Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 638

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 655

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 636

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 633

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 652

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 641

Sentieri dell'arte

“76’38’’ + ∞”, la mostra di Jérôme Bel al Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato
È stata inaugurata il 28 aprile la prima mostra personale in un museo del coreografo francese Jérôme Bel, “76’38’’ + ∞”, negli spazi del Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato.Si può fare danza in un contesto museale? È questa la domanda da cui sembra essere partita la curatrice del progetto Antonia Alampi. Non è la prima volta che la danza entra in questi spazi, ma certamente è la prima volta che entra in questa veste. In occasione della precedente mostra che ha inaugurato la «navicella spaziale» dell’architetto Maurice Nio, infatti, erano già state presentate esperienze che mettessero in…
“Con lo sguardo dell’altro”: il mondo di Gea Casolaro è un mosaico di punti di vista
“Con lo sguardo dell’altro” è la più grande personale dedicata alla fotografa romana Gea Casolaro, visitabile presso il MACRO - Museo d’Arte Contemporanea Roma fino all’11 giugno. È una sorta di manifesto con cui l’artista sceglie deliberatamente di mettere al centro della propria ricerca l’altro e i suoi occhi. Nell’itinerario immaginato per il visitatore, due progetti “gemelli” sono collocati in modo speculare l’uno all’altro: si tratta di “Fuori da qui - Rebibbia femminile” (2005) e “Fuori da qui - Rebibbia maschile" (2006), detenuti che Casolaro ha intervistato e con i quali ha lavorato per cercare una definizione universale di libertà…
“Da Caravaggio a Bernini": un viaggio nei capolavori dell’arte seicentesca
Alle Scuderie del Quirinale di Roma, per la mostra “Da Caravaggio a Bernini”, arrivano dei capolavori del Seicento appartenenti alle Collezioni Reali di Spagna, che riflettono gli stretti legami politici e culturali stabiliti tra gli Stati italiani dell’epoca e la corte spagnola.La politica ispanica indubbiamente aveva legami importanti con il nostro territorio (è il caso dello Stato di Milano e del viceregno di Napoli), dunque era frequente per gli artisti italiani ricevere inviti a corte e commissioni da parte dei sovrani spagnoli, così come era consueto per gli artisti iberici recarsi nella penisola al fine di attingere all’arte italica. Roma,…
Pagina 10 di 24

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

#musica @danielecelona in #abissitascabili: un album/fumetto per i supereroi del nuovo millennio Giorgia Groccia https://t.co/FRbaVw7KVO

Digital COM