Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Teatro

Teatro bastardo: "Cucù" di Francesco Romengo al Libero di Palermo
Il Teatro Libero di Palermo è una tappa di “Teatro Bastardo” il festival che propone il tema del confine e segue la politica dell’imbastardimento (o contaminazione) nell’incontro tra diverse espressioni artistiche. In questo contesto sabato 14 novembre è andato in scena Cucù scritto e diretto da Francesco Romengo, interpretato da Nicola Notaro e Giuseppe Zumma. Un uomo magro, curvo sulle gambe, a piedi nudi in uno spazio circoscritto da un perimetro bianco, allunga il collo come uno struzzo e sulla schiena porta un peso. Peppino è il peso di Nicola che si sforza di alzarsi, ma è da Peppino che…
Un’indagine nella psiche, tra sesso violento e amore impossibile: “La bambola” e “La putana” al Teatro dell’Orologio
La ricerca sensibile di un Teatro di parola si cala nei meandri dell’inconscio profondo, in due atti unici affidati all’interpretazione viscerale di Francesco La Ruffa e Isabella Caserta, dal testo di Vittorino Andreoli, che scava nella mente di una società malata, salita sul palco direttamente dal lettino del noto psichiatra veronese.“La bambola” mette in scena le pulsioni torbide e inconfessabili di un uomo apparentemente comune, un impiegato di mezza età con baffi, occhiali, giacca, cravatta e riporto. Dopo una giornata di frustrazioni, umiliazioni, regole e tabù in ufficio, lui varca l’uscio di casa, si chiude dentro con un lucchetto a…
Milano: al Teatro Elfo Puccini il visionario monologo “Io-Sé” con Corinna Agustoni
Cosa succede quando ci si sente in caduta libera? Quando tutti i dolori del mondo sembrano pioverci addosso? Queste le domande che si pone la protagonista, Corinna Agustoni nel visionario monologo “Io-Sé” in scena al Teatro Elfo Puccini fino al 22 novembre. Così nello spazio centellinato di una casa prende forma l'intimo viaggio di una donna, interpretata da una energica Agustoni, alla ricerca della propria ispirazione. Si tratta di uno spettacolo che, grazie al supporto delle coreografie di Elisabetta Faleni, sa creare il giusto equilibrio tra parola e gesto, tra azioni, immagini e musica, svelando i passaggi più profondi di…
Milano: Fabrizio Gifuni affronta nuovamente Pasolini con "Ragazzi di vita"
Quando le parole acquistano una vita propria, quando la voce che le sostiene ci strappa dai nostri pensieri e ci trascina nel mondo raccontato, quando il palco si anima di persone che respirano, si disperano, giocano, vivono solo grazie alla voce di un attore che si mette completamente al servizio di un universo letterario allora avviene qualcosa di veramente unico. Questo è ciò che accade sul palco del Teatro Franco Parenti con Fabrizio Gifuni che ha deciso di incontrare nuovamente un testo di Pasolini - dopo"Na specie di cadavere lunghissimo" - con "Ragazzi di vita”.Partendo da una delle frasi di…
Al Teatro Libero “Senza Filtro – Uno Spettacolo per Alda Merini” con una emozionata Rossella Rapisarda
Dopo il tributo a Claudio Abbado, secondo e grandioso appuntamento quello con la Produzione Eccentrici Dadarò al Teatro Libero di Milano con l’incontro con un’altra grande del ‘900, la poetessa Alda Merini, a sei anni di distanza dalla sua scomparsa. Uno spettacolo emozionante, pieno di poesia, capace di restituire il ricordo della Merini con parole, musica e canto. Sullo sfondo di una stanza in cui regna sovrano il disordine, attribuito alle grandi menti, una figura minuta, che ricorda un po’ Mariangela Melato, quella di Rossella Rapisarda, sensibile e fine interprete di un monologo dalla misura calibrata. Bastano pochi dettagli per…
Un intenso “Qualcuno volò sul nido del cuculo” al Carcano consacra Alessandro Gassmann a regista di straordinaria sensibilità
Siamo ancora in dubbio se Alessandro Gassmann sia più bravo nell’interpretare o nel dirigere, ma dopo aver visto “Qualcuno volò sul nido del cuculo” al Teatro Carcano di Milano, ci siamo convinti che è un ottimo regista così come un altrettanto eccellente attore. Ci azzardiamo quasi a dire che abbiamo anche una leggera preferenza per lui più che per il padre Vittorio, indiscusso protagonista camaleontico del nostro cinema. “Qualcuno volò sul nido del cuculo” è una scelta coraggiosa. Si tratta del romanzo che Ken Kesey pubblicò nel 1962 dopo aver lavorato come volontario in un ospedale psichiatrico californiano e racconta, attraverso…
Al Teatro Argot “Nove”, uno spettacolo unico nella sua molteplicità
Un’atmosfera hitchcockiana, una musica da thriller, un clima di suspense e su un “sipario-schermo” l’immagine di un uomo, uno scrittore, che batte a macchina interi fogli con la parola nove, li strappa e ricomincia, introducendo così gli spettatori, con una sorta di anteprima, in “Nove”, lo spettacolo di Edoardo Erba in scena al Teatro Argot di Roma fino al 29 novembre. Nove sono gli episodi e che vanno a comporre l’intero spettacolo, ognuno indipendente dall’altro, ognuno forte della propria autonomia. Nove quadri, nove capitoli a se stanti che vanno a comporre un romanzo potente, nove cortometraggi che vanno a costruire…

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Recensito su Twitter

Digital COM