Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 617

News

Sanremo 2016: signore e signori, il pasticcio dei voti
Serata cover, serata dei voti sporchi. Il terzo appuntamento con il Festival di Sanremo n. 66 è quello che celebra la musica italiana con venti pezzi nostrani rivisitati dai campioni in gara. Ma prima spazio ancora alla competizione dei giovani. Negli acuti grattati di Miele si sente tutta la sicilianità del brano "Mentre ti parlo", dolce nelle strofe e potente nel ritornello. Essere diretti da Vince Tempera non capita tutti i giorni. Francesco Gabbani ha questa fortuna ma non la sfrutta a dovere: la sua "Amen" riecheggia Battiato ma lo rimoderna nel ritmo e nei toni. Il testo, però, è…
Sanremo 2016: per fortuna c'è Ezio Bosso
  Il day-two di Sanremo inizia con i giovani. Il pop d’autore di Chiara Dello Iacovo funziona: che personalità, che compostezza e che ingegno (il cellophane "che imprigiona il senso critico" con cui si riveste è di fatto un costume di scena). Cecile è coraggiosa e presenta N.E.G.R.A., un brano che nasce e si ferma, purtroppo per lei, allo stato di provocazione. Irama non è rap, Irama non è indie, i suoiversi liberi intasano le orecchie e lasciano spaesati a fissare – o anche no – le piume che porta alle orecchie. Il melodico ritornello di Ermal Meta, condito da…
Sanremo 2016: Ruggeri rock in attesa di Elio e Vessicchio
Alle 20.45 l’annuncio, si comincia. Carrellata storica sui vincitori dei primi 65 anni di kermesse, poi l’ingresso nell’Ariston alle 21.05, con annesso omaggio a David Bowie. Nei primi venti minuti di Festival non succede praticamente nulla – fatta eccezione per Conti che si paragona a “Starman” – poi entra Lorenzo Fragola... e continua a non succedere niente. È l’avvio in minore del 66esimo Festival della Canzone Italiana, che parte con il brano più sanremese di tutti. “Sento come se hai paura” è un verso che fa grondare sangue da ogni dizionario, è la macchia nera di un testo che gira…
I MOMIX inaugurano la VI edizione del Festival Internazionale della Danza di Roma della Filarmonica Romana e Teatro Olimpico
Come ogni bella tradizione che si rispetti, mercoledì 10 febbraio ritorna il Festival Internazionale della Danza di Roma della Filarmonica Romana e Teatro Olimpico.A inaugurare la VI edizione del Festival sarà lo spettacolo “Opus Cactus” dei MOMIX, in scena fino al 21 febbraio, che si terrà eccezionalmente al Teatro Italia (in Via Bari 18), a causa della momentanea inagibilità del Teatro Olimpico, dichiarata il mese scorso a seguito del crollo di un palazzo sul Lungotevere Flaminio. Un evento che aveva rischiato di mettere a repentaglio proprio la presenza della compagnia di Moses Pendleton, che durante la conferenza stampa ha dichiarato…
“Come un Re Magio dietro alla sua cometa”: il teatro di Nicola Piovani su Rai5
A pochi giorni dall’ultima rappresentazione dei suoi “Viaggi di Ulisse” al Teatro Eliseo di Roma, il Maestro Nicola Piovani torna protagonista sul piccolo schermo di un nuovo ciclo di appuntamenti intitolato “La cometa musicale di Piovani”, che Rai Cultura ha voluto dedicare al repertorio teatrale meno noto del grande compositore romano premio Oscar per “La vita è bella”. Cinque serate e sei spettacoli, in onda dal 6 febbraio al 5 marzo alle 21,15 su Rai5, per celebrare le tappe principali di un percorso di ricerca quasi trentennale intrapreso da Piovani – parallelamente al lavoro nel cinema e all’attività operistica e…
"L'ultima madre": lo spettacolo di Giovanni Greco prossimo al debutto a Messina
“L’ultima madre” (Feltrinelli/Nutrimenti), romanzo-inchiesta di Giovanni Greco nato sul campo a Buenos Aires sul tema dei desaparecidos argentini (e nello specifico su quello dell’identità negata), diventa uno spettacolo, prodotto dal Teatro Vittorio Emanuele di Messina con la collaborazione dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica ‘Silvio D’Amico’ e dell’Associazione DAF che debutta il 26 febbraio 2016 al Teatro Vittorio Emanuele di Messina (Sala Laudamo), con la regia di Giovanni Greco e le musiche di Daniela Troilo, interpretato da Ilaria Genatiempo, Vittoria Faro, Stefano Guerrieri e Ilenia D’Avenia.Scorrono in parallelo, due storie, asimmetriche nel tempo e nello spazio, ma intrecciate indissolubilmente: vi si racconta,…
27 gennaio 2016: a Montecitorio la Memoria rivive attraverso il teatro
Il 27 gennaio del 1945 le truppe sovietiche liberarono il campo di concentramento di Auschwitz, vicino Cracovia, teatro di una delle tragedie più grandi della storia degli uomini. Ma le tragedie umane nella storia, appunto, sono state molteplici; se si volesse dare un senso più ampio, il giorno della Memoria potrebbe (e dovrebbe) commemorare chiunque abbia subito vessazioni e torture per motivi politici, religiosi, etnici, razziali, o anche solo per differenze di opinioni e idee. Questo fil rouge è alla base dell’idea di presentare proprio durante l’ultima Giornata della Memoria, il 27 gennaio 2016, l’opera teatrale “L’ultima Madre”, spettacolo tratto…

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Sentieri dell'arte

Digital COM