Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 719

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 702

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 728

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 714

Teatro

Walking Therapie: tramvia, cuffie e camminare spassoso dentro le nostre paure
FIRENZE – Si può riuscire a parlare di temi scottanti, attuali, moderni, profondi e pesanti come la depressione, il licenziamento, l'allontanamento dai figli, anche facendo, e molto, ridere e sorridere. Con una patina di risate si riesce ad andare più a fondo e a far sedimentare quel velo necessario, per comprendere meglio, per immedesimarsi, per calarsi nell'amara situazione di moltissime famiglie dei giorni nostri. Il Teatro di Rifredi sembra aver azzeccato ancora una volta questa formula, un altro cavallo di battaglia che ha il surplus di portare il teatro in spazi non convenzionali. Dopo le infinite stagioni, sempre sold out,…
Il "Sogno" di Shakespeare al Globe Theatre di Roma
Non c’è forse luogo più adatto ad accogliere il “Sogno di una notte di mezza estate” di Shakespeare del Globe Theatre di Roma. La più nota delle commedie del Bardo, infatti, prende vita al confine tra la città – Atene – e il bosco, in cui il sovrannaturale incontra l’umano, dove la notte sbiadisce il confine netto tra realtà e irrealtà tanto da consentire l’apparizione di fate, folletti e delle innumerevoli creature che popolano il bosco. Gli elementi di fondo dell’opera, poi, sono già elencati nel titolo della stessa: alla notte e al sogno, si aggiunge il solstizio d’estate, il…
A LuglioBambino vincono i Moztri: da vicino nessuno è normale
CAMPI BISENZIO – "No, non è vero che non sei capace, che non c'è una chiave" (Caparezza, "Una chiave") Sfogliando la cronaca sembra che ormai il mondo sia diviso in due categorie: quelli che, nel Sud del mondo, per povertà, miseria e ignoranza, fanno tanti, troppi figli e li parcheggiano per strada alla mercé delle intemperie dell'esistenza, a certe latitudini brutale, e chi, nel Primo Mondo occidentale e viziato, mette al mondo piccoli cuccioli d'uomo per riempire le caselle della soddisfazione personale, dell'ego, della realizzazione. Ma il piccolo in arrivo non è, e non sarà, soltanto l'espressione del padre e della…
Una bella edizione di Inequilibrio: Sarteanesi-Bosi, Vico Quarto Mazzini e Babilonia, un teatro che non indugia
CASTIGLIONCELLO – Il Castello Pasquini rimane sempre baluardo, sta imperioso sulla collina con i merli a creare ombre, a prendere il vento, con il dragone di rame sull'angolo a scandagliare il mare. La sera una grande proiezione illumina con scritte e logo il lato b della struttura finto medievale e dalla pineta la visione è estiva, festivaliera, frizzante e nostalgica insieme. Rimane nell'aria quella polvere di stelle di non-detto, ai margini di un bosco da favola dove perdersi tra rami e siepi, dove pungersi, dove diventare grandi. Il clima è sereno, e non parlo di quello meteorologico, l'atmosfera pacata: una…
La casa degli sguardi: Lino Guanciale porta in scena il coraggio di rinascere
“Non ricordo nulla, è la frase che mi ripeto tutte le mattine” esordisce Lino Guanciale sul palco della Sala Frau a Spoleto. Qui, il 7 luglio, durante il Festival dei 2 mondi l’attore ha esordito ne “La Casa degli Sguardi” con la regia di Lorenzo Collalti, riadattamento teatrale dell’omonimo romanzo autobiografico di Daniele Mencarelli.Non ricorda nulla Daniele perché è assorbito da un vuoto esistenziale che lo spinge a bere e a dipendere dall’alcol, crogiolandosi in una stasi autodistruttiva. Nemmeno la scrittura sembra poterlo salvare in qualche modo, lui che è scrittore e poeta. “La poesia lo testimonia il dolore, mica…
Debutta al Cometa Off Mirrorless, una riflessione sul peso e l’indeterminatezza dell’opinione pubblica. Realtà o fantasia?
ROMA - Finzione o realtà? Fervida immaginazione o perversa verità? Al teatro Cometa Off ha debuttato Mirrorless, testo inedito della scrittrice Sabrina Scansani con la regia di Cristiano Ciliberti, in scena dal 19 al 21 giugno. Lo spettacolo racconta un aspetto della nostra contemporaneità interrogando il pubblico sul tema del peso dell’opinione pubblica e dei processi mediatici all’interno dei fatti di cronaca nera. Un palco spoglio, adornato unicamente da qualche sedia e qualche tavolo; un intenso gioco di luci, alternate fra la penombra di intime dichiarazioni e la luminosità di difficili rapporti interpersonali; un costante dubbio rispetto alla vicenda, alimentato…
L'Altrove Teatro Studio chiude la stagione con il saggio "Teatro Amore Mio", a cura di Rocco Mortelliti
Sabato 29 giugno alle ore 20.00 un appuntamento speciale all’Altrove Teatro Studio. Gli allievi dell’Accademia d’Arte Scenica Alessandro Bruno, Paloma Dionisi, Miriam Fricano e Martina Paiano saranno in scena con il saggio di diploma “Teatro Amore Mio” per la regia del M° Rocco Mortelliti.Alla vigilia del loro ingresso in professione, quattro allievi attori si interrogano sul senso del teatro nel mondo di oggi. Tramite l’utilizzo di pochi elementi evocano, analizzano e interpretano tutte le fasi più significative della storia del teatro, come per cercare il punto in cui il meccanismo si è inceppato.Una sorta di ripasso sulle varie tecniche teatrali succedutesi…

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Recensito su Twitter

Digital COM