Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

ContaminAzioni: l’arte di costruire un Festival

A.A.A. personaggio cercasi, Astrànzie, Audizione, Blackout, Diluvio, Drammaturgia in corso, Matière noire, Il Minotauro, Mummy, Un pezzo del naufragio, Portami la cioccolata, Project down, Radici, Scacco Macbeth, Sognando Marilyn, Trapanaterra, L’uomo alla coque.

Sono questi i titoli delle performance che quest’anno daranno vita al Festival ContaminAzioni 2016: l’evento, organizzato e gestito totalmente dagli allievi dell’Accademia Nazionale d’Arte drammatica Silvio d’Amico, è giunto ormai alla sua decima edizione e si conferma luogo utile d’incontro per i giovani aspiranti artisti. La messa in scena dei vari esperimenti teatrali è infatti curata interamente dagli allievi che, appassionati e desiderosi di miglioramento, mettono alla prova le proprie capacità misurandosi nei diversi ambiti validi al fine della buona riuscita di una messa in scena.

Confrontarsi con se stessi e con le proprie ambizioni, ma anche con le capacità e le idee di chi compie un percorso di studi in parte differente, in parte affine al tuo: è questo un altro degli scopi di ContaminAzioni. La manifestazione, nata nel 2007 a opera dell’allora direttore del teatro Vascello Giancarlo Nanni, si è infatti arricchita, nel corso degli anni, della partecipazione di allievi degli altri istituti appartenenti all’AFAM, Alta formazione artistica musicale coreutica (Conservatorio Santa Cecilia, Accademia Nazionale di Danza, Accademia di Belle Arti di Roma); la presenza del Centro Sperimentale di Cinematografia impreziosisce ulteriormente l’edizione 2016, invitando a confrontarsi con la disciplina teatrale anche dei giovani solitamente dediti al settore cinematografico. Gli allievi del terzo anno presenteranno difatti uno studio teatrale, lavoro per loro insolito ma da cui potranno senza dubbio trarre numerosi insegnamenti. Ad accrescere il rilievo del Festival contribuisce anche l’intervento del Royal Conservatoire of Scotland, i cui allievi – impegnati in una collaborazione con l’ex studentessa dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico Lavinia Carpentieri – rappresenteranno la rete E:UTSA, Europe: Union of Theatre Schools and Academies.
Interessanti incontri con ex allievi dell’Accademia – Lino Guanciale, Lucrezia Guidone, Fabrizio Gifuni, Silvia D'Amico – sono previsti quotidianamente alle ore 17 presso la Sala Mario Moretti.

Le performance di ContaminAzioni 2016 saranno ospitate dal Teatro dell’Orologio: dal 26 settembre al 1 ottobre la Sala Moretti e la Sala Gassman di Via Filippini 17/a a Roma diventeranno il cuore di un giovane e promettente cantiere teatrale, la cui esistenza si deve principalmente alla partecipazione numerosa e sentita dei molti giovani che abitano – e hanno abitato – le sale della Silvio d’Amico, cantiere teatrale di cui Recensito è orgogliosamente media partner.

Locandina e elaborazione grafica: Emanuela Platania

Anastasia Griffini 16/09/2016

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Recensito su Twitter

Digital COM