Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

News

Ultimo giorno per iscriversi al corso professionalizzante di Teatro d'Ombra
Teatro Due Romateatro stabile d’essai POLO PERMANENTE DI FORMAZIONEPROMOZIONE OSPITALITÀ LABORATORIO PROFESSIONALIZZANTEDI TEATRO D’ OMBRA 19 OTTOBRE – 1 NOVEMBRE A CURA DI ALESSANDRA ANTINORI E CESARE LAVEZZOLI ISCRIZIONI APERTE FINO AL 13 SETTEMBRE 2015 Il Teatro Due Roma prosegue la vocazione civica e culturale come polo permanente di promozione, formazione e ospitalità della drammaturgia contemporanea, ospitando, tra i vari progetti, quattro residenze artistiche e due corsi professionalizzanti. Di particolare interesse, dal punto di vista dell’alta formazione specializzante, dell’originalitàdell’offerta formativa e delle potenzialità tecniche dell’evoluzione tecnologica, propone il LABORATORIO PROFESSIONALIZZANTE DI TEATRO D’ OMBRA a cura di due ALESSANDRA ANTINORI…
I was Looking at the Ceiling and Then I Saw the Sky il “song play” di John Adams al Teatro Costanzi di Roma
In scena al Teatro dell’Opera e diretta su Radiotre ore 20 Domani in prima italiana al Teatro CostanziI was Looking at the Ceiling and Then I Saw the Skyil “song play” di John Adams Giorgio Barberio Corsetti firma la regia – Debutto italiano per il Maestro Alexander Briger Il sipario del Teatro Costanzi si alzerà, dopo la pausa estiva, domani venerdì 11 settembre ore 20 (e in diretta su Radiotre) su una prima italiana: I was Looking at the Ceiling and Then I Saw the Sky (Stavo guardando il soffitto e all’improvviso ho visto il cielo), “song play” in due…
I vincitori dellˈundicesima edizione de “Le Maschere del Teatro Italiano”
In occasione dellˈundicesima edizione de "Le Maschere del Teatro Italiano", la cerimonia cambia sede e, dal Teatro San Carlo di Napoli, si sposta al Teatro Mercadante le cui tavole negli anni, sono state calcate da artisti del calibro di Eleonora Duse, Totò e Eduardo Scarpetta.Il regolamento del premio prevede due turni: il primo, necessario alla selezione e scelta delle terne nelle varie categorie, è composto da una Giuria tecnica presieduta da Gianni Letta e formata da Rosita Marchese (Teatro Stabile di Napoli Teatro Nazionale), Giulio Baffi (critico de La Repubblica) Antonio Calbi (Direttore del Teatro di Roma) Moreno Cerquetelli (curatore…
Ossigeno 2015 - Popstairs A Roma tre quartieri, tre interventi di street art, tre icone “pop”
Al via, sulla scalinata di Via Ugo Bassi, il terzo e ultimo intervento di Street Art di David "Diavù" Vecchiato per la manifestazione dell'Estate Romana OSSIGENO 2015 -POPSTAIRS, laboratorio di "riattivazione culturale" urbana, realizzato per la prima volta a Roma su tre scalinate localizzate nei Municipi XII, XIV e XV. Dopo Ingrid Bergman in via Fiamignano e Michèle Mercier a Corso Francia, la scalinata di Via Ugo Bassi (visibile da Viale Trastevere), raffigurerà una giovanissima Elena Sofia Ricci, nei panni di una delle eroine della Repubblica Roma, Cristina Trivulzio di Belgiojoso, nel film di Luigi Magni “In nome del popolo…
Premio Cesare Pavese 2015 a Roberto Vecchioni e Giancarlo Giannini
"Leggendo non cerchiamo idee nuove, ma pensieri già da noi pensati, che acquistano sulla pagina un suggello di conferma. Ci colpiscono degli altri le parole che risuonano in una zona già nostra – che già viviamo – e facendola vibrare ci permettono di cogliere nuovi spunti dentro di noi" (Cesare Pavese) Premio Betocchi alla poesia, Premio Choice-Montale, Dante d'oro all'opera omnia, Premio Letterario Castelfiorentino, una candidatura al Nobel per la letteratura. Dal 30 agosto la lunga sequela di onori letterari ricevuti da Roberto Vecchioni – mestiere cantautore – si arricchisce del Premio Cesare Pavese, un riconoscimento nato a Santo Stefano…
“TOI TOI TOI”: Pina Bausch attraverso le fotografie di Ninni Romeo
Positano - Pinacoteca Comunale dal 4 al 20 settembre 2015 Ninni Romeo, dall'aria gentile e riservata, con due occhi vivaci che non smettono mai di scrutare, è una di quelle donne da cui, lo percepisci immediatamente, converrebbe farsi narrare le favole.Non quelle con una trama e una morale, ma fatti di vita che solo nella vita accadono, momenti e circostanze, episodi e stati dˈanimo. Piccoli lampi, sguardi e azioni narrati, con discrezione e naturalezza, attraverso eleganti scatti fotografici per lo più in bianco e nero.E ne ha da raccontare la fotografa siciliana che, dalla fine degli anni Ottanta, è stata…
Avamposto Teatro presenta "Piccolo e squallido Carillon metropolitano"
Tre fratelli abbandonati a se stessi, ma che contemporaneamente, per alcuni versi, sentono il peso del dovere, della responsabilità. Soli, senza un genitore che possa supportarli, soli a fare i conti con i problemi di un’esistenza e di una società per le quali il ritardato o l’omosessuale sono ai margini. "Ci si abitua ai dolori che la vita ti costringe a buttare giù, ci si abitua a tutto: alla fame, alla miseria, alla solitudine; ci si abitua a tutto". Sono queste le parole pronunciate da uno degli attori. Ci si abitua al degrado, a vivere in uno spazio claustrofobico, alla…

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Recensito su Twitter

Digital COM