Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 636

Visioni di danza

Continua il tour di “In-spiration”: lo spettacolo della catarsi
Dopo il debutto al Teatro della Visitazione di Roma, “In-spiration”, spettacolo di danza contemporanea coreografato da Antonio Barone, verrà riproposto nella capitale il prossimo 27 settembre al Teatro Greco e proseguirà la sua tournèe italiana il 7 ottobre presso il Teatro Filodrammatici a Treviglio, per poi tornare nuovamente a Roma, presso il Teatro Libero Molinari Art Center e, infine, a Sala Consilina. Così la danza contemporanea svela nuovi percorsi di vita. Uno di questi è quello intrapreso proprio da Barone, ballerino e coreografo emergente. Nonostante la giovane età Antonio vanta già alle sue spalle numerose e importanti esperienze artistiche. Ottimo danzatore…
In Movimento: i nuovi orizzonti della danza contemporanea al Teatro Eliseo
Dal 22 al 28 maggio il Teatro Eliseo ha aperto la scena a “In Movimento”, animando il cuore di Roma con un “frullatore” di appuntamenti e incontri. Un bel risultato per la direttrice del progetto, la manager Valentina Marini, che anche quest’anno continua la sua opera di avvicinamento alla danza contemporanea, spaziando tra i generi, le nazionalità, i linguaggi. La sala gremita di giovani, studenti e allievi, è del resto la riprova della volontà, sottesa all’intero progetto, di offrire uno scorcio il più variegato possibile delle diverse espressioni che lo compongono,dall’Italia alla Spagna, dalla Svezia a Israele.Ed è Israele ad…
“Influenza”: l’immaginazione onirica e reale. La performance di Floor Robert allo SpazioK di Prato
L’immaginazione è la facoltà di creare nella mente immagini che danno vita a infinite realtà possibili, anche prive di ogni senso logico, solo vagheggiate. Il termine «immaginazione» deriva da “in me mago agere”, in altre parole è come se dentro di noi agisse una sorta di ideale “mago” stimolato dalle sole percezioni sensibili a elaborare, sviluppare e plasmare immagini a suo piacimento. Così, gli infiniti e ipotetici “se” diventano autentiche realtà possibili e fruibili con gli occhi della nostra mente.Questo sembra un po’ essere il motore di “Influenza”, l’opera prima dell’artista olandese Floor Robert per il collettivo fiorentino InQuanto Teatro.Un…
Pagina 10 di 21

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

Digital COM