Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 681

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 683

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 692

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 672

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 676

Teatro

“Domani mi alzo presto” al Teatro India: tra il dire e il fare c’è il procrastinare
Si ride e tanto in “Domani mi alzo presto”. Ottenuta la menzione speciale al "Premio Giovani Realtà del Teatro" dell’Accademia Nico Pepe, la compagnia padovana Amor Vacui ha portato lo spettacolo in scena al Teatro India nell’ambito della rassegna “Dominio Pubblico”. Cosa hanno in comune i protagonisti: uno studente di psicologia (Andrea Tonin), una biologa (Eleonora Panizzo) e un aspirante attore (Andrea Bellacicco)? Si trovano tutti e tre in un limbo di immobilità, fatto di mancate azioni, scarso coraggio, zero volontà e continuo procrastinare. È una settimana cruciale, decisiva per il loro futuro, eppure continuano a rimandare al domani quello…
Alessandro Blasioli con DPR: Web Sommerso al Teatro India affronta l'inquietante mondo che giace nei sobborghi dell'internet
Nell’epoca in cui siamo drasticamente uniti dalla distanza, il World Wide Web (alias www) è divenuto parte integrante delle nostre realtà, anche più di quanto siamo disposti ad ammettere.  Alessandro Blasioli di soli 23 anni porta in scena DPR: Web Sommerso (da lui scritto, diretto e interpretato) al Teatro India per il festival di Dominio Pubblico quest’anno interamente dedicato ai giovani #Under25.E con questo affronta con ingegno e astuzia una delle più grandi trasformazioni che abbia vissuto la popolazione terrestre.Con l’avvento della rete più o meno venti anni fa si è dato inizio a una nuova fase della storia, quella digitalizzata…
“Be Happy!”: presentata la nuova stagione 2018/2019 del Teatro Ambra Jovinelli
Si intitola “Be Happy!”, la nuova stagione del Teatro Ambra Jovinelli, che in questi anni è cresciuto in maniera straordinaria imponendosi sulla scena teatrale romana con una propria identitàà artistica che va sempre più definendosi. Il cartellone di quest’anno presenta tre caratteristiche principali: un forte orientamento alla grande commedia e in particolare a quella contemporanea; un’attenzione speciale a lavori teatrali che nascono a partire da una scrittura scenica, in alcuni casi frutto di rielaborazioni letterarie, in altri dell’immediatezza poetica di un artista; infine l'importante presenza dell’elemento femminile: testi scritti da donne e per le donne, registe e attrici saranno al…
Al Teatro Vittoria “Carl – Una ballata”, storia nella storia: ma dove finisce una e inizia l’altra?
«Non si può essere una cosa per tutta la vita». “Carl – Una ballata” è la storia del cupo Carl e della sua spumeggiante moglie. È la storia di chi sono, di chi appaiono e di chi credono di essere. Perché in questa storia nella storia, in cui non si capisce dove termini una e inizi l’altra, fino alla fine realtà e racconto sono amalgamati in una trama misteriosa. Lentamente la verità si svela, tra comicità, poesia e dramma. Lo spettacolo di Giulia Bartolini (che ne ha curato anche la regia) ha aperto alla grande la rassegna “Salviamo i talenti” del…
Festival Inventaria: “Almost, Maine” in prima nazionale al Teatro Trastevere
«Una persona sentimentale pensa che le cose dureranno. Un romantico ha la disperata certezza che non lo faranno» (Scott Fitzgerald)."Almost, Maine" è per romantici - non per sentimentali. È un freddo venerdì sera ad Almost, una non ben specificata cittadina nello sconfinato stato del Maine: qui le storie di diverse persone si intersecano. Paradossi e solitudini si mescolano, mettendo a nudo incomunicabilità e sentimenti primordiali, dall’amore alla paura. “Almost, Maine” è un testo che pulsa di umanità vera: lo spettacolo, tratto dal bestseller di John Cariani, è stato presentato in prima nazionale al Teatro Trastevere dalla Compagnia Indipendente dei Giovani…
Un purista e una belle infèdele al Teatro greco di Siracusa: l’Edipo di Yannis Kokkos e l’Eracle di Emma Dante
Se assistere ad uno spettacolo negli antichi teatri greci significa presentarsi ad un appuntamento con la storia, la 54° edizione del Festival del Teatro greco di Siracusa va oltre ed invita a fare il punto dello stato dell’arte del teatro oggi. È inevitabile, d’altronde, quando il dittico delle tragedie porta le firme di Yannis Kokkos e di Emma Dante. Come negli agoni tragici la scelta dei titoli della trilogia formava un unico spettacolo, così gli allestimenti siracusani sono espressioni di una medesima progettualità, a cura di Roberto Andò, direttore artistico della Fondazione INDA. Ed una comprensione dell’uno non può prescindere…
Amore di donna, due voci femminili dialogano sulla mancanza al Teatro Studio Uno
È la scuola del Teatro della Cometa il luogo in cui inizia la storia di Jessica Granato, Riccardo Marotta e Arianna Barberi e quindi di Amore di Donna. Nel 2016 i tre giovani artisti entrano a far parte della compagnia indipendente “The Ghepards” con cui mettono in scena Il cielo è cosa nostra e La fanciulla con la cesta di frutta, spettacolo finalista del Roma Fringe Festival nel 2016. Sotto la supervisione della drammaturga Tamara Bartolini nel 2017 si dedicano ad un progetto indipendente per “Pillole” che poi grazie ad una successiva campagna di crowdfunding diventerà una pièce sulla mancanza…

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

#musica @danielecelona in #abissitascabili: un album/fumetto per i supereroi del nuovo millennio Giorgia Groccia https://t.co/FRbaVw7KVO

Digital COM