Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 671

Sentieri dell'arte

110 anni e lode di Olivetti alla Galleria Nazionale di Roma
Per oltre un secolo all'avanguardia nel mondo di tecnologia, comunicazione e imprenditoria, la storica azienda italiana raccoglie il suo the best of per celebrare, ricordare e promuovere la sua spinta incessante verso l'innovazione, con la creatività lungimirante e lo sguardo consapevole che da sempre la contraddistingue. Nelle parole dell'AD Riccardo Delleani: "Olivetti ha scritto pagine importanti della storia industriale, con la sua capacità visionaria di anticipare il futuro, cambiando la vita di intere generazioni e il concetto di impresa attraverso scelte etiche coraggiose e una profonda coscienza della morale sociale. Il design, l'organizzazione industriale, il ruolo degli intellettuali, il valore…
Fanart d'autore per "The Shape of Water": sette magnifici dell'illustrazione italiana a tu per tu con la creatura di Guillermo del Toro
Che forma abbia l'acqua fa parte dei misteri della natura ai quali né la scienza né la religione hanno fornito risposte esaurienti. Ed è qui che subentra l'Arte.Il San Valentino 2018 nelle sale cinematografiche italiane è corrisposto all'uscita del nuovo film di Guillermo del Toro, "The Shape of Water". Vincitore del Festival di Venezia 2017 e candidato all'Oscar, offre al pubblico di tutto il mondo una favola senza tempo seppur con connotati storici, fotografici, geografici ben precisi. Baltimora 1962. Elisa lavora come addetta alle pulizie in un laboratorio governativo dove sono condotti segreti esperimenti militari che, pur di vincere il nemico…
"Invisible Light": lo sguardo di Sheila McKinnon sugli ultimi della terra
“Le società più povere sono quelle che maggiormente soffrono”. Nella splendida cornice della Sala del Cenacolo del Complesso di Vicolo Valdina, si è svolta il 14 febbraio la presentazione della mostra fotografica di Sheila McKinnon, “Invisible Light”. Da sempre attenta alla realtà della nostra società, in questo caso la fotografa canadese punta il suo obiettivo su due argomenti molto caldi nel panorama attuale: i cambiamenti climatici e come questi influenzino soprattutto i paesi più poveri della terra, Yemen, Nepal, Etiopia e Vietnam.Le foto che compongono l’esposizione vanno comunque oltre, ad essere messe in primo piano sono tutte quelle donne e ragazze…
Pagina 7 di 26

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Recensito su Twitter

Digital COM