Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 719

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 728

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 709

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 676

Visioni di danza

Leyley: tradizioni del popolo iraniano raccontate a ritmo di danza
Lunedì 4 febbraio al Teatro India è andato in scena Leyley, spettacolo prodotto in collaborazione con l’Associazione culturale italo iraniana ALEFBA e dalla compagnia Vazhik - termine che deriva dall’antico farsi pre islamico e significa “danza” - composta da dieci attori danzatori e due musicisti.Regia e drammaturgia invece sono stati curati da Mohammad Amiri, Mohammad Vajihi e Hadi Habibnejad. Leyley in persiano significa “campana”. Campana proprio come il gioco in cui si saltella di casella in casella tenendosi in equilibrio su un piede solo, un gioco uguale in Italia e Iran. Ed effettivamente, a passo di danza, saltellando e con…
La Carmen di Jiří Bubeníček: una nuova versione "all'Opera"
Lunedì 28 Gennaio, presso la sala Grigia del Teatro dell’Opera di Roma, si è tenuta la conferenza stampa del balletto Carmen. Ad accogliere gli ospiti, la padrona di casa, Eleonora Abbagnato, che a Gennaio 2019 è stata confermata alla direzione del corpo di ballo del teatro dell’Opera di Roma fino al 2021. L’idea di mettere in scena la Carmen nasce dall’Abbagnato stessa, anche in occasione della ricorrenza dei 70 anni della Carmen di Roland Petit. A presentare questa nuova versione, Jiří Bubeníček, ballerino e coreografo ceco e allievo del Conservatorio di Danza di Praga. Prima di esordire con il suo…
Danzando in cerca della felicità: "EPT - A Collection of Works" a OnStage! Festival
Unico spettacolo di danza contemporanea presentato quest’anno nell’ambito di “OnStage! Festival”, EPT – A Collection of Works è andato in scena domenica 27 gennaio sul palco dell’Off Off Theatre di Roma. L’acronimo nel titolo sta per “Emotions Physical Theatre” ossia il nome della compagnia fondata nel 2013 dal coreografo americano Shawn Rawls. Costituito da tre estratti di altrettante opere, lo spettacolo rappresenta un piccolo compendio del loro lavoro, che pone al centro le questioni inerenti la comunicazione tra le persone, mediante una riflessione che non rinuncia ad accogliere le tendenze della cultura pop. Un'operazione che si rivela utile soprattutto perché possa…
Pagina 2 di 20

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Recensito su Twitter

Digital COM