Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Napoli Teatro Festival: la tredicesima edizione riparte con ben 130 eventi e location all’aperto dall’1 al 31 luglio

Il teatro rinasce con te” è l’headline del Napoli Teatro Festival, giunto nel 2020 alla sua tredicesima edizione. Inizialmente fissata per giugno e poi rinviata a causa della pandemia, la manifestazione torna con una ricca programmazione quasi interamente a cielo aperto che si declina tra teatro, danza, letteratura, cinema, video/performance, musica e mostre. 130 eventi, per un calendario di un mese, distribuiti in 19 luoghi tutti all’apertoallestiti nel rispetto delle distanze di sicurezza. L’invito è quello di tornare a rivivere le emozioni dei luoghi dello spettacolo divenuti, per questa edizione, platee immerse nelle bellezze della geografia partenopea. Con l’obiettivo di valorizzare i beni architettonici e paesaggistici della Campania, la tredicesima edizione del festival, infatti, rinnova per il quarto anno consecutivo la collaborazione con la Direzione regionale Musei Campania. Il Palazzo Reale di Napoli, diverse aree del Real Bosco di Capodimonte, ma anche la spiaggia delle Monache a Posillipo, infatti, saranno solo alcune delle suggestive cornici in cui avrà luogo il Festival.

L’edizione 2020 presenta 34 spettacoli di prosa nazionale, di cui 28 prime assolute, consolidando la struttura in sezioni, ormai tratto distintivo della direzione artistica firmata da Ruggero Cappuccio.

Italiana, Osservatorio, Danza, SportOpera, Musica, Letteratura, Cinema, Mostre, Progetti Speciali: queste sono le nove sezioni in cui si articola il Festival, che rinnova la sua grande attenzione per la multidisciplinarità. La sezione Internazionale, che negli anni passati ha portato a Napoli grandi nomi della scena contemporanea, è stata invece riprogrammata a partire dall’autunno e vedrà in scena, tra gli altri, l’artista belga Jan Fabre.

Con l’intento di supportare la ripresa di un settore in grave difficoltà in quest’anno segnato dalla crisi economica indotta dal Covid-19, NTFI conferma l’attenzione e il sostegno a favore di produzioni e compagnie del territorio campano e napoletano, insieme a tante realtà del panorama nazionale, fra cui grandi protagonisti quali Silvio Orlando e Pippo Delbono.


Gabriella Longo  11/06/2020

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

Digital COM