Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 620

Ariano International Film Festival: tutto pronto per la terza edizione

C’è grande attesa per l’Ariano International Film Festival, giunto alla terza edizione, che si svolgerà dal 30 luglio al 2 agosto 2015 nella città di Ariano Irpino (Av). La kermesse cinematografica è stata presentata al Festival del Cinema di Cannes il 15 maggio e nella sala del Carroccio in Campidoglio l’8 giugno, e proprio in quest’ occasione il direttore artistico Annarita Cocca ha messo in luce le novità di questa edizione e la varietà dei film in concorso. La giuria preselettiva sta già lavorando per selezionare il materiale per le sei sezioni: lungometraggi, documentari, cortometraggi, animazioni, serie web e corti scuola, tra le oltre 800 opere pervenute da 40 nazioni. L’iscrizione al Festival è gratuita, il tema del concorso è libero, le opere in lingua straniera sono sottotitolate in inglese o italiano.
Il presidente della giuria tecnica sarà Franco Oppini, mentre la conduzione sarà affidata all’attrice Emanuela Tittochia, volto noto per la sua partecipazione a Cento Vetrine. Ad affiancare la giuria nei giorni delle proiezioni ci saranno gli spettatori chiamati ad avere un ruolo fondamentale di giurato (previa iscrizione on line sul www.arianofilmfestival.com). Ai giurati-spettatori prima della proiezione delle opere in sala dal 30 luglio al 1 agosto sarà consegnata una scheda di valutazione delle opere in concorso che rappresenterà il giudizio insindacabile e inappellabile del premio giuria popolare della terza edizione.
Il festival è nato tre anni fa dalla sinergia di un gruppo di amici mossi da una grande passione per il cinema e dalla volontà di creare un evento in una cornice suggestiva come l’Irpinia, nello specifico nella città di Ariano Irpino, nel verde di paesaggi incontaminati, lontani dalla calura estiva e con tanti prodotti tipici da portare in tavola, ma soprattutto ben collegata con i mezzi di trasporto pubblico.
Come sostengono gli organizzatori: “L'Ariano International Film Festival ha, dunque, l'ambizione di essere il crogiuolo di speranze, angosce, sogni e avventure dell'umano agire, dalle quali possa emergere, palpitante, e con rinnovata consapevolezza, l'intima verità dell'essere vivi Qui e Ora”.
Una novità di questa edizione 2015 è il premio Ciak,si mangia!, rivolto a documentari e cortometraggi, che trattano il tema del cibo come vettore di coesione socio culturale, in un’area geografica capace di esportare prodotti doc in tutto in mondo. Il premio è nato dall’idea di conferire il giusto valore etico-sociale al cibo, non soltanto come elemento di sostentamento vitale dell’uomo, bensì anche come fattore di crescita culturale e spirituale.
L’Ariano International Film Festival per questa edizione propone tre nuovi eventi rivolti ad attori, registi, fotografi, studenti e appassionati di cinema: un workshop di cinema e fotografia a cura di Cristiano Celeste e Angelo Turetta, un workshop di recitazione con Franco Oppini e Lella Carcereri e la Lettura Portfolio curata da Sandro Iovini, Angelo Turetta e Stefania Biamonti. Tre giorni di full immersion nel mondo del cinema e della fotografia durante la quale i partecipanti avranno modo di esporre i propri lavori, seguire lezioni teoriche e pratiche con i rispettivi docenti.
Infine, la manifestazione promuove un concorso cosplay in un festival cinematografico e quest’anno presenta uno spettacolo di magia con un concorso per giovani prestigiatori. La portata internazionale del Festival è supportata dall’interesse rivolto alla cinematografia estera, l’Ariano International Film Fest rende omaggio alla cultura bulgara con la proiezione il 31 luglio della commedia Living Legend scritta e diretta da Niki Liev, saranno presenti alla proiezione Orlin Pavlov e Liubomir Kovacev, nel cast anche Michele Placido.

Gerarda Pinto 10/07/2015

Pubblicato in News

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Recensito su Twitter

Digital COM