Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 636

Visioni di danza

Continua il tour di “In-spiration”: lo spettacolo della catarsi
Dopo il debutto al Teatro della Visitazione di Roma, “In-spiration”, spettacolo di danza contemporanea coreografato da Antonio Barone, verrà riproposto nella capitale il prossimo 27 settembre al Teatro Greco e proseguirà la sua tournèe italiana il 7 ottobre presso il Teatro Filodrammatici a Treviglio, per poi tornare nuovamente a Roma, presso il Teatro Libero Molinari Art Center e, infine, a Sala Consilina. Così la danza contemporanea svela nuovi percorsi di vita. Uno di questi è quello intrapreso proprio da Barone, ballerino e coreografo emergente. Nonostante la giovane età Antonio vanta già alle sue spalle numerose e importanti esperienze artistiche. Ottimo danzatore…
In Movimento: i nuovi orizzonti della danza contemporanea al Teatro Eliseo
Dal 22 al 28 maggio il Teatro Eliseo ha aperto la scena a “In Movimento”, animando il cuore di Roma con un “frullatore” di appuntamenti e incontri. Un bel risultato per la direttrice del progetto, la manager Valentina Marini, che anche quest’anno continua la sua opera di avvicinamento alla danza contemporanea, spaziando tra i generi, le nazionalità, i linguaggi. La sala gremita di giovani, studenti e allievi, è del resto la riprova della volontà, sottesa all’intero progetto, di offrire uno scorcio il più variegato possibile delle diverse espressioni che lo compongono,dall’Italia alla Spagna, dalla Svezia a Israele.Ed è Israele ad…
“Influenza”: l’immaginazione onirica e reale. La performance di Floor Robert allo SpazioK di Prato
L’immaginazione è la facoltà di creare nella mente immagini che danno vita a infinite realtà possibili, anche prive di ogni senso logico, solo vagheggiate. Il termine «immaginazione» deriva da “in me mago agere”, in altre parole è come se dentro di noi agisse una sorta di ideale “mago” stimolato dalle sole percezioni sensibili a elaborare, sviluppare e plasmare immagini a suo piacimento. Così, gli infiniti e ipotetici “se” diventano autentiche realtà possibili e fruibili con gli occhi della nostra mente.Questo sembra un po’ essere il motore di “Influenza”, l’opera prima dell’artista olandese Floor Robert per il collettivo fiorentino InQuanto Teatro.Un…
Pagina 9 di 20

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Recensito su Twitter

Digital COM