Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

"Allegria, Allegria Allegria!" : a dieci anni dalla scomparsa, la Rai celebra Mike Bongiorno con una programmazione speciale

E’ stato il primo a comprendere le potenzialità della TV di massa, a segnare un profondo cambiamento. Ha convertito il sistema di diffusione televisiva in elemento di compagnia nella vita di ogni italiano. Professionalità, capacità di linguaggio e fondamentale talento nel portare il quiz show a casa nostra, ne hanno fatto un personaggio molto caro ai telespettatori. Michael Nicholas Salvatore Bongiorno, in arte Mike è considerato da molti il re della televisione italiana.

Lascia o raddoppia?, Rischiatutto, Superflash, Telemike e La ruota della fortuna, sono solo alcuni dei programmi o giochi a premi legati alla carriera del presentatore italo-americano. Una carriera lunga mezzo secolo, partita ufficialmente nel gennaio del 1954 con il programma Arrivi e Partenze, primo programma in assoluto di una neonata Rai.
Proprio quest’ultima a dieci anni dalla scomparsa, da venerdi 6 a domenica 8 settembre dedica al “Re dei Telequiz” varie iniziative editoriali, tra focus e servizi di approfondimento.

Interamente dedicata al ricordo di Mike Bongiorno la serata di sabato 7 settembre su Rai Uno. Allegria, Allegria, Allegria! è lo speciale che intende omaggiare il cerimoniere del genere televisivo per eccellenza. Si parte alle 20.35 con un’intervista a Rosario Fiorello, a cura di Vincenzo Mollica. Sarà messa in evidenza l’importanza che Bongiorno ha avuto in qualità di fondatore e presentatore della tv, sia pubblica che privata. Alle ore 21.25 è la volta di Techetechetè Superstar, una raccolta di filmati tratti da leggendari programmi, con immagini inedite e storiche gaffes che hanno caratterizzato il profilo del conduttore. Subito dopo,Speciale Porta a Porta, Dieci anni senza Mike. Nel corso della puntata, Bruno Vespa si collegherà con Gerry Scotti negli studi di Mediaset per un ricordo comune. Ospiti della serata la moglie di Mike Bongiorno, Daniela Zuccoli, suo figlio Leonardo Bongiorno e i conduttori Carlo Conti, Amadeus, Flavio Insinna, Marco Liorni.

Domenica 8 settembre per il ciclo “Italiani”, Rai Cultura propone in prima visione su Rai Storia Michael Nicholas Salvatore Bongiorno, in onda Mike, il documentario di Enrico Salvatori per la regia di Luigi Montebello e la consulenza di Aldo Grasso.

Mike Bongiorno, che detiene il Guinness World Record per la più lunga carriera televisiva al mondo, nel 2007 è stato insignito della laurea specialistica honoris causa in televisione, cinema e produzione multimediale presso la IULM di Milano. E’ stato un precursore dell’era moderna, in grado di trasformare persone comuni in piccole celebrità. Ha creato un modo per unificare, attraverso coesione ed inclusione intergenerazionale. Con uno sguardo spensierato, fiducioso del futuro.

Francesco Caselli

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Recensito su Twitter

Digital COM