Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 657

Emozioni in volute di fumo: Micah P. Hinson in concerto

Apr 08

Non è semplice raccontare un concerto di Micah P. Hinson, vera e propria esperienza catartica che pone lo spettatore nella condizione di abbandonarsi completamente a quei suoni, a quella voce e a quella chitarra suonata in punta di dita, che scardinano ogni tentativo di approccio razionale.
I Sunday Morning (gruppo emiliano dalle sonorità folk e dal gusto british) preparano l'atmosfera. Quando Hinson comincia a intonare "Seems almost impossible" un sussurro composto invade la sala. Il concerto-MicahpHinson01evento che celebra i dieci anni del suo terzo disco "Micah P. Hinson and the Opera Circuit" può cominciare. Il pubblico della Casa delle Arti di Conversano non risparmia gli applausi sin dal primo pezzo, quando il folksinger non ha ancora la sua sigaretta tra le labbra. La prenderà solo alla terza canzone, dicendo di fumare con il bocchino perché fa meno male.
Tra un brano e l'altro abbozza qualche battuta con la sua band (in formazione violino, batteria e basso), intrattiene i fan durante l'intero concerto. Suona spesso spalle al parterre, questo ragazzo texano dagli occhi dolci e dalla schiena ricurva sulla sua chitarra, quasi a richiamare la forza della terra sotto i suoi piedi, o a nascondere il viso. Racconta come nascono le sue canzoni, le sue numerose disavventure amorose e di salute (nel 2011 a causa di un incidente perse quasi l'uso delle braccia).
Tra le volute di fumo e la voce che passa dai toni acuti e stridenti di brani come "Drift Off to Sleep", cantato con la tristezza in punta di ciglia, al calore di "Diggin' a grave", vola via un concerto che ha stupito lo stesso artista per la partecipazione appassionata del pubblico, vera fonte della sua arte e della sua anima appassionata, tormentata, autentica.


Quando l'arte incontra la profondità nasce la bellezza. Dopo il concerto Hinson non si è negato a foto e autografi, gustandosi ancora il calore dei suoi fan a conclusione di una serata dall'altissimo valore musicale ma soprattutto umano.

(Foto : Milena Tartarelli)

Milena Tartarelli 07/04/2017

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Digital COM