Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

" Balenciaga uno stile intramontabile "

La moda come arte. Uno dei più importanti stilisti raccontato in un documentario di Oskar Tejedor intitolato "Balenciaga uno stile intramontabile". Il regista con materiale di repertorio, foto e racconti di chi lo conosceva e di chi ha imparato da lui, presenta uno dei piu' grandi nomi dell' alta moda.

Le umili origini e un' infanzia difficile avvicinano Cristobal Balenciaga alla creazione di abiti, che neanche adolescente inizia a lavorare come sarto presso alcuni nobili spagnoli. Nel 1918 apre il suo primo atelier e nel 1920 entra nel mondo della moda parigina con Chanel e Dior.

L'inventore della pregiata stoffa, chiamata gazar e dell' abito a tunica, viene presentato come un uomo gentile e raffinato che non amava rilasciare interviste e apparire sulle copertine. Dietro i suoi occhiali neri infatti, si nascondeva un uomo riservato che seguiva le sfilate da dietro le quinte, senza presentarsi agli spettatori. L' obiettivo del regista si concentra su Balenciaga uomo e stilista che con i suoi abiti ha accentuato la bellezza femminile. Le immagini, avvolte dalla musica spagnola, mostrano l' instancabile disegnatore della moda mentre seleziona i tessuti e rifinisce gli abiti , svelandoci tutto il duro lavoro che si trova dietro al suo successo. Indossare un capo firmato Balenciaga era sinonimo di vera eleganza per questo i suoi abiti non venivano comprati da attrici e soubrette, ma solo da donne di potere. Ma la moda si intreccia con la storia, le guerre e le rivoluzioni sociali. Il 68 porta allo sviluppo del pret à porter e lo stile si piega alla produzione industriale, lontano da ogni ricerca qualitativa. In questo contesto Balenciaga decide di ritirarsi, per non cedere a una moda succube del commercio. Tejedor, attraverso la storia dello stilista spagnolo, che come Goya e Picasso ha portato la cultura del suo paese nel mondo, vuole criticare la moda attuale. Un universo di apparenze e di facile successo.

  

(Barbara Matteucci)

 

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

#musica @danielecelona in #abissitascabili: un album/fumetto per i supereroi del nuovo millennio Giorgia Groccia https://t.co/FRbaVw7KVO

Digital COM