Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Interviste

Intervista a Giuseppe Cederna: attore, scrittore e viaggiatore che racconta la Grande Guerra nelle scritture di poeti e combattenti
“Sarajevo, domenica 28 giugno 1914. Sono le dieci del mattino di una splendida domenica d’estate. Fra quarantacinque minuti due colpi di pistola sconvolgeranno quel mondo...”. Da una narrazione quasi cronachistica dell’attentato all’arciduca Francesco Ferdinando, erede al trono dell’impero austro-ungarico, storicamente legato alla miccia che fece esplodere un’Europa ormai esposta da tempo alle fiamme, prende l’avvio “L’ultima estate dell’Europa”, una scrittura a quattro mani, quelle di Giuseppe Cederna e Augusto Golin, di cui è lo stesso Cederna a parlarci, dalla sua molteplice prospettiva di autore, attore, narratore, e anche viaggiatore. Il titolo dello spettacolo riprende un libro di David Fromkin, che…
La fiamma della passione che si accende nel lavoro artistico: intervista al ballerino Davide Nardi
Incontriamo Davide Nardi, primo ballerino della Sonia Nifosi Motion Dance Group e protagonista dell’ultimo lavoro di Sonia Nifosi intitolato “Un americano a Parigi - L’importanza delle idee”. Dopo tre anni dal successo de “La vie en rose”, spettacolo dedicato a Edith Piaf, la compagnia, guidata dalla coinvolgente espressività di Davide Nardi, torna al Teatro dell’Angelo fino al 22 maggio, con uno spettacolo dedicato al film hollywoodiano del ’51, “Un americano a Parigi”, ap-punto. Gli anni ’50, le musiche, la danza: iconografia ed immaginario di un mondo e di un’epoca che hanno influenzato lo stile, il pensiero e la cultura tutta,…
"Io ti ho creato sognando": Matteo Tarasco narra delle donne d'Iliade, Odissea ed Eneide
Definendo all'inverso quello che posso aver intuito si propone di rappresentare il tuo spettacolo cito uno pseudo Ippocrate in una lettera a Dionigi "Sul riso e sulla follia": "Una donna ha sempre bisogno di qualcuno che la moderi, giacché ha in sé per natura una certa intemperanza che, se non viene corretta giorno dopo giorno, si mette come gli alberi a buttare una vegetazione matta. Cosa accade alla tua drammaturgia, è la natura dell'uomo e dell'eroe ad essere moderata, diciamo pure indagata e plasmata, da una donna?“Sì, direi che è esattamente questo. Uno dei nostri personaggi che è Didone specifica:…
Il mio folk montaliano: Recensito incontra il cantautore Roberto Ormanni
La letteratura come baluardo della bellezza del mondo. È uno dei messaggi che si fa stilema compositivo nella musica di Roberto Ormanni, musicista partenope classe ’93, che ha da poco pubblicato per Apogeo Records il suo EP “Quello che non siamo”. Un progetto che mescola melodie folk a un sano fondale jazz e a una componente testuale impegnata. Noi di Recensito lo abbiamo incontrato per parlare di “Quello che non siamo”, della necessità di raccontare una storia in musica, del lavoro e dello statuto della parola montaliana. Il tuo EP è legato alla vittoria dell’Apogeo Spring Contest. Cosa ti porti…
Dal 19 al 22 maggio al Teatro Petrolini “Never Lost” : il teatro per imparare la vita. Recensito incontra il regista classe ’90 Luca Celico
Luca Celico è nato ad Aprilia l’08/09/1990,nella vita è educatore, è stato responsabile del laboratorio teatrale presso il plesso scolastico “Ardea III” di Ardea, realizzando con i ragazzi delle classi medie un riadattamento di “Macbeth”; gestisce attualmente il laboratorio teatrale presso l’Associazione Equilibrio e presso l’Associazione Noi con voi sempre ad Ardea. - Dopo Immagine Astratta e Immagini Distorte anche Never Lost parte da un romanzo: ci parli di questo nuovo progetto? Il progetto e l'idea di Never Lost sono di "vecchia data". Nel 2010, prendendo spunto da alcune web series che spopolavano su Youtube, io e alcuni miei amici abbiamo…
Ascanio Celestini: immagini di teatro, riflessi di presente
Occupare il Teatro Vittoria dal 19 aprile all’8 maggio non è impresa facile. Portare in scena nell’arco di questo tempo tre differenti spettacoli, scritti a diversi anni di distanza l’uno dall’altro e riguardanti ciascuno un argomento specifico e indipendente, suona quasi irreale.Eppure Ascanio Celestini, prismatico ed eclettico rappresentante del teatro contemporaneo, incanta il pubblico con le sue parole capaci di riempire scenografie scarne ed essenziali, di interpretare musiche e suoni semplici e perimetrali, di risvegliare coscienze spesso da troppo tempo sopite.“Laika”, “Discorsi alla Nazione” e “Radio Clandestina” sono i tre monologhi che l’hanno visto protagonista a Roma; ora che questa…
“Dai giovani vengono fuori le idee migliori”: Recensito incontra Mario Lavezzi
Un passaggio di testimone alla giovane musica. È la linea condivisa da cui nasce l’iniziativa “CampusBand Musica & Matematica”, ideata da tre nomi storici della nostra canzone italiana, Mogol, Franco Mussida e Mario Lavezzi. Un concorso nazionale dedicato a chi, oltre a impegnarsi sui libri, mette le mani su uno strumento per divertirsi con gli amici. Una sfida tra giovani talenti – sostenuta da MIUR, Siae e RTL – che permetterà ai dieci finalisti di esibirsi al Castello Sforzesco di Milano sognando un contratto con un’etichetta discografica e due borse di studio, una al CET di Mogol e una al…
Pagina 28 di 33

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

Digital COM