Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Sentieri dell'arte

L'interno della Casa di Luigi Pirandello
“Io dunque son figlio del Caos; e non allegoricamente, ma in giusta realtà, perché son nato in una nostra campagna, che trovasi presso ad un intricato bosco, denominato, in forma dialettale, Càvusu dagli abitanti di Girgenti.”  Quale migliore inizio delle parole del Premio Nobel per la letteratura Luigi Pirandello per narrare l’esperienza di visita al luogo dove riposa e dove nacque nel lontano 1867? Attirata dal richiamo della mia terra e dalla curiosità di vedere con occhi il luogo che ha dato i natali ad uno dei più brillanti geni dello scorso secolo, mi sono recata nella Casa Museo di…
Verona: i caveau dei grandi musei italiani negli scatti di Mauro Fiorese, alla Galleria d’arte
L'esposizione, aperta dal 5 aprile al 22 settembre, verte sulla serie fotografica Treasure Rooms di Mauro Fiorese (Verona, 1970-2016), artista d’origine veronese, riconosciuto a livello internazionale e scomparso prematuramente tre anni fa. I ventisei scatti della serie sono stati realizzati nell’arco di tre anni dal 2014 al 2016 e hanno ritratto i depositi dei maggiori musei italiani, in tutto tredici, tra i quali: il Museo di Castelvecchio a Verona, la Galleria degli Uffizi, laGalleria Borghese, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, Capodimonte, Museo Correr, MART di Rovereto. L’introduzione al percorso espositivo accompagna lo spettatore dietro le quinte del progetto, attraverso…
Inquieto diletto: una lezione ontologica di Massimo Cacciari sul terrore destato dall’arte
Roma – Sabato 23 febbraio, presso l’Auditorium MACRO ASILO, si è tenuta la lectio magistralis del professor Massimo Cacciari sul tema “Arte e terrore”; un dissidio inconciliabile ma assolutamente necessario sin dalla nascita della tragedia. Proprio dal teatro greco è inevitabile che parta il focus sulla paventata partecipazione dell’uomo al fenomeno artistico. Leggendo il celebre passo della Poetica di Aristotele, Cacciari ci ricorda la definizione di tragedia: una mimesi - non intesa come semplice riproduzione passiva - di un’azione che suscita fòbos ed éleos. Un duplice e ambivalente sentimento che il filosofo analizza in primis linguisticamente per poter giungere a…
Pagina 3 di 26

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Recensito su Twitter

Digital COM