Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 737

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 740

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 749

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 738

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 746

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 743

Televisione

"Lui è peggio di me", il nuovo show della prima serata di Rai Tre con Giorgio Panariello e Marco Giallini
Due grandi professionisti solo apparentemente molto diversi per uno spettacolo che si preannuncia esilarante; Marco Giallini e Giorgio Panariello, sono i protagonisti di “LUI È PEGGIO DI ME”, il nuovo “sit show” della prima serata di Rai3, in onda dall'11 febbraio, per quattro imperdibili appuntamenti, il giovedì alle 21.20. Un unico studio che si divide in due scene diverse che si intersecano tra monologhi, interviste, canzoni e gag insieme ad ospiti del mondo dello spettacolo e non solo, per oltre due ore di spettacolo ricco di sorprese. Nel corso delle serate si alterneranno momenti di grande musica, sulle note della…
La caserma: il 3 febbraio la seconda puntata su Rai 2
Sono pronte nuove sfide per i 21 ragazzi protagonisti de “La Caserma”, il docu-reality di Rai2 prodotto in collaborazione con Blu Yazmine. Nel secondo appuntamento, in onda mercoledì 3 febbraio alle 21.20 su Rai2, arrivano in caserma otto nuovi ragazzi, pronti a indossare la divisa militare: Denis Brioschi, Elia Giorgio Cassardo, Emanuele Cimadoro, Carmelo Matteo Corsaro, Andrea Giovanni Fratino, Simone Peroni, Matteo Rizzolo e Andrea Antonio Rosa, che per prima cosa dovranno mostrare agli istruttori le loro doti fisiche, attraverso una serie di prove ginniche. Dopo una inziale serie di incomprensioni, invece, toccherà ai veterani de La Caserma istruire a…
Piccolo schermo e Sport: il bisogno di raccontare oltre i confini della realtà
Esiste un errore piuttosto ricorrente da parte dello spettatore: quello di percepire sullo schermo una realtà talmente gonfiata da considerarsi quasi altro da sé. Nulla di meno di una “favola” ben raccontata, dalla quale ognuno poi riesce a trarne spunti o semplicemente gradimento. Quel che è certo, soprattutto nel primo dei casi, è che già dai titoli di coda una strana indole critica sembra farsi spazio in alcuni di noi, al punto da autorizzarci alla contestazione o all’approvazione di quanto appena visionato, senza mezzi termini. Quando, poi, è la cinematografia a scegliere deliberatamente di utilizzare come soggetto, nel nostro caso,…
Homecoming 2
La seconda stagione di Homecoming vede l’assenza di Julia Roberts (protagonista della prima) che ora figura come produttrice esecutiva della serie.Nella prima stagione Heidi Bergman (Julia Roberts) è una assistente sociale che lavora per Homecoming, un programma del Geist Group che si occupa, attraverso trattamenti innovativi, del reinserimento sociale dei veterani di guerra affetti dal PTSD (Disturbo da Stress Post Traumatico). Almeno questo è ciò che sembra inizialmente, tanto agli spettatori quanto alla stessa Heidi con cui l’empatia è forte. Tuttavia la dott.ssa Bergman finirà per abbandonare il suo incarico per indagare sulle reali procedure dell’azienda fino a fare scioccanti…
SKAM Italia: vale la pena vedere non il solito teen drama
Skam è una parola norvegese che significa “vergogna”. È un termine che è entrato ormai nel gergo comune delle serie TV Netflix. La causa è SKAM Italia, remake della webserie per adolescenti uscita in Norvegia nel 2015 e arrivata in Italia nel 2018. Attenzione, non si tratta del solito teen drama masticato e rimasticato. Merita una possibilità. Roma: la città eterna è lo sfondo delle vicende, avventure e disavventure quotidiane, di un gruppo di amici e amiche che frequentano gli ultimi anni di liceo. Punto di forza della serie è la scelta di focalizzare ogni stagione, nello specifico, su un personaggio diverso,…
Serie tv da contagio: i 10 titoli per scongiurare l'apocalisse
Tra apocalissi e cataclismi, da sempre l’umanità prova un certo gusto nel congetturare l’evento finale che la porterà alla distruzione. Tanto il mito della fine, quanto quello dell’inizio, hanno originato una grande potenza inventiva che si è riverberata anche sul mondo delle serie tv, in cui si conta un gran numero di prodotti variamente “apocalittici”.Non si può parlare di serie tv su epidemie da virus senza citare The Stand (1994), miniserie (che sta per avere una seconda trasposizione televisiva su CBS) ispirata a L’Ombra dello Scorpione, opera leggendaria di Stephen King. Un virus creato in laboratorio (stranamente simile all’influenza) sfuggiva al controllo dell’esercito americano. E come…
“Diavoli” ci ha sedotti ma è riuscito a prendere la nostra anima?
Ci sono degli squali che hanno evoluto il sistema olfattivo più di altri e sono in grado di riconoscere una molecola di sangue tra un miliardo di molecole di acqua.Dominic Morgan (Patrick Dempsey) e Massimo Ruggero (Alessandro Borghi) fanno parte di quella specie: arguti, attenti, millimetrici e risoluti nella finanza. Il primo detiene il trono della banca NYL e l’altro è il suo fidato ma ricalcitrante cavaliere. Diavoli si fonda sull’ambivalenza delle dinamiche umane, un doppio riproposto per ogni ambito e situazione. Tra la dicotomica personalità del protagonista interpretato da Borghi, squalo spregiudicato ma anche uomo di forte sentimento; e…
Pagina 1 di 28

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Digital COM