Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Interviste

Recensito incontra Micaela Esdra: “Il teatro è la cosa più bella che un attore possa fare”
Walter Pagliaro porta sulla scena del teatro Palladium “Il Pellicano” di August Strindberg (dal 21 al 26 febbraio), la storia di una famiglia borghese che, con il venir meno della figura paterna, mostra tutti i suoi orrori. Ad interpretare il ruolo della madre nel dramma, scritto nel 1907, è Micaela Esdra, attrice di fama nazionale, apprezzata in teatro, televisione e al cinema. Una chiacchierata telefonica è stata l’occasione per parlare con lei dello spettacolo, ma anche per riflettere su che cosa vuol dire fare teatro oggi. Nel dramma di Strindberg lei interpreta una madre che non accetta lo scorrere del…
Viaggio nella tragedia greca alfieriana: intervista a Valentino Villa, regista di “Oreste”
Vittorio Alfieri è uno degli autori italiani meno rappresentati e, probabilmente, meno presenti nella formazione nostrana. Gli allievi del III anno del corso di recitazione dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” guidati da Valentino Villa portano in scena uno studio sulla drammaturgia alfieriana, in particolare su “Agamennone” e “Oreste”. Abbiamo rivolto qualche domanda a Villa, cercando di indagare le eventuali difficoltà riscontrate e le intenzioni registiche che hanno caratterizzato la realizzazione dello spettacolo. La scelta di mettere in scena le tragedie di Vittorio Alfieri è coraggiosa: l'autore è raramente rappresentato e la sua forma (soprattutto per la difficoltà del testo)…
Gli allievi dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” in scena con “Oreste”: intervista a Michele Ragno
Per il saggio del III anno del Corso di Recitazione dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico, il M° Valentino Villa ha scelto un autore molto complesso, Vittorio Alfieri, facendo “incontrare in scena” i due testi che compongono la sua Orestea: Agamennone e Oreste. Abbiamo rivolto alcune domande a Michele Ragno, allievo del corso di recitazione e rappresentante della Consulta degli Studenti che interpreta il ruolo di Oreste, per capire che tipo di lavoro sia stato svolto. Come è stato lavorare con il M° Valentino Villa? Qual è stato il suo approccio e quale la vostra risposta? Lavorare con Valentino Villa…
Gli allievi dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” portano in scena “Oreste”: intervista all’aiuto regista Lorenzo Collalti
Vincitore come “Miglior spettacolo” e “Miglior drammaturgia” allo European Young Theatre del Festival di Spoleto 2015 per lo spettacolo Nightmare nº7 e del Premio SIAE 2015 per Così è, Lorenzo Collalti è l'aiuto regista dello spettacolo Oreste del M° Valentino Villa, in scena da lunedì 13 febbraio al Teatro Studio “Eleonora Duse”. Con il ruolo di aiuto regista per lo spettacolo Oreste, hai aggiunto un altro tassello alla tua esperienza artistica, iniziata con la formazione in Accademia, ce ne parli? Le studio con professionisti come Arturo Cirillo e Giorgio Barberio Corsetti hanno senza dubbio scandito le tappe principali della mia…
Elena Bucci, o di un'anima parlante: Recensito incontra l'attrice premio Ubu
Elena Bucci ha una voce cadenzata, ragionata, consapevolmente femminile. Al telefono si preoccupa di non essere stata chiara e puntuale perché il teatro le ha insegnato prima a parlare con l'anima; pare essere ignara che invece la sua sia una parola palpabile, docile e onesta che merita il tempo di un impegno per essere letta. Dimmi di una forza segreta e godibilissima, Thomas Mann riteneva il successo "la convinzione di influire sui moti della vita col solo fatto della nostra esistenza, la fede nell'arrendevolezza della vita in nostro favore". Pensi anche tu di essere tanto ostinata, di poter tenere saldamente…
Recensito incontra Patrizia Salvatori produttore e direttore artistico di Hopera
Il Bel Canto italiano ed europeo unito agli stili più vari della danza. Una rappresentazione che, come un fuoco di artificio, conturba e nello stesso tempo avviluppa lo spettatore nel repentino susseguirsi di scene, atmosfere e situazioni. Tutto questo è Hopera, spettacolo che andrà in scena al Teatro Parioli di Roma il 31 gennaio, con una replica l’1 febbraio. Recensito ha incontrato Patrizia Salvatori, produttore e direttore artistico.Dopo il grande successo della tournee in Cina, Finlandia, Ungheria e Thailandia tornate finalmente in Italia. Raccontaci come il pubblico internazionale ha accolto questo spettacolo.L’Estero ha rispetto e amore per il grande patrimonio…
Luca Brinchi e Daniele Spanò raccontano la loro innovativa “Aminta”
Dal 12 al 29 gennaio andrà in scena al Teatro India “Aminta - S’ei piace ei lice”, una rilettura in chiave performativa del celebre dramma pastorale di Torquato Tasso ad opera di Luca Brinchi e Daniele Spanò, visual artist di grande talento, i quali riescono a coniugare alla perfezione, in scena, arte, musica, proiezioni e performance. La favola del pastore Aminta e della ninfa Silvia assume in questo spettacolo una dimensione virtuale e visiva di enorme impatto grazie alle registrazioni video che, scorrendo sugli schermi, moltiplicano il loro carico di sospensione mistica ed eterea. Ambientazioni e suoni evocativi conducono il…
Pagina 22 di 31

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Recensito su Twitter

Digital COM