Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Some Disordered Interior Geometries - All'Altrove Teatro Studio la coreografa Paola Bedoni della Compagnia Xe

Domenica 3 novembre alle 18.30 inizia la stagione di musica e danza dell’Altrove Teatro Studio con Some Disordered Interior Geometries coreografia e interpretazione di Paola Bedoni con la partecipazione speciale di Clara Consolandi e le musiche di Charles Ives, Gyorgy Ligeti, Cesar Frank. Una produzione della Compagnia Xe, con il supporto di  MiBACT, Regione Toscana, Comune di San Casciano Val di Pesa.  Un personale omaggio alla fotografa Francesca Woodman di Paola Bedoni in sette piccoli quadri ispirati alla sua opera: Untitled, And I had forgotten how to read music, Charlie the model, On being an Angel, Self portrait talking to Vincent, It must be time for lunch now, Postcard to mum and dad.Locandina

Some Disordered Interior Geometries (parafrasi sul ritrovamento di un corpo) si ispira al lavoro della fotografa Francesca Woodman e ne indaga le principali sfumature artistiche come pretesto di studio e traduzione attraverso la danza. Il mimetismo, l’autoritratto, le citazioni all’arte classica, i riferimenti iconografici e cinematografici, divengono spunto creativo ed emergono via via sul corpo di un’unica donna. Uno studio del corpo come strumento espressivo attraverso il quale filtrare l’immaginario e il mondo interiore del performer. Trovare la reale necessità drammaturgica di un corpo, la sua urgenza creativa e raccontarla in modo essenziale. La coreografia è ritmo, spazio, respiro. È la restituzione di un gesto che nasce dal sentire e che si mostra come testimonianza reale di una storia.

NOTE DI REGIA

Quale sono io? Qual è la mia identità? Una moltitudine di contraddizioni per una sola donna. Un autoritratto come concessione per cogliersi e non essere cancellati. Un’architettura domestica per uno spazio interiore. Sul corpo va in scena l’immaginario.

NOTE BIOGRAFICHE

Paola Bedoni nasce a Milano nel 1981. Inizia a studiare danza classica e moderna all’età di 5 anni. Approfondisce lo studio della danza contemporanea e del tip tap. E’ diplomata alla Scuola di Arte Drammatica Paolo Grassi, atelier di teatro danza. Lavora con Luciana Melis, Reinhild Hoffmann, Sarah Taylor e Yong Min Cho, Lucinda Childs, Susanna Beltrami, Avi Kaiser e Sergio Antonino,Tino Seghal, Luciano Padovani. Dal 2007 è in compagnia come danzatrice stabile della Compagnia Xe di Julie Ann Anzilotti in tutte le produzioni. È assistente alla coreografia di Luca Veggetti e, dal 2012, è docente di improvvisazione e creazione coreografica presso l’atelier di teatro danza e per il corso attori all’Accademia Paolo Grassi di Milano. Some disordered interior geometries è il primo lavoro interamente diretto e danzato da lei. Clara Consolandi è la sua mamma.

Per tutte le informazioni riguardanti la Stagione 2019/2020 dell’Altrove Teatro Studio è possibile visitare il sito www.altroveteatrostudio.it

scrivere all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o contattare telefonicamente il 351/8700413.

U.s.

29/10/2019

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Recensito su Twitter

Digital COM