Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Black Widow, l’eroina della Fase Quattro dell’Universo Marvel, dal prossimo luglio al cinema e su Disney+

La protagonista del nuovo film targato Marvel Studios, in uscita il prossimo 9 luglio nelle sale cinematografiche italiane e su Disney+ con accesso VIP, sarà Black Widow alias di Natasha Romanoff, da sempre “eroina secondaria” nei più acclamati precedenti della saga dei Vendicatori. Diretto da Cate Shortland, la Vedova Nera, interpretata da Scarlett Johansson, si troverà a fare i conti con il suo passato da spia e con le relazioni che ha lasciato dietro di sé molto prima di diventare un Avenger, un thriller d’azione in cui Natasha dovrà affrontare le cause di un pericoloso complotto.

Girato nell’estate del 2019, in tre continenti nell’arco di 87 giorni, le riprese si sono svolte in diverse location del Regno Unito, della Norvegia, di Budapest, del Marocco e di Atlanta. Black Widow è il primo film della Fase Quattro dell’Universo Cinematografico Marvel. Basato sull’omonima serie a fumetti pubblicata per la prima volta nel 1964, vanta un cast d’eccezione: la candidata all’Oscar Florence Pugh nel ruolo di Yelena Belova; il premio Oscar Rachel Weisz interprete di Melina Vostokoff; il candidato al Golden Globe David Harbour nel ruolo di Alexei alias Red Guardian; O-T Fagbenle è stato scelto per interpretare Mason, e il vincitore dell’Oscar e del BAFTA William Hurt che torna ad essere il Segretario di Stato Thaddeus Ross.

La scelta di puntare su una delle eroine più in ombra ci viene spiegata così da Kevin Feige produttore, presidente e chief creative officer di Marvel Studios: “il personaggio di Natasha Romanoff ha incuriosito il pubblico fin dalla sua prima apparizione in Iron Man 2 nel 2010. Ha un passato davvero ricco, di cui abbiamo dato degli indizi negli altri film. Ma stavolta lo affrontiamo in un modo completamente inaspettato. Ha fatto moltissime cose nei periodi intercorsi tra le sue apparizioni nei vari film, alcune delle quali saranno molto sorprendenti per il pubblico”.

Scarlett Johansson, insieme alla regista che ha deciso di seguirla nella realizzazione della pellicola, hanno condiviso, durante tutta la lavorazione, l’intento di creare qualcosa di coraggioso, che scavasse in profondità nel personaggio e che esplorasse le parti della famiglia e delle passioni di Natasha di cui gli spettatori non sono a conoscenza.


M.Cristina Migliorisi  12/04/2021

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Sentieri dell'arte

Digital COM