Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Visioni di danza

Al via il Festival “La democrazia del corpo” diretto da Virgilio Sieni: l’arte e la danza come esperienza partecipativa di comunità
Dall’8 ottobre al 30 dicembre i luoghi di Firenze e gli spazi di Cango - Centro di produzione sui linguaggi del corpo e della danza - vibreranno in seno a spettacoli, pratiche, residenze e incontri che sono parte della ricca programmazione del Festival “La democrazia del corpo”, diretto da Virgilio Sieni. In collaborazione con la Fondazione Teatro della Toscana, il festival è ricerca e realizzazione di una comunità viva intorno ai linguaggi del corpo e della danza attraverso la condivisione e la vicinanza tra artisti, coreografi, danzatori e cittadini. Nella pratica, infatti, gli artisti ospiti - nazionali e internazionali - presenteranno…
Il sogno di Siegfried ne “Il Lago dei cigni” di Wheeldon al Teatro dell’Opera di Roma
Per chi ha avuto una formazione accademica, ma anche per chi dentro una scuola di danza non è mai entrato, la ballerina in tutù bianco sulle punte rappresenta l’icona per eccellenza del balletto classico. È a questa immagine che, fuori da ogni dubbio, si lega l’dea del cigno, anche senza conoscerne la vicenda, un po’ come quando alle nacchere e ai ventagli si associa il “Don Chischiotte”, o “Schiaccianoci” all’albero di Natale. Al di là delle sperimentazioni, dei nuovi linguaggi verso cui è tesa tutta la nuova ricerca coreografica, esistono delle esperienze che non possono essere messe da parte, accantonate. “Lago…
“Corpus Hominis”, oltre l'apparenza delle cose
«La visione di questo spettacolo è consigliata ad un pubblico di soli adulti. Sono presenti scene di nudo». Inizia così lo spettacolo “Corpus Hominis”, seconda tappa della trilogia “ode alla bellezza” di Enzo Cosimi, da quella scritta affissa fuori la porta. Solo un divieto o un intimidazione? Difficile dirlo prima di una prima assoluta. E non basta la presentazione sul programma del Festival per riuscire a immaginare cosa avrà tirato fuori questa volta uno dei coreografi più riconosciuti del panorama italiano. In occasione di Danza Urbana, Bologna accoglie un lavoro che mischia l'umanità alla perversione, la fragilità alla furia incontrollabile,…
Pagina 13 di 20

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Recensito su Twitter

Digital COM