Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 681

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 671

Sentieri dell'arte

“Caravaggio - L’anima e il sangue”: replica nazionale 27 e 28 marzo
Caravaggio (1571-1610), al secolo Michelangelo Merisi, è ad oggi uno degli artisti più amati nel mondo, fortemente rivalutato in età moderna. La sua vita, come i suoi dipinti, è fatta di luci e ombre: è stato un pittore certamente prolifico, innovativo e dotato di indiscusso talento, ma anche un uomo tormentato, dalla vita spesso dissoluta, coinvolto in risse, guai con la legge, persino un omicidio. Genio e sregolatezza, insomma. A lui gli stessi creatori di “Firenze e gli Uffizi” e “Raffaello, il Principe delle Arti” hanno dedicato “Caravaggio - L’anima e il sangue”, presentato nei cinema italiani lo scorso febbraio.…
Al Palazzo Pretorio di Cittadella una mostra dedicata a “Sirio Luginbühl
Il Palazzo Pretorio di Cittadella ospita fino al 15 luglio 2018, la mostra “Sirio Luginbühl: film sperimentali”, curata da Guido Bartorelli e Lisa Parolo..Un evento che chiude il progetto di digitalizzazione e preservazione del fondo filmico privato del film-maker Sirio Luginbühl (Verona, 1937 – Padova, 2014), donato dalla moglie Flavia Randi e dalla figlia Cecilia al Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca). La mostra “Sirio Luginbühl: film sperimentali” presenta i capolavori su pellicola del film-maker padovano. S’intende così contribuire alla trasmissione di quel patrimonio di idee, invenzioni visive e testimonianze storiche trasmessoci dal cinema sperimentale e, nello specifico, da uno dei suoi maggiori protagonisti.Sirio Luginbühl, attento osservatore delle avanguardie internazionali e testimone più che…
Fumetti nei musei, all'Istituto di Grafica va in scena l'arte (sequenziale e non)
Prendete una tavola bianca, aggiungeteci dei protagonisti giovani - bambini pestiferi o coraggiosi ragazzini che lottano in un mondo post-apocalittico - inquadrateli in vignette grandi e coloratissime e fateli camminare in mezzo al meglio dell'arte italiana.Questo potrebbe essere il riassunto imperfetto di quello che ci si può trovare davanti, mettendo piede all'Istituto Centrale di Grafica di Roma. Non c'è nemmeno bisogno di salire le scale: superata la porta d'ingresso, è possibile visitare gratuitamente le sale in cui è stata allestita la mostra "Fumetti nei musei" fino al 1° aprile.21 fumettisti del panorama italiano si sono cimentati nell'impresa di raccontare le…
Pagina 4 di 24

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

#musica @danielecelona in #abissitascabili: un album/fumetto per i supereroi del nuovo millennio Giorgia Groccia https://t.co/FRbaVw7KVO

Digital COM