Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Teatro

"Anelante": la logorrea del subconscio di Antonio Rezza e Flavia Mastrella
Il respiro affannoso di chi si trova nel mezzo di crisi freudianamente edipiche è il seme da cui nasce quest'ultimo spettacolo targato Antonio Rezza e Flavia Mastrella, tredicesima opera di un sodalizio artistico nato nel 1987 e che sembra essere più vivo che mai, generato da una metempsicosi continua. L'uomo anelante di Rezza si incarna nello strisciare affannosamente da uno stato d'animo all'altro, facendo il verso a sé stesso in un intreccio di incomprensioni col proprio subconscio. Difatti con Fratto_X, andato in scena per la prima volta nel 2012, si è concluso il ciclo di spettacoli in cui Antonio Rezza…
Amore da memoria deturpata: "Tender Napalm" al Teatro Belli
"I nostri pochi orgasmi, ti ricordi dei combattimenti fra i cigni finti? E delle sere a sbranarsi? E delle sere a strafarsi? Addio fottiti, ma aspettami. Addio fottiti, ma aspettami" ("Piromani", Le luci della centrale elettrica) Il titolo è la miccia, il testo il fuoco. In mezzo, il dinamitardo duetto ideato dal londinese Philip Ridley e messo in scena da Carlo Emilio Lerici al Teatro Belli dal 9 all'11 dicembre per l'ultima tappa della rassegna "Trend, nuove frontiere della scena britannica". "Tender Napalm" gioca tutte le sue carte sul filo rovente del conflitto tra amore, violenza e morte.Lutto, dolore, disperazione.…
“L’âge mûr nié”: lettere di Camille Claudel al Teatro dell’Orologio
Le mani di Camille Claudel si muovono nell’acqua di un’ampolla posta al centro del palco, dove nuota una creatura primitiva, trasparente e affascinante medusa dall’elegante creatività inquieta, che echeggia il nome della Gorgone dallo sguardo di pietra vestendo di luci diafane, di lettere antiche, il mito mostruoso di una chioma serpente.Scolpito nella materia immobile, il ricordo della giovane amante, abbandonata da Auguste Rodin e morta in manicomio nel 1943, è plasmato da Federica d’Angelo attraverso la potenza compositiva e alienante della sua scrittura, che ripercorre drammaturgicamente un’esperienza biografica fragile e travagliata, immersa nelle passioni perdute, nell’arte irrequieta, fino alla fine…
Come i criceti in gabbia: “The Carnage” attualizzato di Massimiliano Caprara al Teatro Orologio
In “The Carnage” le metaforiche gabbie sociali sono palesate sin da subito e delimitano la scena. Un salotto, simbolo ed emblema della criticata borghesia, e due coppie che s’incontrano per una cena. Ad accoglierli con tutti gli onori di casa una “donna perfetta” (Giada Prandi), che con posture ingessate e sorrisi fulminei ritrae la sua posizione sociale ed economica, affiancata dal marito, un autarchico bancario (Michele Bevilacqua), capace di essere introspettivo e filosofico. Agli antipodi la seconda coppia, lui è un tassista (Massimiliano Caprara), lei un’artista (Veronica Milaneschi), trasferitisi da poco e sui quali ricadono i sospetti dei vicini, che…
“Niente è come sembra”: due donne, due esistenze, due storie opposte per sopravvivere ad un unico presente
Nel buio più totale, nessuna luce, nessuna ombra, solo tante parole rabbiose, imprecazioni, minacce, turpiloqui di una donna arrabbiata con il mondo e con se stessa, Luna, protagonista di “Niente è come sembra”, in scena al Teatro Ambra alla Garbatella di Roma fino al 20 dicembre. Non appena la luce si accende, tutte quelle parole urlate e quel carattere difficile prendono corpo. Luna è una bella ragazza, ma con tanti problemi, alla quale il destino ha deciso di concedere una particolare sorpresa, decisiva per la sua vita. Quella stessa sera infatti bussa alla sua porta Maya, una donna goffa e…
Punzo e Liddell: molti Misteri, pochi Fuochi
TARANTO/BRINDISI - Forse non poteva andare che così. Forse non poteva andare come poi alla fine è andata. “Misteri e Fuochi” si chiamava, di misteri pochi, di fuochi quanti ne volevi. Una grande manifestazione ad eventi, con abbaglianti momenti che si perderanno nell'oblio e che lasceranno poco sul territorio e nella memoria. Quattro grandi appuntamenti con sei star internazionali del teatro d'oggi, unico italiano Armando Punzo. Quattro città pugliesi, quattro luoghi “magici” che il TPP, il Teatro Pubblico Pugliese (poi qualcuno dovrà spiegare i perché della sovrapposizione tra il festival “Start Up” di Taranto con i “Misteri” nelle stesse quattro…
Al Teatro Elfo Puccini pioggia di risate con la commedia “Mr. Pùntila e il suo servo Matti” di Brecht
Chi di noi non fa convivere in se stesso un dottor Jeckyll ed un Mister Hyde? In una società come la nostra dove si è oramai perso il senso quasi di ogni cosa e dove tutto sembra il contrario di tutto, che, a distanza di poco, si capovolge, “Mr. Pùntila e il suo servo Matti” di Bertolt Brecht risulta una commedia molto attuale dove il ricco possidente Pùntila manifesta un carattere cangiante: sobrio vorrebbe che la figlia Eva sposasse un diplomatico incapace, sotto effetto alcolico, vorrebbe invece andasse in sposa al suo sagace servo Matti, che tratta su un piano…

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Recensito su Twitter

Digital COM