qui, Ramona rivedrà il suo Ermon, purtroppo durante una tragica circostanza… Questa è la trama dello spettacolo “Ramona” del Gabriadze Theatre, andato in scena dal 05 all’08 luglio al Teatro San Simone, nell’ambito del 61° Festival di Spoleto. Un semplice e drammatica storia d’amore, come…
Una “Traviata” dolceamara alle Terme di Caracalla per la regia di Lorenzo Mariani
Squadra vincente non si cambia. Già impegnata nel “Barbiere di Siviglia” del 2015-2016, torna sulla scena del Teatro dell’Opera di Roma la coppia Yves Abel e Lorenzo Mariani, rispettivamente direttore d’orchestra e regista della “Traviata” che apre la stagione estiva alle Terme di Caracalla. E di una squadra vincente c’era bisogno, l’impresa – ardua davvero – lo richiedeva. Il confronto con un classico amatissimo ed eseguito in tutto il mondo impone un surplus di creatività alla regia e una particolare dose di perfezionismo all’esecuzione; la cornice, antica e maestosa, richiede una proposta scenografica all’altezza; la presenza, infine, della “Traviata” firmata…
Orizzonti Verticali: torri, danza e panorami ribaltati
SAN GIMIGNANO – San Gimignano val sempre una messa, un salto, un passaggio, una gita, un'affacciarsi. Le torri svettano alte, in basso soltanto turisti, macchine fotografiche, mille accenti del mondo diversi, gelati da leccare, scatti, pose, pantaloncini corti, magliette sudate, occhiali da sole. Piazza della Cisterna, Piazza Duomo, Piazza delle Erbe e la Rocca sono i quattro punti cardinali dove si esprime e si manifesta la danza e il teatro messo in piedi da Tuccio Guicciardini per il suo “Orizzonti Verticali”, titolo azzeccatissimo che rievoca l'altezza alla quale tendere ma anche quell'ossimoro tra l'appiattimento della linea dove finisce il sole…
“Cavalieri” a suon di tromba e salsicce al Teatro Greco di Siracusa: mai la politica fu così attuale
È verità universalmente riconosciuta: in tempi di crisi, c’è una proporzionalità diretta tra l’andamento della società e l’attenzione parossistica al cibo. Oggi viviamo nell’era dei contest culinari dove Master Chef e varianti su tema la fanno da padrone; nell’Atene di fine V secolo, Aristofane immaginava un sudicio Salsicciaio per ricoprire la carica di primo ministro: non è cambiato nulla. Assistere a “I Cavalieri” con la regia di Giampiero Solari al Teatro Greco di Siracusa risulta un’esperienza perturbante. È una sfida all’ultima pietanza, a colpi di lusinghe, prelibatezze, insulti e volgarità – come i nostri talk show in fondo, qui in…

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

#musica #Motta live a #Firenze con il nuovo album #vivereomorire Benedetta Colasanti https://t.co/7BiirNWkXN

Digital COM