Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Teatro

I "Gesti" di Alberto Severi: familiari, nostalgici, caldi
BIENTINA – Se ci avesse creduto un po' di più qualche anno fa, se avesse puntato (e avrebbe avuto tutte le carte in regola) sulla drammaturgia e sull'attorialità, oggi Alberto Severi sarebbe conosciuto e riconosciuto a livello italiano. Ha trasformato in oro tutto quello che ha toccato: giornalismo, scrittura di prosa come di scena, palco in veste di monologhista, addirittura vignettista. Ha capacità e si mette in gioco costantemente ma rimane in lui quel velo di malinconia per non aver spinto sull'acceleratore, per non essersi giocato gli assi nella manica, per non aver colto al volo possibilità, potenzialità e occasioni,…
L’Aminta di Antonio Latella è una poesia rock sulle metamorfosi dell’amore
ROMA – Un faro mobile a luce calda che ruota lento su un binario circolare di colore giallo disegna il perimetro entro cui si dipanano i fili di un intreccio pastorale retto per intero sull’uso variato della parola: poetica, disturbante, evocativa. Agli occhi di qualcuno potrebbe sembrare un’autentica follia mettere in scena un classico della poesia teatrale (concepito nella primavera del 1573, in piena epoca di Controriforma, per la corte ferrarese degli Estensi), e della nostra letteratura tout court, usandone lo stesso linguaggio: ebbene l’allestimento di Aminta, favola boschereccia del Tasso, nelle mani di Antonio Latella (in scena al Teatro India),…
Il peso della memoria al tempo di Stalin: “La cena” di Giovanni Greco, un omaggio a Osip Mandel’štam e a sua moglie Nadežda
ROMA - Non c’è probabilmente pena più amara per un artista che cadere nell’oblio insieme alle sue opere ed essere così dimenticato dai posteri. A questo triste destino ha rischiato di andare incontro Osip Mandel’štam, oggi considerato niente meno che il maggiore poeta russo di tutto il Novecento ma ferocemente osteggiato e perseguitato nel corso degli anni Trenta durante le Grandi purghe di Stalin fino a trovare la morte in un gulag alla fine del 1938. La sua produzione letteraria sarebbe dovuta sparire insieme a lui ma la fedele moglie Nadežda ne imparò a memoria i versi e li custodì…
I freschi e buffi Ivan Talarico e Claudio Morici all’Auditorium di Roma: un antidoto contro la nevrosi dei nostri giorni
Chi ha scelto di trasmigrare l’anima dal grigio ufficio e dalle quotidiane preoccupazioni alla Sala Petrassi dell’Auditorium di Roma, magari dopo un’ordinaria e maniacale settimana d’impegni, non avrebbe potuto trascorrere un venerdì sera migliore: “FreschiBuffi e altre trasmigrazioni dell'anima” di Ivan Talarico e Claudio Morici, per la prima volta in scena al Parco della Musica il 25 gennaio scorso, è il leggiadro ed esilarante monito a non prender troppo sul serio sé stessi e la realtà circostante, di cui forse avevamo bisogno. Sorpresi e compiaciuti da questa esistenziale essenzialità, restiamo divertiti e gratificati dal rovesciamento buffonesco, un po’ alla Fo, di due…
On!Stage Festival: Lured di Frank J. Avella all'Off Off Theatre
All’Off Off Theatre, il 25 gennaio, nell’ambito della rassegna teatrale dell’On!Stage Festival, è andato in scena Lured, spettacolo scritto e diretto dal drammaturgo italoamericano Frank J. Avella e da Carlotta Brentan, che in questa occasione è anche attrice. Ispirato a fatti realmente accaduti, sebbene romanzati, "Lured" racconta le drammatiche violenze subite dalla comunità LGBTQ in Russia nel 2014. In quell’anno, infatti, numerosi video online mostravano i membri di un’organizzazione, la Occupy Pedophilia, torturare brutalmente alcune vittime omosessuali. Questi gruppi di vigilanti affermavano di essere al servizio della Grande Madre Russia e il loro obiettivo era proteggere i bambini russi dalla comunità…
Il racconto lirico e grottesco di un’amicizia (a dieci anni): Best Friend al teatro Argot di Roma
È andato in scena dal 22 al 27 gennaio al teatro Argot di Roma il testo del giovane palermitano Giuseppe Tantillo, "Best Friend"; Tantillo, qui anche interprete in scena, sta collezionando riconoscimenti sia a teatro che sul grande schermo ed è stato selezionato dal direttore Antonio Latella per Biennale College Teatro Autori under 40. "Best Friend" è la storia dell'amicizia di due ragazzini di dieci anni, lunga tre stagioni, autunno, inverno e primavera - rese da Antonio Panzuto con delicati e ben riusciti cambi di colore sullo sfondo - e ambientata in una scena astratta, occupata esclusivamente dai gradini, che si compongono e ricompongono a creare…
"Letizia forever": l'eterna confessione di una carnefice-vittima
MILANO – E' recente la notizia di una rivalutazione e rivisitazione delle fino a poco tempo fa obsolete cassette musicali. Dopo la riesumazione dello scomparso vinile adesso è l'ora di cassette, da girare con un lapis o una penna quando il nastro fuoriusciva, e dei mangianastri. La cassetta, con i suoi tasti play o rev, è l'oggetto feticcio (come nel beckettiano “L'ultimo nastro di Krapp”), lo spartiacque e l'apriscatole di “Letizia Forever” (prod. ACTI – Teatri Indipendenti Torino, Teatrino Controverso e T22; visto al Teatro Libero di Milano all'interno della rassegna Palco Off – Storie di Sicilia, diretta da Francesca…

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

#musica @danielecelona in #abissitascabili: un album/fumetto per i supereroi del nuovo millennio Giorgia Groccia https://t.co/FRbaVw7KVO

Digital COM