Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 704

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 715

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 712

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 732

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 724

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 705

Teatro

Al Teatro Pasquale De Angelis una replica speciale de "La Foto del Carabiniere", di e con Claudio Boccaccini
«Tutto quello che io racconto questa sera è successo», avverte in premessa Claudio Boccaccini, che il 23 marzo ha offerto una replica speciale del suo spettacolo La Foto del Carabiniere nel Teatro Municipale Pasquale De Angelis a Roma. Ma la premessa (e promessa) di veridicità non è quella (ab)usata da tanta fiction contemporanea, perché questo monologo di quasi un’ora e mezza non narra di generici (e presunti) fatti “veri”, ma della vicenda personale del suo autore, regista e interprete. Dal 2013 ad oggi, infatti, Boccaccini (classe 1953) si confronta attraverso questo lavoro (replicato ormai oltre cento volte in giro per…
Slava: colore e coriandoli non nascondono la malinconia dell'uomo
PALERMO – Ci sono spettacoli che hanno una lunga vita, tournée mondiali infinite, diventando classici riconosciuti a livello internazionale nel loro genere. E' il caso di “Slava's Snowshow” che se da una parte ha alte pretese artistiche dall'altra scivola, spesso, nei consueti canoni del mimo o del clown, spruzzi d'acqua e palloncini annessi. La cornice per assistere ad una fiaba delicata senza tempo, ad un sogno fatto di respiri e soffi di fantasia, ad una favola soft c'è tutta. Siamo in un mondo parallelo, in un universo dove il rumore di fondo ci ricorda quello abissale dell'universo, tutto è lento…
Roma: "Il Sogno" di Strindberg in scena al teatro Eleonora Duse con la regia di Valentino Villa
Andrà in scena dal 24 al 31 marzo alle 18 e alle 20, al Teatro Studio “Eleonora Duse”, Il Sogno di August Strindberg. Lo spettacolo, curato dal regista Valentino Villa sarà il saggio del III anno del Corso di Recitazione dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico”.Il sogno è il racconto di un viaggio. Agnese, figlia divina, immersa in un percorso, tra sogno e poesia, incontrerà figure spettrali, incarnazioni del dolore umano e del senso di ingiustizia.Due i cast che si alterneranno in scena, il primo debutterà il 24, l’altro il 25 marzo, immergendosi e facendo immergere gli spettatori in una…
I "Sei personaggi" di Sinisi: Non è (più) un Paese per Pirandello
MILANO – La domanda di fondo appena usciti da questo nuovo, ennesimo “Sei personaggi in cerca d'autore” (qui con l'aggiunta molto criptica e sibillina nel titolo “di Luigi Pirandello”) è se serva rimettere in scena i classici, con una parvenza più esteriore che altro di contemporaneo, senza scardinarne a fondo le radici come, ad esempio, ha fatto, per rottura di schemi, il “Sei. E dunque, perché si fa meraviglia di noi?” di Roberto Latini con uno strepitoso funambolo della scena e performer PierGiuseppe Di Tanno. Negli ultimi lavori alla regia di Michele Sinisi, da quella “Miseria e Nobiltà” che tanti…
"Concetto al buio": una commovente e disperata preghiera laica che porta alla luce una oscura verità
E’ una amara, commuovente, dura e tagliente preghiera laica, un disperato e lancinante grido di denuncia, un dramma sconsacrato di raffinata poesia, “Concetto al buio”, spettacolo scritto da Rosario Palazzolo e adattato da Micaela Miano, andato in scena al Centro Zo di Catania.Nell’oscurità di una stanza, tra un letto, un armadio e un tavolo, sotto un imponente crocifisso, si svelano le ombre e i fantasmi di una storia celata, tenuta nascosta e mascherata, che man mano riaffiora in tutto il suo orrore attraverso un quaderno rosso, un diario che si fa portavoce di una sconvolgente verità.La luce della verità, parola…
Truman Capote. Questa cosa chiamata amore. Il monologo di Gianluca Ferrato nel salotto romano dell'OFF/OFF Theatre
Ispirato alla biografia e alla figura letteraria di Truman Capote, nome d’arte di Truman Streckfus Persons, nasce il lavoro teatrale scritto da Massimo Sgorbani per la regia di Emanuele Gamba, Truman Capote. Questa cosa chiamata amore, andato in scena dal 15 al 17 marzo all’OFF/OFF Theatre a Roma, una produzione Florian Metateatro in collaborazione con il Teatro Nazionale della Toscana. L’allestimento scenico è di Massimo Troncanetti, i costumi di Elena Bianchini e l’aiuto alla regia di Jonathan Freschi. Solo in scena, nei panni di Capote, è Gianluca Ferrato che al pubblico parla d’amore facendo propria, senza riserve, la lingua irriverente…
Il cast dello spettacolo "Il principio di Archimede"
Quanto tempo basta per mettere alla gogna un uomo senza prove schiaccianti la sua colpevolezza? In scena allo Spazio Diamante di Roma dal 07 al 10 e dal 14 al 17marzo, lo spettacolo Il principio di Archimede prodotto da Pupi e Fresedde – Teatro di Rifredi centro di produzione teatrale di Firenze. Un testo crudo, serrato, senza spazio per la riflessione. Il catalano Josep Maria Mirò firma questo testo nel 2012 e da allora è stato rappresentato in oltre venti paesi e tradotto nelle rispettive lingue, solcando anche l’oceano e arrivando negli Stati Uniti, in Messico e via dicendo. Il…

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Recensito su Twitter

Digital COM