Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 756

Il giovane protagonista del film Non Odiare vincitore del Premio Prospettiva 2021

Si accendono i riflettori sul giovane attore italiano Luka Zunic, vincitore quest’anno del Premio Prospettiva 2021 all’interno della manifestazione cinematografica ShorTS International Film Festival, organizzata dall’Associazione Maremetraggio nella città di Trieste. Il premio, che verrà consegnato nel corso della ventiduesima edizione, quest’anno prevista dal 2 al 10 luglio, intende dare riconoscimento alle nuove promesse del cinema italiano, come già accaduto in passato per attori del calibro di Matilda De Angelis, Alba Rohrwacher e Luca Marinelli.

Il giovane Zunic ha dato prova del suo talento nell’opera prima di Mauro Mancini Non Odiare, film del 2020 prodotto da Mario Marzabotto con Rai Cinema, Movimento Film e Agresywna banda, e distribuito da Notorious Pictures. La trama si concentra sul senso di colpa del chirurgo ebreo Simone Segre (Alessandro Gassman), sorto dopo aver lasciato morire un uomo in un incidente stradale dove, non avendogli prestato soccorso solo perchè aveva una svastica tatuata sul suo petto. Per redimersi, Simone si avvicina alla famiglia della vittima, composta dalla sorella maggiore Marica (Sara Serraiocco), il piccolo Paolo (Lorenzo Buonora) e Marcello (Luka Zunic), problematico adolescente radicalizzato dalle ideologie antisemite paterne.

Tratto da un fatto di cronaca accaduto in Germania nel 2010, il film di Mauro Mancini è stato candidato a ben tre David di Donatello per l’edizione 2021. Un’opera che sta riscuotendo grande successo, merito soprattutto delle giovani promesse italiane e del profondo lavoro di squadra all’interno del set. Come dichiarato dallo stesso Mancini sullo sviluppo del ruolo di Zunic nel film: “[…] abbiamo lavorato fianco a fianco giornalmente, dopo una lunghissima preparazione in cui non abbiamo lasciato nulla al caso, concentrandoci su ogni aspetto e sfumatura del personaggio”.

Leonardo Castro  15/04/2021

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Digital COM