Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Interviste

Un Uomo Inesprimibile: intervista agli allievi registi Raffaele Bartoli e Carmelo Alù
Il Principe di Homburg, adattato dall’allievo regista Raffaele Bartoli per per lo spettacolo Un uomo inesprimibile, 4 studi su Kleist, saggio dell'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica "Silvio d'Amico" , indaga il punto di contatto tra sogno e realtà. Preferendo al tema portante della vittoria un’indagine sull’inconscio umano, mette in scena la tensione verso l’azione, esplorando il contatto tra motivazione e atto. A noi ha spiegato lo studio e il percorso che, assieme al M° Corsetti, ha affrontato per il suo allestimento. Marco Bellocchio e Gabriele Lavia hanno entrambi dato una loro interpretazione de Il Principe di Homburg. Ne hai tratto ispirazione…
“Per non morire di mafia”: intervista a Sebastiano Lo Monaco nei panni di Pietro Grasso
Dal 23 al 28 febbraio al Teatro Ghione andrà in scena lo spettacolo-monologo di Sebastiano Lo Monaco ispirato al libro dell’ex Procuratore Nazionale Antimafia e attuale Presidente del Senato, Pietro Grasso: “Per non morire di mafia” (scritto insieme a Alberto La Volpe, edizioni Sperling & Kupfer, 2009). Accolto al suo debutto con grande commozione e ovazioni di pubblico nell’ambito del Festival dei Due Mondi di Spoleto 2010, da cinque anni il progetto fa il giro d’Italia riportando sul palco la testimonianza umana e professionale di un magistrato che, sul sentiero già battuto da Falcone e Borsellino, ha combattuto in prima…
Ad Arte, CalcataTeatroCinefestival 2016, uno sguardo alle realtà indipendenti: intervista ad Igor Mattei
In Italia, esiste un palcoscenico aperto a tutte le migliori compagnie indipendenti ed emergenti provenienti dal territorio nazionale. Il Bando AD ARTE CalcataTeatroCinefestival 2016, alla sua terza edizione, vuole essere un’occasione da non perdere per tutte queste realtà e creare un ponte verso la città di Roma. Infatti, oltre alla possibilità di mettere in scena il proprio spettacolo nell’ambito del Festival, il Bando concede anche l’occasione di esibirsi in un teatro della Capitale nella stagione 2016-2017. Per iscriversi al Bando, c’è tempo sino al 20 marzo 2016.Il Festival nasce dall’idea, le forze e la passione dell’Associazione culturale Dillinger, per la…
“La musica racchiude tutte le altre arti”: Recensito incontra Mauro Arbusti, David Greiner e Marina Cesarale
Pianista di livello internazionale, titolare della cattedra di Accompagnatore al Pianoforte all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico, professionista e studioso esemplare, Mauro Arbusti ha presentato al Conservatorio Santa Cecilia di Roma un concerto in memoria di Robert Kahn, compositore tedesco oscurato dalla dittatura Nazista e membro di quella lunga schiera di artisti la cui arte è stata definita “degenerata”. Noi di Recensito lo abbiamo incontrato poco prima della serata per farci raccontare il fascino di Kahn e della musica in generale.Cominciamo dal concerto di stasera. Cosa la affascina di Robert Kahn?“Il tipo di musica composta. È uno stile molto brahmsiano,…
Crisi e spensieratezza, vintage e contemporaneità:  Recensito a tu per tu con “The Club Swing Band”
È uno swing che probabilmente non ha nulla di puro. È contaminazione, ibrido, volontà di stare nel presente. Centro attorno a cui gravitano le diverse personalità artistiche che vanno a comporre “The Club Swing Band”, questo genere musicale dall’origine statunitense è diventato, per questi ragazzi, punto di raccordo, di espressione, di potenziamento delle loro competenze. La voce della cantante, Elena, è corposa; esprime una facoltà di modulazione impressionate attraverso un timbro, chiaro e inconsueto, che si fonde perfettamente con il ritmo dondolante e coinvolgente prodotto da Nicola, Marco, Matteo, Diego, Simone e l’altro Marco, rispettivamente alla chitarra, al basso, alla…
"Peccato fosse puttana": intervista a Viviana Crosato, allieva del Corso di costume del Centro Sperimentale di Cinematografia
I costumi di “Peccato fosse puttana”, che ha debuttato lunedì 8 febbraio presso il Teatro Studio Eleonora Duse di Roma, sono stati curati dal terzo anno del Corso di Costume di Maurizio Millenotti presso il Centro Sperimentale di Cinematografia. Messinscena inaugurale della collaborazione del Centro con l’Accademia d’Arte Drammatica Silvio D’Amico, esso prevede la regia di Valentino Villa nell’adattamento del dramma di John Ford.Una delle allieve di Millenotti, Viviana Crosato, ci spiega meglio qualche dettaglio concernente l’allestimento curato dalla sua classe. Che peso concettuale e drammaturgico assumono i costumi nell’opera di Ford?“In generale, in qualsiasi lavoro, il costume ha un…
Giuseppe Adduci ci spiega la comunicazione (im)possibile tra Moro e Impastato nel suo “A.N.N.A. Amore non ne avremo”
Il Teatro Gruppo Popolare è una realtà teatrale attiva a Como dal 2002, dotata di un vero e proprio manifesto di poetica e di intenti. Un teatro civile per tutti e di tutti che, attraverso spettacoli e laboratori, possa parlare a un pubblico più ampio possibile, seguendo le parole d’ordine leggerezza e popolarità. Giuseppe Adduci, regista, autore e attore, anima ed epicentro della compagnia, ci spiega questa idea di teatro e ci parla dello spettacolo dedicato a Peppino Impastato e Aldo Moro che nei prossimi mesi verrà portato in giro per l’Italia. Quale importanza riveste oggi il teatro nel costruire…
Pagina 29 di 31

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Recensito su Twitter

Digital COM