Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 630

Interviste

“Pietro Pan. Le avventure di un perdigiorno”. Prima della prima, Recensito incontra il protagonista – che voleva fare la rock star - Nicola Pecci
Debutta il 31 marzo, al Teatro Rifredi di Firenze, “Pietro Pan. Le avventure di un perdigiorno”, la vicenda di un musicista 45enne che pensa di essere il più grande talento incompreso della musica di tutti i tempi la cui esistenza, arrabbiata e rassegnata, sembra solo attendere quell’inaspettata svolta. Abbiamo incontrato Nicola Pecci che vestirà proprio i panni di Pietro Pandolfi, l’uomo «incapace di badare a se stesso, un vagabondo inutile», colui che «se ne sta lì e aspetta la solita manna dal cielo» come narra la voce fuori campo nel trailer dello spettacolo. La “ventata d’aria fresca” ha sedici anni…
Il teatro, di ieri e di oggi, tra libertà e passione: Recensito incontra Nicola Russo
In occasione delle repliche romane previste al Teatro Tordinona dal 28 marzo al 2 aprile 2017 dello spettacolo “Elettra, biografia di una persona comune”, abbiamo intervistato l’ideatore e regista, Nicola Russo, uno degli autori più giovani e prolifici del teatro contemporaneo.Che cosa l'ha colpita della storia di Elettra Romani, al punto da dedicarle un'intera opera?“Elettra Romani è stata una ballerina, una soubrettina e poi un'attrice di avanspettacolo. Mi sono avvicinato a lei con l'intenzione di registrare una testimonianza diretta sull'avanspettacolo, genere di spettacolo sparito, mi sembrava interessante raccogliere materiale direttamente da un'artista che ha vissuto per decenni in quel mondo.…
A tu per tu con Monica Vannucchi, danzatrice, docente e autrice del libro “Corpi in bilico”
Il ballerino Dominique Dupuy afferma che danzare è la scelta ambiziosa e temeraria di colui che decide di essere senza parole, mentre Monica Vannucchi, danzatrice, coreografa e docente, è riuscita a traslare il movimento in parole e a dare vita ad un libro “Corpi in bilico”, in cui descrive alla perfezione il suo lavoro e chiarisce cosa voglia dire, fare e insegnare danza contemporanea oggi.L'autrice, titolare della cattedra di Danza presso l'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica “Silvio D'Amico” di Roma, dove insegna anche Analisi del testo coreografico al Master in critica giornalistica, ha lavorato con importanti coreografi e registi, alternando il…
Recensito incontra Raffaella Sellitto e i danzatori della compagnia OperaBalletto
Il Nuovo Teatro San Paolo sta già pregustando, in questi ultimi giorni di prove, le prime emozioni di “Oltre il papillon...un uomo”. Il debutto della compagnia “OperaBalletto” in questo spettacolo ideato, scritto e coreografato dalla danzatrice e coreografa Raffaella Sellitto è il segno della grande umiltà di una professionista che ha deciso di donare se stessa, il suo sapere e l’amore per la danza a dei giovani tersicorei. Recensito si è intrufolato dietro le quinte di questo piccolo teatro, appena ristrutturato nei pressi della Basilica di San Paolo, per conoscere meglio Raffaella e i suoi danzatori in occasione della prima…
Recensito incontra l’attrice Melania Fiore, in scena con lo spettacolo “Intervista ai parenti delle vittime”
Debutterà in questi giorni, dal 21 al 26 marzo, al Teatro dei Conciatori, con lo spettacolo di Giuseppe Manfridi, “Intervista ai parenti delle vittime”, la giovane e talentuosa attrice Melania Fiore, la quale ha già una avviata e brillante carriera alle spalle. Si confronterà con il ruolo molto intenso e complesso di una donna che, mentre aspetta che la televisione trasmetta l’intervista da lei rilasciata pochi giorni prima, in cui parla della morte della sorella più piccola, avvenuta in circostanze misteriose, si lascia andare ad un flusso di pensieri, ricordi, versi incalzanti.A dirigerla, lo stesso autore, Giuseppe Manfridi , con…
Recensito incontra Valeria Perdonò, in scena al teatro Brancaccino con il monologo “Amorosi Assassini. Facciamo finta di niente dai…”
Da giovedì 16 marzo fino a domenica 19 Valeria Perdonò sarà in scena al teatro Brancaccino di Roma con lo spettacolo “Amorosi assassini. Facciamo finta di niente dai...”, all’interno della rassegna al femminile “Una stanza tutta per lei”. Un monologo, o meglio un dialogo a suon di musica tra l’attrice e Marco Sforza, cantautore e musicista, che la accompagnerà con il pianoforte e il clarino. Valeria fin da piccola si è avvicinata al mondo dello spettacolo, prima con la danza, poi con l’Università, dove hai studiato Scienze della Comunicazione e infine con l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico”.“Sì, posso dire…
“Notturno di donna con ospiti”: intervista al protagonista Arturo Cirillo
In “Notturno di donna con ospiti”, saggio di diploma dell’allievo regista dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” Mario Scandale, si assiste a un ribaltamento dei ruoli in cui il regista, che è stato un suo allievo, si ritrova a dirigere il maestro. Abbiamo rivolto alcune domande al M°Arturo Cirillo che interpreta il ruolo della protagonista, Adriana. Il fatto di essere diretto in scena da un suo allievo può considerarsi allegoria di un rapporto maieutico alla base dell’arte e, nello specifico, del teatro? Quindici anni fa non avrei mai pensato di fare l’insegnante, ma questa esperienza mi ha permesso di entrare…
Pagina 22 di 33

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

Digital COM