Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Milano: al Teatro Manzoni in scena il divertente “Calendar Girls” a fianco di AIL

Vincente, coraggiosa ed ammirevole la scelta del Teatro Manzoni di Milano di inserire, nel ricco programma della stagione 2015-2016, il divertente ed ironico “Calendar Girls”, adattamento teatrale dell’omonimo film cult per il pubblico femminile.
Sull’onda del successo inglese, arriva questa straordinaria commedia dove protagonista è un circolo di donne tra i 50 e i 60 anni, appartenenti ad un’associazione benefica impegnata nella raccolta fondi destinata a salvare un ospedale. Leader del gruppo è Chris, interpretata da una sottile Angela Finocchiaro, che ostile alle consuete e poco incisive iniziative di beneficenza, persuade le amiche a posare nude per un calendario insolito che le porterà all’attenzione dell’opinione pubblica. A fianco della bravissima Angela Finocchiaro troviamo Laura Curino, Ariella Reggio, Matilde Facheris, Corinna Lo Castro e Carlina Torta, dirette da Cristina Pezzoli.
“Calendar Girls” è una pièce scritta da Tim Firth, tratto dall'omonimo film con la regia di Nigel Cole. Il film, come lo spettacolo, divenuto oramai un classico, apprezzato specie dal pubblico femminile, è legato da sempre ad una iniziativa benefica, come nella storia raccontata in scena. Lo stesso Firth, ha devoluto in prima persona gran parte delle royalties a lui spettanti per la rappresentazione dello spettacolo all'associazione Leukaemia Research UK. E troviamo molto generoso, in linea con le scelte originarie del suo autore, che anche questa produzione abbia voluto proseguire sulle orme dell’iniziativa benefica. “Calendar Girls” infatti ha scelto di sostenere AIL attraverso una serata di raccolta fondi, il Galà Benefico, tenutosi l’11 novembre al Teatro Manzoni di Milano e il cui incasso è stato interamente devoluto all'Associazione per il progetto Case AIL. Ma la raccolta fondi continua anche a spettacolo finito. L’operazione consentirà ad AIL d’incrementare i servizi offerti dalle Case AIL già presenti sul territorio nazionale, per migliorare l’ospitalità di malati e dei loro familiari. La scelta che un lavoro teatrale possa sostenere realtà così importanti ci fa ben sperare, in quanto mostra sensibilità e grande umanità da parte del mondo dello spettacolo e ci ricorda che il teatro non è sempre il mondo scintillante delle paillettes e del glamour, ma anche una realtà al servizio della solidarietà.
Le protagoniste della commedia rappresentata, sono spinte all’azione solidale da un’esperienza di vita vissuta. “Calendar Girls” è un esempio di teatro nel solidale, che attraverso il sorriso, ci racconta di una storia personale, che potrebbe investire la nostra quotidianità. Attraverso battute, trovate strampalate, colori e mise vivaci, il nutrito gruppo di attrici italiane, senza scadere mai nella volgarità, mette in scena il tema della leucemia, mettendosi a nudo. Platea gremita al Teatro Manzoni per uno spettacolo che rimarrà in cartellone fino al 29 novembre. Un’occasione per vedere uno spettacolo divertente che pone l’accento sulla solidarietà senza mai diventare cupo nei toni. Brave tutte le attrici, ma una particolare nota di merito va ad Ariella Reggio, che ha saputo mettersi in gioco, a quasi 80 anni, portati magnificamente.

Teatro Manzoni
DAL 12 NOVEMBRE AL 29 NOVEMBRE 2015
CALENDAR GIRLS
ANGELA FINOCCHIARO E LAURA CURINO
CON ARIELLA REGGIO, CARLINA TORTA, MATILDE FACHERIS, CORINNA LO CASTRO
ELSA BOSSI, MARCO BRINZI, NOEMI PARRONI      
E CON TITINO CARRARA 
DI TIM FIRTH
REGIA DI CRISTINA PEZZOLI

Adele Labbate 18/11/2015

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Recensito su Twitter

Digital COM