Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Libri

Progresso e umanità, i due volti della Cina in “Discorso di un albero sulla fragilità degli uomini”
La città di Shenyang, con i suoi otto milioni di abitanti circa, è la città più popolosa del nord-est della Cina, nonché uno dei centri industriali più importanti del paese. Un luogo brulicante di vita, collocato nel cuore della modernità d'Oriente, che fa da sfondo alla travagliata vicenda della famiglia Zheng, la quale invece alla modernità pare abbia totalmente voltato le spalle. A raccontarla Olivier Bleys, scrittore francese finalista al premio Goncourt 2015, con il suo “Discorso di un albero sulla fragilità degli uomini”, in libreria dal 2 febbraio.Gli Zheng sono in cinque – padre, madre, figlia adolescente e nonni materni – e vivono in…
“Il giro del miele”: un racconto avvilito che avvince ma non convince
Mentre il fuoco scoppietta nel camino, Davide, giovane apicoltore, alcolista dal passato violento e tormentato, odiato dall’ancora amata ex moglie, e il vecchio Giampiero, falegname pacato e felicemente sposato, si confrontano dopo anni di silenzio in un fitto dialogo. Al presente si mescolano i ricordi, si riaprono ferite mentre porte si chiudono, misteri si sciolgono e altri riemergono. A scandire le parole dei due uomini, le tacche su una bottiglia di grappa: tra un bicchiere riempito e uno svuotato, tracannano uno la vita dell’altro, finché non giunge l’alba a ricordare che il tempo comunque passa ed è passato.Questa la storia…
“Non spiegatemi le poesie che devono restare piegate”: i versi di traverso di Ivan Talarico
“Chi desidera capire la poesia deve recarsi nella terra della poesia. Chi desidera capire il poeta deve andare nella terra del poeta.” (Goethe) Cercare “la terra del Poeta”, nel caso di Ivan Talarico, potrebbe risultare un tradimento a priori. Giunto alla seconda raccolta di poesie, il cantautore, poeta e performer, mette in guardia il lettore già nel titolo: “Non spiegatemi le poesie che devono restare piegate” (Gorilla Sapiens Edizioni) suona – con l’ironia e l’abilità da “giocoliere di parole” propria del compositore nato a Como e cresciuto nella provincia di Catanzaro - un po’ come quando Fabrizio De André affermava…
Pagina 10 di 17

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Digital COM