Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Teatro

“Un Uomo Inesprimibile: 4 studi su Kleist”: un viaggio nella vita e nelle opere del poeta tedesco
“Un Uomo Inesprimibile: 4 studi su Kleist”: saggio degli allievi del Corso di Regia, coordinati dal M° Corsetti. Un viaggio nella vita e nelle opere del poeta tedesco, in scena a Villa Piccolomini dal 23 al 29 febbraio Italo Alighiero Chiusano, nella sua prefazione al volume Garzanti dedicato a Heinrich von Kleist afferma che l’autore tedesco è uno di quelli con cui non cesseremo mai di fare i conti. Quale occasione migliore allora, per guardare da una prospettiva nuova e inedita l’opera del più controverso, folle, geniale autore del teatro del primo ‘800 se non attraverso lo sguardo di quattro…
“Ho adottato mio fratello”: lo spettacolo inedito dei "pezzi di nerd" va in scena al Teatro Golden
A chiunque abbia un fratello o una sorella sarà sicuramente capitato di litigarci, farsi dei dispetti o scaricargli addosso le proprie colpe di fronte ai genitori. Tali, infatti, sono le dinamiche comuni e quotidiane che scaturiscono quando si è costretti a vivere e a misurarsi con un’altra persona. Le pagine della letteratura, ad esempio, sono piene di fratelli litigiosi, di quelli minori che adorano senza essere corrisposti quelli più grandi o di quelli che si danno fastidio a vicenda solo perché fratelli. Un fratello o una sorella visti dunque a metà tra il miglior nemico e il peggiore amico. Tuttavia…
Milano: al Teatro Manzoni in scena il celebre “La gatta sul tetto che scotta” con la coppia Puccini - Marchioni
Sotto San Valentino il Teatro Manzoni di Milano lascia la scena a due belli, Vittoria Puccini e Vinicio Marchioni nel celebre testo “La gatta sul tetto che scotta” di Tennessee Williams. Portato alla celebrità dall’omonimo film di Richard Brooks con due memorabili interpreti Liz Taylor e Paul Newman, il testo di Williams fa rivivere al Manzoni il “miagolio” di Maggie, la Gatta. Accanto a Maggie, soffocato dalle bugie della moglie, si muove il Brick di Vinicio Marchioni. L’unità spazio temporale è quella scelta dal regista Arturo Cirillo, che riduce il dramma ad un atto unico, interamente ambientato nella camera da…
“Ce lo chiede l’Europa”: un modo per ripartire lo troviamo
Se, a poche ore da uno spettacolo, Paolo Sorrentino, protagonista d’occasione, avesse dato forfait al proprio regista, allora l’unica cosa da fare sarebbe stata quella di trovare un buon modo per scusarsi con il pubblico e rinunciare alla rappresentazione. Ma in “Ce lo chiede l’Europa” non si tratta di uno commedia qualunque, bensì di un concorso indetto dalla Comunità Europea, con il fine di finanziare il progetto migliore, elargendo ben cento mila euro di premio. Cifra non trascurabile, soprattutto per Katia (Vanina Marini), emergente regista di teatro di ricerca, che, convinta di aver già tra le mani l’ingente somma –…
“Avrei voluto essere Pantani”, la parabola del “Pirata” vista dagli occhi di un gregario
La storia di Marco Pantani, seppur tragica, è estremamente affascinante, così ricca di eventi (positivi e negativi) da sembrare figlia della mente di uno scrittore brillante e decisamente sadico.Il Pirata è un personaggio che, ancora oggi, divide e non lascia indifferenti. Per dirla alla De Gregori, di lui “qualcosa rimane tra le pagine chiare e le pagine scure”; è chiaro quindi che sia difficile occuparsene senza scadere nella retorica, nel buonismo o addirittura nel complottismo. Davide Tassi riesce nell’intento: il suo “Avrei voluto essere Pantani”, andato in scena al Teatro Studio Uno di Roma il 13 e 14 Febbraio, è…
Gli spazi e le creature della memoria nella “Trilogia” di Caterina Gramaglia
Diceva Jorge Luis Borges che la memoria è come una moneta cangiante, mai uguale a se stessa; si impone all’uomo come un sostrato di momenti significativi, come un mucchio di specchi rotti o di frammenti dell’anima che si accumulano nel tempo irripetibile della vita. Ma quando l’esistenza del singolo diventa parte di un evento collettivo, la memoria si trasforma in una formazione storica, da semplice facoltà passa a attività e dovere etico. Un compito reso tanto più arduo quanto più la società odierna tende a scordare, a considerare l’avvenire senza alcun legame con ciò che è trascorso o sta trascorrendo,…
Milano: Al Teatro Elfo Puccini il nuovo spettacolo “Harper Regan” di Elio De Capitani con una indimenticabile Elena Russo Arman
Elena Russo Arman e Cristian Giammarini sembrano averci preso gusto a fare coppia sulle scene dell’Elfo Puccini e l’occasione stavolta si presenta ad Elio De Capitani che firma la regia di “Harper Regan: due giorni nella vita di una donna”, di Simon Stephens, uno dei rappresentanti più importanti del teatro del Regno Unito. I suoi lavori hanno riscosso il consenso anche in Paesi come gli Usa e il Canada, l’Olanda, la Germania, e l'est Europa. Autore pluripremiato, arriva al Teatro Elfo Puccini con una grandissima interprete, che non ha bisogno di presentazioni, perché lei all’Elfo è di casa e rappresenta…

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Recensito su Twitter

Digital COM