Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Il fascino di Ischia nel nuovo film di Sergio Assisi "Il mio regno per una farfalla"

In arrivo nelle sale cinematografiche italiane dal 13 giugno “Il mio regno per una farfalla”, il nuovo film scritto, diretto e interpretato da Sergio Assisi. Prodotto da Gianluca Varriale e Alessandro Riccardi per VARGO, in collaborazione con Quisquilie Production e distribuito da Veikula Distribution, il film promette di portare una ventata di freschezza nel panorama della commedia italiana.
La pellicola si avvale di un ricco cast, composto da Federica De Benedittis, Giuseppe Cantore, Tosca D’Aquino, Barbara Foria, Anna Tangredi, Gianni Ferreri, Magdalena Grochowska, Armando Pugliese e Benedetto Casillo, con la partecipazione straordinaria di Nunzia Schiano e Giobbe Covatta.
Girato interamente sull’isola d’Ischia, da sempre luogo evocativo di miti, incanti e memorie care al cinema, “Il mio regno per una farfalla” esalta le ricchezze naturali e architettoniche dell’isola Verde. Le riprese si sono svolte in luoghi rappresentativi come il Porto di Casamicciola Terme, Piazza Marina, il Corso Luigi Manzi, il Borgo di Celsa, il Piazzale Aragonese e la Cattedrale del Castello Aragonese, tra ulteriori incantevoli scorci.
Al centro della storia troviamo Sasà (interpretato da Sergio Assisi), un nobile decaduto e figlio illegittimo del Barone Belladonna. Nato e cresciuto a Ischia, Sasà si vanta di essere il re dell’isola, vivendo nella suite di uno storico albergo fondato dal padre. Con il suo charme e la sua dialettica irresistibile, Sasà seduce e incanta chiunque incontri, volgendo qualsiasi situazione in proprio favore.
Tanti, e ciascuno con le proprie caratteristiche, i personaggi che ruotano attorno a lui: un marinaio, fedele amico e compagno di avventure, uno strampalato avvocato, una fidanzata che, sostenuta da una madre risoluta, vuole sposarlo a tutti i costi e una direttrice d’albergo che lo detesta, Donna Luisella. A complicare le vicende l’arrivo del personaggio di Anna, una ragazza dal sorriso contagioso e lo sguardo limpido. Un’entomologa ricercatrice la cui missione è trovare la rara farfalla Imperatrice. Tra intrighi, bugie e situazioni comiche, Sasà dovrà affrontare sfide impreviste che metteranno a rischio il suo stile di vita.
Sergio Assisi, nelle note di regia, sottolineando l’importanza delle isole mediterranee come luoghi ideali in cui coesistono miserie e nobiltà d’animo, afferma: “Dopo la scomparsa dei protagonisti più carismatici, Vittorio De Sica, Totò, Peppino De Filippo, Marcello Mastroianni, Vittorio Gassman, Alberto Sordi, Nino Manfredi, nasce l’esigenza di riproporre una nuova generazione di artisti come testimoni preziosi di un genere che va preservato”.

Chiara Ricciardi,  29/05/2024

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Sentieri dell'arte

Digital COM