Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Enotica 2016: il Festival di Roma del Vino e della Sensualità

Eros e Vino vengono spesso annoverati tra i più grandi piaceri nella vita di un essere umano. Con queste premesse, è facile capire come “Enotica” sia giunta alla VI edizione, e ci arrivi con grandi velleità di successo anche stavolta.
Enotica è il Festival del Vino e della Sensualità che, tra degustazioni di vini biologici provenienti da tutta Europa, cibi che cercano di esaltare le biodiversità tipiche del Vecchio Continente e rappresentazioni artistiche, come spettacoli, concerti, mostre, anche quest’anno ha cercato di toccare le corde giuste per stimolare gli istinti più “alti” e quelli più “carnali” dei presenti, per farli inoltre riflettere sulla loro condizione di vita attuale, sui compromessi che, non solo in ambito culinario, hanno tacitamente accettato.
Enotica è un’esperienza nata nel 2004, sulle orme del percorso iniziato, ai tempi, dalla prima edizione di “Terra e Libertà/Critical Wine”, un progetto che ha avuto tra i suoi principali ideatori Luigi Veronelli, “enologo anarchico” con l’ambizioso obiettivo di contrastare le catene di distribuzione e incentivare la creazione di un ipotetico circuito virtuoso tra qualità dell’ambiente, della produzione e delle relazioni sociali.
Anche questa edizione si è svolta a Roma, precisamente nelle Centocelle sotterranee del Forte Prenestino, dal 18 al 20 Marzo 2016.
Come detto, vino e cibo sono stati i punti centrali della manifestazione. Tutti e tre i giorni, dal primo pomeriggio fino alle 22, è stato possibile degustare vini naturali, biologici o assaggiare i prodotti delle cucine “Terraterra”, del “Fornaio dell’Ammmore” o del “Pasticcere e le sue Effusioni”. Per quanto riguarda gli spettacoli, ognuna delle giornate ha offerto diversi eventi: il venerdì e il sabato a partire dalle 21.30, la domenica da mezzogiorno, tra concerti rock, esecuzioni di brani raggae con contaminazioni “ragamuffin” fino a dj set, cabaret circense, spettacoli di burlesque, il tutto contornato da buon vino e cibo sano.
Enotica 2016 - Festival del Vino e della Sensualità è certamente il tentativo di creare un evento “anticonformista”, che cerca di proporre un’idea alternativa del mondo che ci circonda, degli stili di vita diversi da quelli che sono i canoni attuali, canoni figli dei ritmi frenetici del nostro vivere quotidiano. L’esperimento è audace. Si può essere d’accordo o meno, questo è fuori dubbio, ma il tentativo rimane comunque interessante.

Antonino Tarquini 20\03\2016

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Recensito su Twitter

Digital COM