Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 648

“Bangkok Addicted”: Costantino e “Gli Antipodi” alla scoperta della Thailandia

Costantino della Gherardesca apre un tour-operator e i suoi agenti di viaggio saranno “Gli Antipodi”: Roberto Bertolini e Andrea Pinna. Una coppia che ci porterà alla scoperta di uno dei paesi più affascinanti e misteriosi del mondo, la Thailandia.  La partenza di questo "Bangkok Addicted" è prevista – su Rai4 – il 22 maggio, dalle ore 20,30 per quaranta episodi di circa 30 minuti. Dopo l’esperienza “pechinese” – protagonisti sia di “Pechino Express”, sia di “Pechino Addicted” - un’altra avventura asiatica per i due ragazzi. Un’avventura iniziata il 2 febbraio e terminata il 16 marzo, sempre sotto l’occhio vigile di Costantino che ogni settimana ha fornito loro un itinerario da percorrere – con visite e tappe obbligatorie - e con un budget prefissato e segreto da scoprire aprendo una valigetta (simbolo del traguardo di tappa): perché a differenza di "Pechino Express" - dove i concorrenti se la dovevano cavare con poco - qui c’è la possibilità di esplorare anche soluzioni costose come spa e tour esclusivi e di entrare in contatto con tutte quelle attività di studio, divertimento, lavorative, sportive, di moda e tendenza che caratterizzano la vita dei giovani tailandesi. A fine puntata se avranno rispettato la missione assegnata ad inizio puntata verranno premiati, altrimenti dovranno affrontare una penalità.Bangkok2

Un programma che, secondo il direttore di Rai4 Angelo Teodoli, punta a un ulteriore ringiovanimento della rete – e mentre lo dice sviscera i dati d’ascolto che vedono la quarta rete Rai in crescita nel target 15-44 anni, quello più “prezioso” a livello pubblicitario – e soprattutto a una nuova scommessa: quella di affidarsi sempre di più a contenuti originali, non solo a format importati o prodotti scripted. I due ragazzi – che si sentono ormai “un po’ come Sandra e Raimondo” e che si definiscono “pionieri del rischio” – sottolineano come questo “Bangkok Addicted” sia un programma di intrattenimento leggero sì, ma anche un programma di servizio pubblico con linguaggio giovanile (“un esempio di servizio pubblico giovanile”). Un prodotto che permette sia allo spettatore che ama viaggiare, sia a quello che ama stare in poltrona, di ammirare paesaggi non tracciati nelle solite rotte turistiche ed entrare nelle vite della popolazione tailandese in una proposta che unisca natura, cultura e divertimento. Un programma per un pubblico curioso, che deve aspettarsi puntate più ricche rispetto a “Pechino Express”, perché ora i viaggiatori sono solo due – e “agli antipodi”, così da mostrare un punto di vista diverso ogni volta - e il ritmo si farà più serrato: Roberto Bertolini e Andrea Pinna si sono divertiti molto, accadrà anche agli spettatori di Rai4?

Lorenzo Misiti 16/05/2017

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Recensito su Twitter

Digital COM