Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 638

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 655

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 641

Musica

La delicata sensualità dei Nouvelle Vague al Teatro Parioli tra new wave e bossa nova
Dimenticate gli sferzanti accordi di chitarre taglienti, quei colpi di batteria forsennati, i ritmi “fuori” di sonore atmosfere cupe e depresse come rivelazioni esistenziali di una generazione che grida il proprio disagio virando totalmente dall’unica via seguita, fino a quel momento, da tutti gli altri. Era la fine degli anni settanta e l’inizio degli ottanta, epoca che forse, più di tutte, ha dato voce al tormento di anime sensibili che vedevano come unico mezzo di sfogo la musica. E così, tra degrado, pessimismo e non-futuro, il mondo veniva sconvolto dai vagiti punk che – con i Sex Pistols da apripista –…
"La caduta della casa Usher": al Monk i Massimo Volume tra Epstein e Poe
«Post-rock e cinema muto nella stessa stanza? Ma che cos’è questo, un episodio crossover?» si sarebbe detto, fossimo stati in BoJack Horseman. Ed è ciò che i Massimo Volume, con la loro sonorizzazione dal vivo de “La caduta della casa Usher” di Jean Epstein, hanno fatto lo scorso 6 ottobre al Monk Club, accostando musica e immagini di due epoche diverse in un’operazione crossmediale di estremo interesse.La band bolognese, qui nella formazione in tre con Emidio Clementi al basso e ai synth, Egle Sommacal alla chitarra e Vittoria Burattini alle percussioni, costruisce, nota dopo nota, un’atmosfera tesa e paranoica. L’ambientazione…
“Long way from home”: l’inizio del nuovo cammino di Peter Cincotti
Con un'intima conferenza stampa il pianista, vocalist e songwriter newyorkese Peter Cincotti presenta a Roma il suo nuovo album “Long way from home”, in uscita il prossimo 13 ottobre per Freddy Eggs Records/Artist First.. Si tratta del suo quinto lavoro in studio, il primo ad essere scritto, arrangiato e prodotto solo dall’artista che a poco più di trent’anni già vanta un’invidiabile carriera (i progetti precedenti vedevano la collaborazione di produttori come David Foster, John Fields e Phil Ramone). Dodici tracce in cui il musicista mescola con naturalezza pop, rock, blues, hip hop, funk e jazz. Quello di "Long way from home" è un percorso piuttosto complicato…
Il Banco del Mutuo Soccorso ristampa "Io sono nato libero"
Esce in questi giorni la "Legacy edition" (Sony Music) di "Io Sono Nato Libero", versione in cofanetto di uno degli album più conosciuti del Banco del Mutuo Soccorso. Pubblicato nel 1973 e divenuto una pietra miliare del prog italiano, il terzo album del Banco contiene una delle canzoni più famose in assoluto, "Non mi rompete". Questa ri-pubblicazione è un primo segnale della volontà del gruppo di andare avanti, guidato dalla determinazione del fondatore Vittorio Nocenzi. Andare avanti anche nel nome di chi non c'è più, come i compianti Francesco Di Giacomo e Rodolfo Maltese: così, a breve, il gruppo tornerà in…
Arriva in radio "Made for me", il nuovo singolo di Peter Cincotti
Arriva in radio "Made for me", il nuovo singolo di Peter Cincotti. Il brano anticipa il quinto album “Long way from home” in uscita il 13 ottobre e il nuovo tour italiano del giovane pianista, songwriter newyorchese. “A volte i difetti di una persona possono essere illogicamente seducenti. ‘Made for Me’ esplora la simmetria delle imperfezioni tra due persone. Il brano è la confessione di un uomo che diventa completo e che è guarito” commenta Cincotti.“Long Way From Home” è il nuovo, atteso quinto album di studio del cantante, autore, compositore e pianista statunitense. Scritto, arrangiato e prodotto dallo stesso Cincotti…
Svelato il cast del Premio Tenco 2017
Il Club Tenco ha presentato il cast della quarantunesima edizione del Premio Tenco, di scena al Teatro Ariston di Sanremo il 19, 20 e 21 ottobre. Buona parte degli ospiti è ovviamente composta dai vincitori delle cinque Targhe 2017, ma non mancano le sorprese in un cartellone che presenta nomi di grande rilievo. Andiamo subito nel dettaglio:Giovedì 19 ottobre saliranno sul palco dell'Ariston i vincitori di delle Targhe: Brunori Sas (miglior canzone singola), Ginevra Di Marco (miglior interprete di canzoni), Canio Loguercio e Alessandro D'Alessandro (miglior album in dialetto), Lastanzadigreta (migliore opera prima) e I musicisti di Lolli (miglior disco…
Dal 29 settembre al 1 ottobre a Faenza il MEI 2017: tre giorni per riflettere sulla scena indipendente
In origine era il Festival delle Autoproduzioni. Oggi è il MEI, il Meeting delle Etichette Indipendenti che, con questa denominazione, continua ogni anno ad attrarre più di 30.000 presenze – tra addetti ai lavori, operatori, artisti, musicisti, gruppi emergenti e semplici curiosi – per creare un’occasione di confronto, conoscenza e diffusione su quanto di buono esiste e si muove a livello musicale accanto a un circuito mainstream. Il sentimento è sempre lo stesso e continuamente rinnovato nello spirito: l’essere indipendenti, l’avere diritto di cittadinanza per ribadire quel senso di “autodeterminazione” artistica. Il 21 settembre, a Roma, è stata presentata la…
Pagina 12 di 49

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

#musica @danielecelona in #abissitascabili: un album/fumetto per i supereroi del nuovo millennio Giorgia Groccia https://t.co/FRbaVw7KVO

Digital COM