Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner premendo il pulsante celeste, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

                                                                                                             

Teatro

Dopo Cenerentola, anche il Pinocchio di Fabrizio Arcuri al Teatro India di Roma
Dopo "Cenerentola", il regista Fabrizio Arcuri e l’Accademia degli Artefatti hanno messo in scena, al Teatro India di Roma, un’altra celebre fiaba già rivista e riscritta dal drammaturgo francese Joel Pommerat: "Pinocchio". La dinamica compagnia non si ferma nemmeno di fronte all’incidente che costringe uno degli interpreti, Gabriele Benedetti, alla sedia a rotelle. L’attore, colpito da un accidentale crollo della scenografia durante la messa in scena di Cenerentola, non si è sottratto nemmeno alle ultime serate come ilare Fata Madrina: col supporto delle stampelle, infatti, non si è risparmiato gli eccessi di un ruolo quanto mai eccentrico e irrequieto. Benedetti, ripetendo la…
Il volto nascosto della strage Estermann: "4.5.98 strage in Vaticano" di Fabio Croce e Paolo Orlandelli
Fondare il proprio credo sull'essere fonte di riflessione, di critica e di protesta, di rinnovamento di idee, oltre che spettacolarizzazione e racconto. Un intento, questo, che può essere ben esemplificato, in questi giorni, dal nuovo spettacolo sotto la regia di Paolo Orlandelli, in scena al Teatro Di Documenti di Roma dal 2 al 6  maggio. "4-05-’98: Strage in Vaticano" di Fabio Croce riporta infatti all'attenzione quel triplice delitto avvenuto nel Maggio 1998 nella città del Vaticano - il cosiddetto "caso Estermann"- nel quale morirono il neo-eletto comandante della Guardia Svizzera Aloys Estermann, sua moglie Gladys Meza Romero e il giovane vice-caporale Cédric…
Al Teatro de' Servi arriva "Claustrofobia", black-comedy dallo spirito romano per affrontare il tema della crisi
In scena dal 24 aprile fino al 13 maggio a Roma, lontano solo due passi da Fontana di Trevi, debutta “Claustrofobia” il nuovo progetto della compagnia MaiNaGioia Spettacoli. È il fine settimana e nel caveau di una banca il direttore, lievemente ipocondriaco, e un illustre cliente, sfacciato e impettito, stanno concludendo delle operazioni con alcune cassette di sicurezza.All’improvviso però entra nella stanza un delinquente mascherato, armato ed evidentemente poco esperto. Tra il panico e la confusione del momento, non si accorgono della sirena d’allarme alle loro spalle che segnala l’automatica chiusura della porta blindata. In pochi secondi i tre rimangono…
“Audizioni”: il teatro, un mondo «il piú bello dei nati»
«Si prega di non applaudire per tutta la durata dello spettacolo». Al Teatro di Rifredi di Firenze esordisce con questa richiesta “Audizioni”, lo spettacolo scritto e diretto da Alessandro Riccio. Il sipario è aperto, le luci sono accese, arriva un tecnico, sul palco alcune sedie, una scala, quinte annodate che non toccano terra: abbiamo davanti uno spazio che racconta solo se stesso. E ad essere rappresentato, infatti, è il proprio il prima, ciò a cui spesso non pensiamo ma che di fatto è un momento decisivo per la messa in scena: la scelta degli interpreti che andranno a far vivere…
Maratona-Stivalaccio: la grande bellezza della commedia dell’arte
SCHIO – Le maratone ci piacciono. Non solo quelle elettorali di Mentana ma anche quelle teatrali. In questi ultimi anni abbiamo apprezzato, con occhiaie al seguito, quella shakespeariana o “Santa Estasi” entrambe di Latella, i “Demoni” di Peter Stein, qualche ronconiata, la ventiquattrore di Jan Fabre. Ma quella di Stivalaccio Teatro, nel gioiellino riaperto e restaurato in maniera conservativa del Teatro Civico di Schio (le sedie da “regista” effettivamente sono un po' scomode), è stata sicuramente la più intensa sul fronte del divertimento puro, della scanzonatura allegra, una grande infusione di piacere, un'iniezione di gioia pura. Il gruppo veneto ha…
“Cenerentola” di Fabrizio Arcuri: al Teatro India la fiaba moderna sui fantasmi del passato
«It's a very very mad world» cantava Gary Jules e non è un caso che sulle note di questo brano si chiuda “Cenerentola”, spettacolo diretto da Fabrizio Arcuri, al Teatro India fino al 29 aprile. Lo stesso regista ha dichiarato che «le parole del testo sembrano proprio corrette per la chiosa del lavoro affrontato e accompagnano bene alla fine di questa vicenda». La storia portata in scena non è l’originale fiaba popolare che tutti conosciamo, ma la riscrittura del drammaturgo francese Joël Pommerat. È una versione che scardina quella dei fratelli Grimm e ne sposta il focus sul rapporto coi…
"Il soldato spaccone" raccontato dalla Commedia dell'Arte - Vincenzo Zingaro porta in scena un classico dei classici
Cosa c’è più classico di una commedia di Plauto? Probabilmente è questo il quesito alla base de “Il soldato spaccone”, adattamento di e con Vincenzo Zingaro del “Miles Gloriosus” di Plauto, pieta miliare della commedia latina e non solo, in scena dal 20 aprile al 6 maggio al Teatro Arcobaleno di Roma.  Con questo spettacolo, presentato al pubblico per la prima volta nel 1997 e rappresentato lo scorso anno come evento conclusivo per i festeggiamenti del 25° anniversario della sua nascita, la Compagnia Castalia mette in scena la classicità della commedia a 360 gradi. Non solo Plauto, padre della commedia,…

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

#musica #Motta live a #Firenze con il nuovo album #vivereomorire Benedetta Colasanti https://t.co/7BiirNWkXN