Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Teatro

Made in China - Postcards from Van Gogh: il genio olandese nell'era della riproducibilità secondo Simone Perinelli
La scena bitonale – un simil tatami bianco contro il fondale nero – esalta il movimento dinamico dell’ombrellino cinese giallo, retto da Claudia Mariscano, così simile alla corolla di un fiore, a un girasole, a una stella, a un lampo di luce. È il primo elemento di contatto con il nuovo spettacolo di Simone Perinelli, “Made in China - Postcards from Van Gogh” (prodotto dalla Fondazione Teatro della Toscana), il primo indizio di un cammino a spirale difficile da ripercorrere al contrario, a meno di non lasciarci la pelle e il cuore, il loop che attraversa l’intera drammaturgia. L’immagine diventa…
In occasione di Expo, al Teatro degli Arcimboldi l’epopea de “I Promessi Sposi” raccontata nel colossale Musical di Michele Guardì
Molte sono le riflessioni che scaturiscono dopo aver assistito al Teatro degli Arcimboldi all’opera Moderna “I Promessi Sposi” per la regia di Michele Guardì. Al di là del fatto che si tratta di un musical che nella scorsa stagione si è aggiudicato il titolo di spettacolo dei record, si tratta di un’Opera monumentale, capace di sintetizzare il romanzo storico per eccellenza della Letteratura Italiana senza tralasciare nessun personaggio o episodio saliente, descritti da Alessandro Manzoni. Le musiche di Pippo Flora e la regia di Michele Guardì restituiscono al pubblico la veridicità dei personaggi e luoghi manzoniani. In programma al Teatro…
“Un marito ideale”: l’irriverente umorismo di Oscar Wilde al teatro Sette
Riflesso dell’atmosfera dei salotti borghesi dell’Inghilterra vittoriana, elegante e illusoria, arriva al teatro Sette una delle più divertenti commedie di Oscar Wilde, “Un marito ideale”, in cui l’autore inglese non contraddice il suo delizioso e impertinente sarcasmo. Una coppia modello, i Chiltern, la morigerata e impeccabile Gertude e suo marito, Sir Robert, simbolo di onestà e dalla promettente carriera politica: un imprevisto porta lo scompiglio nella loro vita apparentemente perfetta. Sir Robert viene ricattato dall’affascinante e senza scrupoli Signora Cheveley, in possesso di una lettera compromettente su alcuni atti disonesti commessi dall’uomo all’inizio della carriera, di cui neanche sua moglie…
Al Teatro Libero di Milano la vita sospesa tra donna e attrice di Marilyn Monroe in Happy Birthday, Mr. President
La vita delle dive, si sa, all’apparenza, si manifesta in una dimensione da sogno, ma quella narrata dalla Produzione Giorni Dispari in “Happy Birthday, Mr. President”, con Sarah Collu e Serena Nardi, non è proprio una favola. In una sorta di split screen, assistiamo allo sdoppiamento dell’icona sexy degli anni Cinquanta, passata al mito, alla leggenda, la bellissima, esplosiva e molto fragile Marilyn Monroe. Sullo sfondo di una scena in cui a troneggiare al centro è un letto fatto di candide lenzuola glitterate, si erge la figura gracile di una donna dai capelli biondo platino in preda ad una crisi…
"Vagoni vaganti": torna la Transiberiana di Andrea Kaemmerle sulla funicolare di Montenero
Si scrive Montenero, si pronuncia Vladivostok. “Vagoni vaganti” è un viaggio nella fantasia dell’uomo e di quel genio toscanaccio che è Andrea Kaemmerle, qui l’ex soldato Slava, costretto, con il crollo del Comunismo, a riciclarsi come ferroviere sulla Transiberiana.Il sogno (per tre sere all’anno, da quasi dieci anni) è alla portata di tutti: Vladivostok-Mosca, oltre 9000 km di percorso, sette fusi orari, due continenti e 88 città attraversate, otto giorni di viaggio e centinaia di fermate, il lago Bajkal (il più profondo al mondo) e 16 fiumi su cui scorrere via. Un treno, una ferrovia da record immediato, con quei…
A MilanOltre è tempo del “Body Remix Golberge Variations” con la Comagnie Marie Chouinard
A MilanOltre è tempo del “Body Remix Golberge Variations” con la Comagnie Marie Chouinard, vista come una delle punte di diamante della coreografia internazionale. Difatti la Compagnie Marie Chouinard presenta una parte importante del suo repertorio decennale. Uno spettacolo intenso e ricco di turbamenti, che tocca la sfera emozionale nel più profondo. A susseguirsi, passi frenetici e ripetitivi come in una danza tribale, come se a danzare fossero dei manichini che acquistano un'anima assetata di libertà e ansimante di spogliarsi dei pregiudizi e delle infermità mentali e corporee. Tutto questo in sintesi il meraviglioso, avanguardista e potente spettacolo di danza…
“887” di Ex Machina/Robert Lepage: i mezzi sono ricordi
L’illusione di restare come siamo sempre stati e lo stile di far apparire tutto com’era, com’è, è la vita. La teatralità di Robert Lepage si presenta da subito come un esercizio autobiografico che cerca di rendere l’intimità uno spettacolo domestico: “887”, in scena al Teatro Argentina di Roma dal 23 al 26 Settembre 2015 all’interno della trentesima edizione del Festival Romaeuropa, prende il nome dall’indirizzo in cui l’attore-regista ha speso gli anni della sua infanzia e giovinezza a Québec City.Lepage interpreta se stesso come un maggiordomo della sua esistenza narrando il proprio passato familiare con l’ausilio di una scenografia mobile…

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

Digital COM