Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 657

Visioni di danza

“Influenza”: l’immaginazione onirica e reale. La performance di Floor Robert allo SpazioK di Prato
L’immaginazione è la facoltà di creare nella mente immagini che danno vita a infinite realtà possibili, anche prive di ogni senso logico, solo vagheggiate. Il termine «immaginazione» deriva da “in me mago agere”, in altre parole è come se dentro di noi agisse una sorta di ideale “mago” stimolato dalle sole percezioni sensibili a elaborare, sviluppare e plasmare immagini a suo piacimento. Così, gli infiniti e ipotetici “se” diventano autentiche realtà possibili e fruibili con gli occhi della nostra mente.Questo sembra un po’ essere il motore di “Influenza”, l’opera prima dell’artista olandese Floor Robert per il collettivo fiorentino InQuanto Teatro.Un…
Grande ritorno della “Lulu” di Berg al Teatro dell’Opera di Roma
A 49 anni dal suo primo debutto nella capitale viene riproposta a Roma la “Lulu” di Alban Berg, già in scena al Teatro dell’Opera fino al 30 maggio. Si tratta dell'antico dramma che affronta l’ipocrisia della società borghese e i pregiudizi morali e sessuali attraverso la figura di Lulu, una donna dalle mille sfaccettature la cui vita si evolve infelicemente. Punto di forza di questo nuovo allestimento è la moderna regia del noto artista sudafricano William Kentridge. Lulu, rappresentata per la prima volta nel 1937, è uno dei più grandi capolavori del Novecento e dopo ottant’anni dalla sua prima assoluta viene…
“Giulietta e Romeo”. Monteverde “ribalta” la celebre tragedia shakespeariana
Non più “Romeo e Giulietta” ma “Giulietta e Romeo. Il titolo “ribaltato” dell’opera più famosa di Shakespeare convince senza alcun dubbio il pubblico romano. Andato in scena al Teatro Quirino, a distanza di trent’anni dal suo primo debutto, la compagnia del Balletto di Roma riconferma la decisione del coreografo Fabrizio Monteverde di incentrare il dramma sulla figura femminile della protagonista. Tra i principali esponenti della coreografia italiana, Monteverde si dedica da sempre alla rilettura di grandi classici in chiave contemporanea e compie ogni volta una scelta che riesce a rendere nuova anche l’opera più nota. I suoi registri coreografici sorprendono…
Pagina 9 di 20

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

#musica @danielecelona in #abissitascabili: un album/fumetto per i supereroi del nuovo millennio Giorgia Groccia https://t.co/FRbaVw7KVO

Digital COM