Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 762

“Paure Sogni Visioni”: annunciato il tema della XV edizione del SalinaDocFest

Il Festival internazionale del documentario narrativo fondato e diretto da Giovanna Taviani si svolgerà dal 15 al 18 settembre a Salina e, per il secondo anno consecutivo, a Roma dal 1° al 3 ottobre 2021, alla Casa del Cinema diretta da Giorgio Gosetti. La XV edizione sarà legata al tema Paure Sogni Visioni nato da una profonda riflessione sulle ansie che si sono materializzate con la pandemia.
Tutto è cominciato con un articolo di Emma Dante sulla chiusura dei teatri - afferma la Direttrice - in cui si diceva che senza teatro, senza cinema, senza contatto con gli altri, perderemo la capacità di immaginare. Paura che deve essere sconfitta utilizzando il sogno, seconda parola chiave della kermesse, come superamento di un lungo periodo di angoscia che non riporti indietro le lancette dell’orologio, ma le precipiti in avanti.
Il SalinaDocFest per la sua forte vocazione internazionale ed europea potrà essere visibile online grazie alla piattaforma partner MYmovies.it, che permetterà di ampliare la platea di chi è attento al cinema del reale e all’ambito del documentario in quel particolare luogo che è il Mediterraneo. Sarà, quindi, possibile partecipare al bando per docucorti, con deadline fissata al 20 luglio 2021, per competere alla vittoria del Premio Tasca d’Oro al Miglior Documentario. Grazie al Premio Signum, come ogni anno, sarà un gruppo selezionato di studenti eoliani e palermitani, dell’Istituto Isa Conti, Eller Vainicher di Lipari e della scuola Maria Adelaide di Palermo, a fare da giurati.
Il Festival prevede la co-direzione artistica per la sezione Musica e Spettacoli di Mario Incudine e la co-direzione artistica per la sezione Letteratura di Lidia Tilotta. È realizzato con sostegno della Regione Siciliana - Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo/Ufficio Speciale per il Cinema e L'Audiovisivo/Sicilia Filmcommission nell'ambito del Programma Sensi Contemporanei Cinema, il Ministero della Cultura e SIAE - Società Italiana degli Autori ed Editori.
Quest’anno – conclude la Direttrice Taviani - la volontà è quella di rilanciare ancora con un ampliamento del SalinaDocFest a Roma per rievocare, attraverso il cinema documentario e la letteratura della realtà, le paure, i sogni e le visioni che la pandemia e la perdita della condivisione hanno trasformato nel loro significato etimologico profondo.

M.Cristina Migliorisi  21/05/2021

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Digital COM