Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Televisione

Dall’evento alla messa in scena: la Neotelevisione di Umberto Eco
«C’era una volta la Paleotelevisione...». C’era una volta una “giraffa” che non doveva farsi vedere. C’era una volta uno schermo in cui veniva raccontato il mondo. C’erano una volta pochi canali televisivi. Poi accadde qualcosa. Con il sistema di privatizzazione delle reti i programmi diventarono tanti e invasero lo schermo: nacque la Neotelevisione. L’autore di questo neologismo (qualcuno allergico alle ripetizioni perdonerà il doppio “neo”) è lo scrittore e filosofo recentemente scomparso Umberto Eco. Nell’articolo del 1983 “TV: La trasparenza perduta” contenuto nel libro “Sette anni di desiderio”, Eco descrive il cambiamento che coinvolge la televisione che da paleo diventa…
“Banshee”: in arrivo la quarta e ultima stagione sulla “Città del male”
J.J. Abrams, Damon Lindelof e Jeffrey Lieber, creatori, fra gli altri, della serie TV “Lost”, hanno dato più di una lezione di stile agli showrunner di tutto il mondo, privilegiando una scrittura densa e corposa per definire una trama dinamica, complessa e continuamente sorprendente; ritraendo personaggi verosimili, le cui personalità sfumano dalle tonalità più luminose a quelle più oscure.David Schickler, Jonathan Tropper e Greg Yaitanes, rispettivamente ideatori e produttore della serie tv “Banshee - La città del male”, sembrano aver appreso gli aspetti positivi degli show televisivi divenuti cult, imparando anche dagli errori dei loro illustri predecessori, preferendo uno sviluppo…
Quello che tutti cercano, ma pochi trovano: Love, la nuova serie di Judd Apatow
Judd Apatow, sceneggiatore e regista di Hollywood di romance comedy, dopo la produzione di Girls si lancia in una nuova avventura: “Love”. Netflix ha comprato a scatola chiusa le prime due stagioni della serie tv, la piattaforma streaming on demand cerca di accrescere la propria proposta puntando a un servizio di qualità e finora ne sta uscendo vincente.La prima stagione, su Netflix dal 19 febbraio, è composta da dieci episodi dai 25 ai 50 minuti. A scriverla insieme ad Apatow c’è Rust e Lesley Arfin, sceneggiatore della prima stagione di “Girls”.Il creatore di “40 anni vergine”, “Molto Incinta”, “Non Mi…
“Telenovela”: l’esilarante metafiction di Eva Longoria sulle soap spagnole
Un Boris in salsa latina: una divertente e irresistibile metafiction con protagonista la diva di Desperate Housewives Eva Longoria.Ancora inedita in Italia, "Telenovela” racconta il dietro le quinte della fittizia soap opera “Las leyes de pasion” che vede come protagonista Sofia Calderon, star indiscussa della serie che all’improvviso vede minacciato il suo ruolo di punta quando nel cast entra il tanto odiato ex marito Xavier Castillo (Jencarlos Canela), che non riesce a perdonare perché, a quanto pare, in passato l’ha tradita con Shakira.Ironizzando sulle improbabili trame delle soap opera spagnole, sulle interpretazioni esagerate e innaturali dei suoi divi, “Telenovela” è…
“Tutto può succedere”: una grande famiglia italiana (senza pregiudizi)
“Finché sei qui tutto può succedere” canta Giuliano Sangiorgi nella sigla di apertura della nuova fiction di Rai1, in onda ogni domenica sera dal 27 dicembre 2015, versione italiana dell’americana “Parenthood” di Jason Katims. “Tutto può succedere”, appunto: come accettare che tuo marito baci un’altra e perdonarlo; come scoprire di avere un bambino di cinque anni e amarlo da subito senza riserve; come rassegnarsi al fatto che tuo figlio soffra della sindrome di Asperger e affrontare con entusiasmo ogni giornata. Basta che accanto ci sia la persona giusta, sulla quale poter sempre contare.È la numerosa famiglia Ferraro protagonista di queste…
“Agent Carter”: l’eleganza dell’indagine al femminile
“Dietro a un grande uomo c’è sempre una grande donna”. Non c’è frase più veritiera, sebbene forse un po’ datata, per descrivere l’agente Peggy Carter, che in “Captain America: The First Avenger” fu una delle prime a credere nel potenziale di quello smilzo soldato dai grandi ideali di nome Steve Rogers, divenuto poi il Capitano adorato da più di una generazione. A lei è dedicata la serie “Marvel’s Agent Carter”, la cui prima stagione è andata in onda l’oramai scorso febbraio su Sky Cinema 1. New York, 1946. Dopo la fine della Guerra, l’agente Carter (Hayley Atwell) si ritrova dietro…
Mr. Robot arriva in Italia: quando la democrazia viene hackerata
“Viviamo tutti nella paranoia di qualcun altro”. Questo pensa - e dice allo spettatore in voice over - Elliot Alderson, il protagonista di “Mr. Robot”, la serie tv rivelazione della scorsa estate su USA Network e in arrivo anche in Italia dal 3 Marzo 2016, in prima serata ogni giovedì su Premium Stories. Una frase che ben rappresenta il carattere nichilistico e anticonformista dello show, pubblicizzato all'arrivo negli Usa con le tagline “Our Democracy has been Hacked” e “F*** Society!” e qui da noi attraverso il sito creato ad hoc: http://www.mrrobotitalia.it/A prestare il volto a Elliot è Rami Malek (“The…
Pagina 22 di 28

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

Digital COM