Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Cinema

C'è del marcio in Spagna: "El reino" al Festival del Cinema Spagnolo
Dopo il magistrale e dolente “Che Dio ci perdoni”, Rodrigo Sorogoyen torna ad approfondire le mille sfumature del noir in “El reino”, presentato al Festival del Cinema Spagnolo di Roma e già vincitore in patria di sette premi Goya (regia, attore protagonista, attore non protagonista, sceneggiatura originale, musica, suono, montaggio). Per la seconda volta, il regista madrileno, al terzo lungometraggio, sceglie come protagonista il magnifico Antonio de la Torre, pluripremiato divo del cinema iberico in grado di sorprendere ogni volta per la sapienza della sua recitazione vigorosa e stratificata. Qui, incrociando nervoso cinismo ed impetuosa lacerazione interioree, interpreta Manuel López…
Las Distancias: il nuovo film di Elena Trapé al Festival del Cinema Spagnolo
Le distanze non sono solo quelle che poniamo tra noi e l’altro, ma anche la lontananza tra ciò che eravamo e chi vogliamo diventare. In uno scenario come la città di Berlino, in cui la fotografia di Julián Elizalde rende ruvide le superfici e i contorni dei volti, Comas, trasferitosi ormai in Germania da qualche anno, compie 35 anni e i suoi vecchi amici di Barcellona decidono di fargli una sorpresa, prendendo un aereo e arrivando senza preavviso nel suo appartamento, irrompendo senza permesso nei tumulti della sua vita. Solo tre giorni, per poi ripartire; per Olivia, Eloi, Guille e…
Un’inchiesta intima e pubblica sul conflitto basco: al Festival del cinema spagnolo il sorprendente e originale documentario "Mudar la piel"
Una strana amicizia va oltre le congetture politiche, ma è misteriosamente inspiegabile. Al Festival del cinema spagnolo (dal 2 all’8 maggio al cinema Farnese di Roma) all’interno della rassegna sul cinema iberico spicca un film che è un ibrido tra una spy story e un documentario, tra un dramma e un film d’inchiesta. Una pellicola capace di cambiare la pelle per attrarre e intrattenere i suoi spettatori. Già presentato fuori concorso al festival di Locarno del 2018, Mudar la piel, opera prima di Cristobal Fernandez e Ana Schulz, prova a raccontare la storia di un rapporto impossibile tra un mediatore…
Festival del Cinema Spagnolo: proiettato al Farnese "Entre dos Aguas", odissea di un (im)possibile riscatto
Entrare nell’acqua, lasciar affondare e affogare il vecchio sé, riemergere rinnovati: è il nuovo battesimo sociale, affettivo, umano che insegue contraddittoriamente Israel (Israel Gómez Romero) per le due ore e mezza di "Entre dos Aguas" (2018), film di Isaki Lacuesta proiettato al cinema Farnese di Roma nel corso del dodicesimo Festival del Cinema Spagnolo. Appena uscito di prigione, il protagonista deve affrontare un’ulteriore odissea (o via crucis) per lavarsi di dosso le tracce del passato e tornare pienamente alla vita: fra una moglie che non lo accetta in casa e un reinserimento lavorativo non meno travagliato, tanto più per un…
"Stanlio e Ollio": il film della coppia più divertente torna a farci sognare
“Che effetto farebbe rivivere la comicità di Stanlio e Ollio nel 2019?” La risposta è: ”Sbalorditivo!” Un’emozione irripetibile che sprigiona dal grande schermo grazie all’idea del regista Jon S. Baird e alla collaborazione con i grandi attori Steve Coogan e John C.Reilly, elegantemente nelle vesti e nelle stesse movenze di Stan Laurel o Oliver Hardy. Il film parte dal 1937, periodo in cui Laurel e Hardy collaborano ancora insieme sotto contratto della Hal Roach. Stanlio viene licenziato per aver avanzato accuse di sfruttamento nei confronti del produttore. Mentre però Laurel si distacca dal passato, Ollio continua a lavorare per la…
La Spagna a Roma con Alberto García-Alix: la linea de sombra di Nicolás Combarro al 12° Festival del Cinema Spagnolo
Primo premio all’ultimo Festival di Guadalajara, per le luci di García-Alix e le sue ombre, Alberto García-Alix: la linea de sombra (2017) di Nicolás Combarro è in programma alla 12° edizione del festival del cine español, dal 2 all’8 maggio 2019 a Roma, cinema Farnese. Un film su un artista, esito di una conoscenza di molti anni tra fotografo e regista, che risale al 1993. Un documentario e un’autobiografia girato in bianco e nero, proprio come le fotografie di García-Alix, e la sua voce fuori campo che ci conduce attraverso il documentario. Non c’è altro modo che la prima persona,…
La tragedia politica dell’alienazione intellettuale: al Festival del cinema spagnolo il capolavoro cubano Memorias del subdesarrollo
“Sono un uomo malato” esclama sin da subito l’uomo-topo dostoevskijano nel tentativo di raccontare dal sottosuolo la sua alienazione contro lo spirito e le menzogne del secolo Ottocento, “sono un uomo solo” è il messaggio che trapela dai pensieri, dalle parole e dagli atti di Sergio Carmona Mendoyo all’interno del sottosviluppo politico ed esistenziale del secolo Novecento. Grazie al prezioso contributo della Cineteca di Bologna, l’Istituto Cubano dell’Arte e Industria Cinematograficos (ICAIC) e al sostegno della George Lucas Family Foundation, all’interno della rassegna del Festival del cinema spagnolo (dal 2 all’8 maggio al cinema Farnese di Roma) è stato possibile…

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Recensito su Twitter

Digital COM