Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 636

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 652

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 657

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 641

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 658

Libri

“Come della Rosa”: il volto sconosciuto dell’America nel nuovo romanzo di Tiziana Rinaldi Castro
«Poi l'infanzia finì e così la favola degli angeli e di Dio. Era arrivato il tempo della musica e della politica, della marijuana e dei ragazzi, ma soprattutto dei poeti maledetti e di quelli della beat generation. Quando guardavo in cielo non vedevo che nuvole. Meno male, pensai, il cielo serve per volare in America». E in America ci è volata davvero Tiziana Rinaldi Castro, fin da giovanissima, quando, ancora diciottenne, lascia il paese italiano d’origine, Sala Consilina, per stabilirsi in pianta stabile a New York, coronando il processo di integrazione nella capitale americana con la stesura, nel 2016, di un romanzo in…
"Insperati incontri": il nuovo, polifonico libro di Silvio Perrella
«I primi incontri, quelli con i familiari e poi con gli amici, sono avvenuti nella naturalezza dell’inizio. Poi quell’inizio si è frantumato [...]. È iniziato il lavoro del linguaggio. Di volta in volta sono arrivate persone e con loro parole e gesti e intonazioni. E ho capito che mi piaceva ascoltare la parola altrui».Silvio Perrella, critico letterario e scrittore siciliano, ha pubblicato nelle scorse settimane il suo nuovo libro “Insperati incontri”. In poco più di cinquecento pagine, l’autore di “Doppio scatto” parla con diversi interlocutori. Dalla A di Avalle, passando per la G di Garboli, proseguendo per la P di Pirandello…
"Lui era mio padre" di Joann Sfar. Memorie di una guarigione
Joann Sfar, famoso fumettista e regista francese, si guarda indietro e si ricostruisce, dopo la morte del padre, Andrè Sfar. Comment tu parles de ton père, tradotto in italiano in Lui era mio padre, è un viaggio catartico nella memoria, al fine di superare il lutto, che ha lasciato nell'autore un vuoto sconvolgente.Muovendosi tra passato e presente, Sfar offre un ritratto interno e intimo del padre e del rapporto con lui, analizzando e vivisezionando vizi e virtù di uomo distrutto dalla prematura scomparsa della moglie, donnaiolo indefesso e mai pentito, ma anche principe del foro impegnato nella difesa di coloro…
Pagina 7 di 16

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Recensito su Twitter

Digital COM