Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 722

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 704

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 723

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 711

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 709

Interviste

Radio Ghetto_voci libere: l’esperienza della radio approda a teatro
Da giovedì a domenica al Teatro Studio Uno va in scena il progetto teatrale Radio Ghetto_voci libere, una performance che dà corpo e voce all’esperienza della radio vissuta all’interno dei ghetti dei braccianti agricoli pugliesi. Un viaggio sonoro, un dialogo tra racconto e tracce audio restituito tra l’indagine, l’evocazione, la messa in scena di storie, conversazioni, rumori ambientali, musiche. Un’istantanea che mette in luce l’oppressione, lo schiavismo moderno, le baraccopoli e allo stesso tempo lancia un richiamo alla vita. Radioghetto è una radio partecipata, strumento di comunicazione e dibattito per le comunità di braccianti stranieri che vivono nelle campagne dell’agro…
“Ivanov” di ČECHOV al Teatro Studio “E. DUSE” di Roma: intervista alla regista Francesca Caprioli
“Non starò a spiegarti se io sono onesto o mascalzone, sano di mente o psicopatico. Non lo capiresti. Sono stato giovane, ardente, sincero, non stupido; ho amato, odiato e creduto non come gli altri, ho lavorato e sperato per dieci, ho lottato con i mulini a vento, ho battuto la testa contro il muro; senza misurare le mie forze, senza conoscere la vita, mi sono caricato sulle spalle un peso che mi ha immediatamente spezzato la schiena e strappato le vene; mi sono affrettato a consumarmi tutto nella giovinezza, mi sono inebriato, entusiasmato, ho lavorato; senza conoscere misura. E dimmi:…
Europa in danza: l'opportunità di costruire un ponte tra la danza italiana e il resto del mondo
In occasione dell’evento EUROPA in Danza 2019 abbiamo incontrato i due direttori artistici Steve La Chance e Alessandro Rende. Il primo ballerino, coreografo e insegnante statunitense, il secondo un talento nostrano, danzatore del Teatro dell’Opera di Roma e già direttore artistico di numerosi eventi per la promozione e diffusione della danza. Recensito li ha incontrati per raccontarci di EUROPA in DANZA e delle peculiarità di questo appuntamento unico nel suo genere che si terrà nell’esclusivo “The Church Village” di Roma venerdì 1, sabato 2 e domenica 3 marzo 2019. Cominciamo da Alessandro. Che cos’è Europa in Danza?"Europa in Danza è…
Claudio Boccaccini racconta il suo "Fu Mattia Pascal": un'indagine sull'identità che sa (anche) divertire
Dalla sua prima comparsa nel 1904 ad oggi, Il Fu Mattia Pascal di Luigi Pirandello è un testo che non ha mai smesso di affascinare i lettori e di interrogare la cultura, la società e ciascuno di noi come singolo individuo. Ne sa qualcosa il regista e insegnante di teatro Claudio Boccaccini, che in questi giorni riporta in scena (fino al 3 marzo) al Teatro Ghione di Roma il suo adattamento (scritto con Eleonora Di Fortunato e interpretato da Felice Della Corte) del fondamentale romanzo. Con Claudio abbiamo parlato dello spettacolo, di come ha trasposto un testo così importante, del…
“Sulla Riva di un Lago”, studio da “Il Gabbiano” di Čechov, al Teatro Studio “E. Duse” di Roma: intervista all’allievo regista Luigi Siracusa
“Bisogna rappresentare la vita come ci appare nei sogni, non com’è o come dovrebbe essere”: in queste poche parole, tratte da Il Gabbiano di Anton Čechov, è racchiusa l’idea di Teatro di Luigi Siracusa, l’allievo regista del II anno dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico”, che porterà in scena – nell’ambito del "Progetto Čechov" a cura del M° Giorgio Barberio Corsetti, nuovo direttore del Teatro di Roma – Sulla Riva di un Lago (studio da Il Gabbiano) il 2 e 3 marzo 2019 al Teatro Studio “E. Duse” di Roma. Il tuo studio Sulla Riva di un Lago è tratto…
Cechov: il progetto di studi degli allievi registi dell’Accademia Silvio d’Amico e Giorgio Barberio Corsetti. Intervista all’allievo Andrea Lucchetta
Dalla fredda e affascinante Russia, arriva “Cechov”, il progetto di studi degli allievi del II anno del Corso di Regia dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico, a cura del M° Giorgio Barberio Corsetti. Agli allievi registi Andrea Lucchetta e Luigi Siracusa, si unisce l’allieva diplomata Francesca Caprioli che, dal 25 febbraio all’8 marzo, al Teatro Studio Eleonora Duse, portano in scena, rispettivamente, Dio è morto sulla strada maestra, Sulla riva del lago e Ivanov, riscritture delle opere dello scrittore/drammaturgo russo. Il 25 e il 26 febbraio, alle ore 20, Andrea Lucchetta inaugura il palcoscenico: l’abbiamo incontrato per approfondire il progetto…
Recensito incontra Viola Graziosi protagonista di "Penthy Sur La Bande" al Teatro i di Milano
Fino al 18 febbraio al Teatro i di Milano il classico si fonde al contemporaneo, Penthesilea diventa Penthy Sur La Bande, una versione sonora della tragedia di Heinrich von Kleist, un gioco tra il suono e la parola, tra l'amore e l'odio. Unica interprete, Viola Graziosi che Recensito ha incontrato. Interpreti una “marionetta sonora” che ripete incessantemente la medesima azione. Spiegaci come hai dato corpo e voce a questa nuova Pentesilea.  Il regista dello spettacolo, Renzo Martinelli, mi ha condotto passo dopo passo in questo lavoro entusiasmante dove corpo e voce, essendo quelli di una “marionetta”, non sono organici, non sono così organizzati. La difficoltà e al tempo…
Pagina 6 di 32

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

Digital COM