Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Teatro

Roma: al teatro Planet va in scena "FromPINOCCHIO #reloaded" una drammaturgia di gruppo a cura di Emiliano Russo
A due anni dalla partecipazione al festival internazionale di teatro YOUR CHANCE di Mosca, e dopo aver vinto i premi per la Miglior Regia regia e il Miglior Progetto Internazionale al festival SETKANI/ENCUNTER di Brno in Repubblica Ceca, torna in scena fromPINOCCHIO di Emiliano Russo in una versione #reloaded, e lo fa per il DOIT Festival di Roma.Lo spettacolo di teatrodanza è ispirato alla celebre fiaba di Carlo Collodi: il percorso di formazione del burattino che diventa un bambino consapevole delle proprie scelte, maturate sui cadaveri dei propri errori. Lo spettacolo, concepito attraverso segmenti drammaturgici e coreografici altamente simbolici, racconta…
Mariangela d'Abbraccio canta Cammariere, parla Maraini
Aveva trentasei anni Dacia Maraini quando nel 1972 Pasolini parlò di “Memorie di una ladra” con la lingua saccheggiata dai pìcari, lo credette il romanzo della parola, la stessa parola che volle trascinare ne' “Il fiore delle Mille e una notte”.Teresa Numa, che esiste quanto le strade che ha camminato, è ladra per imparare a campare. Nell'utero che l'ha formata incontra il suo primo secondino, nasce da un cordone ombelicale attorcigliato, ruba il primo vagito all'aria e il padre non la butta nella spazzatura.Una figlia dell'Agro romano, con una storia che ne ha mangiate almeno cento, incontra la scrittrice in…
La regina Dada: l’incanto di una fiaba, il potere di una musica
Un pianoforte che parla, voci che illuminano e luci che cantano. Stefano Bollani e Valentina Cenni hanno estratto dal loro cappello un Bianconiglio di prima categoria. “La regina Dada”, performance teatrale da essi stessi scritta e interpretata, ha saputo creare un clima di sospensione temporale e spaziale, generando un universo di colori, suoni e pensieri caotici ma vividi, profondi ma eterei e leggeri.Il Teatro Eliseo è la zucca trasformata in carrozza con la quale il pubblico-Cenerentola si lascia portare al ballo, sulle note galoppanti del noto pianista e compositore jazz. E’ un ballo fatato e surreale, è una storia magica…
Maria Paiato racconta il candido amore di una vispa Teresa
“Racconti italiani”. Il palcoscenico è vuoto, o quasi. Al centro c’è un leggio. Dietro c’è Maria Paiato che dà voce ai personaggi di uno dei racconti più significativi di Alberto Savinio:“Poltrondamore” tratto dalla raccolta “Tutta la vita”.Teresa è morta e il marito, il commendatore Candido Bove, la ricorda quando da giovane le ascelle le odoravano ancora di fiori freschi. La ricorda come una santa donna. La ricorda come una moglie perfetta. Addormentato sul divano del salotto “buono”, quello in cui solitamente non entrava mai, Candido Bove pensa alla sua Teresa come se fosse ancora in vita. Ma basta risvegliarsi per…
Storie di ordinaria precarietà in una forma non ordinaria: "Citizen X" di Manuela Rossetti
Al Teatro Planet il DOIT festival non si ferma, continua la sua programmazione sulle nuove drammaturgie in stretta collaborazione con ChiPiùNeArt edizioni e il concorso di drammaturgia contemporanea L’Artigogolo, fino all’8 aprile.Prima della pausa pasquale, “Recensito”, in prima linea tra le testate mediapartner dell’evento, ha seguito con passione “Citizen X” della giovane regista e drammaturga Manuela Rossetti, membro dell’Associazione culturale La Casa della Locusta, tra le proposte dell’area laziale di questa edizione.Lo spettacolo dichiara sin dal titolo il forte legame con il cinema, il capolavoro senza tempo di Orson Welles, “Citizen Kane” (1941); ma proprio nel traslare il titolo in…
Nelle scarpe di Caroline Baglioni risorgono i passi dello zio “Gianni”
Cosa ci ricordiamo di più delle persone che attraversano le nostre vite? Gli occhi, uno sguardo, le mani, un sorriso, i denti, le ombre, la luce, l’espressione di uno stato d’animo, tutto ciò che diventa immagine, s’imprime nella memoria e vi resta in maniera quasi indelebile. La voce invece, nonostante vada a stimolare il nostro senso più importante, il primo dei cinque organi sensoriali a svilupparsi nel feto, il nostro primo contatto con il mondo esterno, lascia cicatrici ma può sfumare, scorrere, essere dimenticata. La voce ci determina come esseri unici al mondo, identifica e inchioda il nostro pensiero, dà…
Tra sogno e realtà nella notte con il poeta: "Bukowski - a night with Hank" al Teatro Planet per il DOIT Festival
Inizia con un corpo nudo in una vasca da bagno la nostra notte con Hank. Il resto in scena tace nel buio silente e solo la luce rossa che spunta dalla vasca ci dà percezione del corpo dell’artista sfatto e intorpidito dall’abuso di alcol. Attorno a lui un ambiente essenziale. Ogni cosa in scena, a cominciare dal pavimento, è ricoperta di carta da pacchi marrone e nastro da imballaggio come a voler rinchiudere tutto in un’insignificante anonimia: un telefono, una tazza, la sedia. Persino la macchina da scrivere che dovrebbe accompagnare la creatività fulminea di Bukowski è inizialmente ricoperta. In…

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

Digital COM