Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Tiziana Rocca: ” Il segreto del mio successo? Solo tanto lavoro.”

Tiziana Rocca, 39 anni di origine napoletana e romana di adozione, è oggi in Italia leader indiscussa nelle pubbliche relazioni.

Moglie del regista Giulio Base, mamma di tre bambini e titolare della TRC ( Tiziana Rocca Comunicazione), vanta nelle sue trenta pagine di curriculum 14 anni di ascesa carriera nell’organizzazione di grandi eventi e serate di successo nel cinema, nella musica e nello spettacolo. Tiziana Rocca, inoltre,  da alcuni anni “sale in cattedra” con il corso di formazione a Cinecittà Campus “Come organizzare un evento di successo”, mettendo  così a disposizione la sua esperienza professionale a tutti coloro che guardano questo lavoro come una meta. Abbiamo  avuto il piacere di incontrare la famosa PR. in occasione dello spettacolo di beneficenza  “Cinecittà sotto le stelle. Reality Event five”, una sorta di esame pratico finale organizzato dai  ragazzi del corso e sotto la sua supervisione. Una passerella di moda, musica, danza e recitazione-imitazione, presentata da Antonio  Giuliani e Francesca Rasi e che ha vantato la partecipazione  di numerosi ospiti: Gigi Sabani, Sandra Milo, Isa Iaquinta, Renato Balestra, Fanny Cadeo e  Daniela Rosati.

 

Tiziana Rocca 13 anni di esperienza nelle pubbliche relazioni, tra uffici stampa, organizzazione di eventi, gran galà di moda, consulenze per programmi televisivi e radiofonici, una grande gavetta alle spalle. Com’è nata questa sua passione?

 

Tiziana Rocca: E’ nata assolutamente per caso, infatti per questo ho deciso di fare questo corso, per dare la mia esperienza di 14 anni di lavoro, a tutti i ragazzi che vogliono fare il mio mestiere. Con  Cinecittà Campus, siamo alla quinta edizione del corso, al quinto evento, che riprenderà a Settembre. Il messaggio è dare quello che io ho imparato con tanti anni di lavoro e di gavetta per cercare di facilitare loro strada con  suggerimenti pratici , che possano essere utili nel lavoro.

 

Lei è autrice del manuale “Feste, cene e cocktail. Come organizzare una serata di successo”che possiamo definire un vero e proprio galateo del Terzo Millennio.  Ci può dire brevemente quali sono gli accorgimenti da seguire per organizzare una serata di successo?

 

T.R.: Grazie mi piace questa definizione di galateo del Terzo Millennio. Del libro “Feste, cene e cocktail. Come organizzare una serata di successo” (edito da Sperling & Kupfer) devo dire sono molto contenta ha venduto più di 10.000 copie e a settembre uscirà il mio secondo libro che sto ultimando proprio in questi giorni. Comunque il segreto è lavorare, lavorare, lavorare, lavorare….

 

Quindi il suo consiglio principale è oltre a quello di studiare, quello di fare tanta gavetta senza arrendersi mai?

 

T.R.: Certo non arrendersi mai, non pensare che siamo nati “imparati”, dobbiamo fare tante  esperienze, dobbiamo lottare e  sacrificarci. Questo lavoro non è facile, non è un lavoro come tutti gli altri è faticoso e  bisogna metterci tanta energia. Ti prende psicologicamente perché è tutto velocissimo, quindi andiamo a dei ritmi, abbinati alla tecnologia, che sono veramente non normali. A volte non abbiamo il tempo, mi riferisco al mio staff di donne, di mangiare a pranzo, a volte mangiamo alla quattro, alle cinque, alle sei, andiamo a letto tardissimo. Però ci mettiamo l’anima, la passione, facciamo tutto senza essere mai contente, cerchiamo sempre di migliorarci. Migliorarsi, lavorare su stessi in modo che ogni volta si può trovare “come fare meglio”.

 

Questa sera a Cinecittà Campus si è concluso il corso da lei tenuto “Come organizzare un evento di successo” con lo spettacolo preparato dai suoi allievi “Cinecittà Sotto le stelle. Reality Event Five”. Nelle vesti di insegnante Tiziana Rocca è soddisfatta?

 

T. R.: Molto soddisfatta perché i ragazzi sono stati bravissimi, abbiamo creato un evento dal niente  visto che , non disponiamo  di un  vero e proprio budget, abbiamo pochissimo, e ci appoggiamo a sponsor tecnici che ci forniscono quello che possono per far riuscire bene la serata. Anche la giuria vip  è composta da amici, venuti per  dare, tra virgolette,  il loro parere sui ragazzi. Questa sera ha  vinto il corso di imitazione di Gigi Sabati, ne  sono molto contenta, visto che  ho voluto creare una sinergia anche con gli allievi degli altri corsi di  Cinecittà Campus. Ho sempre ritenuto  che  l’unione fa la forza. In Italia si è troppo individualisti, bisognerebbe  imparare che  se fossimo più uniti le cose forse andrebbero meglio anche nel  Paese.

 

Pagano Rosina

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

Digital COM