Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Teatro

Il cuore dilaniato della tragedia: gli allievi della Silvio D’Amico in “Peccato Fosse Puttana” di J. Ford
Pascal diceva che il cuore ha le sue ragioni, che la ragione non conosce. Nel cuore di Giovanni è scritto un solo nome, quello della dolce Annabella, sua bella e innocente sorella. Un amore sbagliato, perverso, malato. L’aberrazione dell’incesto scavalca il tempo, la forza del tabù rinchiude i due fratelli in una prigione di vergogna dalla quale sembra non esistere via d’uscita se non l’una nelle braccia dell’altro. Tra le lenzuola, nella passione di un bacio, Annabella e Giovanni possono essere fratelli e amanti, nascosti al mondo e al disonore, consapevoli del loro peccato e forse anche del loro destino:…
A Cuor Contento,  grande successo  per il ritorno di Ferretti  all’Odeon di Catania
“Fedeli alla linea..ma la linea non c’è”. Bisogna partire dalla fine del concerto per ricostrurire il viaggio artistico di Giovanni Lindo Ferretti che si è recentemente esibito al Teatro Odeon di Catania nell’ambito del prestigioso palinsesto dell’Associazione Musicale Etnea, diretta brillantemente da Biagio Guerrera.Pubblico in disibilio, un pubblico variegato, nostalgici cinquantenni e giovanissimi tutti insieme in piedi alla fine del concerto per celebrare il talento artistico di Ferretti. Artista poliedrico ed eccentrico che continua ad affascinare gli spettatori di tutta Italia, ognuno dei quali ha una propria idea ed immagine di lui basata su ciò che lo ha emozionato nel…
Quando si è soli “Nessun luogo è lontano”
La figura dello scrittore ha suscitato la curiosità di generazioni, come uno sciamano che colleghi il mondo dei vivi a quello dei sogni, intorno alla sua figura è stata ricamata una mitologia che da eroe lo ha reso vagabondo, esteta e mercenario.Occupandosi di costruire il tessuto culturale della società lo scrittore è un paladino, nonostante vestisse i panni dell'uomo comune. Arthur Rimbaud, tra i padri del decadentismo, ha abbandonato la sua carriera da letterato a soli ventiquattro anni perché non riusciva ad abitare il mondo degli stereotipi occidentali. Tanti sono gli artisti calati nella vita 'normale' di padri di famiglia,…
Milano: al Teatro Elfo Puccini Alessandro Haber in un monologo tra alcool e fumo sull’eco di Bukowski
Alessandro Haber è Charles Bukowski in un monologo tra alcool e fumo in scena al Teatro Elfo Puccini nella prima settimana di febbraio. Uno spettacolo collaudato giunto al suo decimo compleanno, con una marcia in più e in veste grintosa ma sempre molto applaudito dal pubblico milanese. Gli elementi vincenti di questo monologo sono genuini, efficaci ed energici: Alessandro Haber interpreta, recita, canta ma soprattutto definisce, cucendoli sulla propria pelle, i testi e le poesie originali di Charles Bukowski accompagnato dalla musica elettronica di Alfa Romero e da un visual ideato da Manuel Bozzi in un ricorrente scambio con il…
Milano: al Teatro Strehler in scena la crisi economica nella famiglia americana degli anni ‘30
“Se non si capisce il punto di vista, non si capisce il prezzo”: questa la frase chiave del meraviglioso “Il Prezzo” di Arthur Miller, nella straordinaria traduzione di Masolino D’Amico e per la regia di Massimo Popolizio, in scena al Teatro Strehler di Milano dal 2 al 14 febbraio. Un cast di attori di qualità e spessore: Umberto Orsini, Alvia Reale, Elia Schilton e lo stesso Massimo Popolizio. Il testo di Arthur Miller immortala con crudele nitidezza e penosa partecipazione gli effetti della funesta crisi economica verificatasi negli Stati Uniti nel ‘29.Due fratelli, figli di un padre che ha vissuto…
“Desaparecidos #43”: al Teatro delle Moline di Bologna va in scena lo spettacolo che dà voce alle drammatiche scomparse dell’America latina
La compagnia Instabili Vaganti, dopo un periodo di residenza dal 2 all’8 febbraio, porterà in scena dall’11 al 14, presso il Teatro delle Moline di Bologna, in collaborazione con Emilia Romagna Teatro Fondazione-Arena del Sole, il loro nuovo lavoro “Desaparecidos #43”.Lo spettacolo ha l’obiettivo di dar voce alla drammatica vicenda dei 43 studenti di Ayotzinapa scomparsi a Iguala, in Messico, il 26 settembre del 2014.Gli autori, Anna Dora Dorno e Nicola Pianzola, per la creazione della performance, partono dalla loro esperienza di lavoro in Messico, Uruguay e Argentina, e dalle testimonianze e dai racconti degli studenti messicani coinvolti nel progetto…
Vivere o morire? Questo è il problema. La risposta dei Maniaci d'Amore in “Biografia della peste”
«Tutti i paesi felici sono felici alla stessa maniera. Ma ogni paese infelice è infelice a suo modo». Di un'infelicità atavica, che si tramanda di generazione in generazione, è Due Campane, il paese in cui vivono Crisostomo detto Cris, ragazzo scoordinato e pieno di tic, e sua madre l'ortolana, madre-padrona che decide ogni cosa riguardi il figlio, anche quando debba morire. Capita infatti, un giorno, che Cris venga investito da una macchina e muoia. Come dirlo alla madre? Come accettare che la notizia si sparga in un contesto sociale in cui la morte è un tabù di cui vergognarsi, più…

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Recensito su Twitter

Digital COM