Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 635

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 726

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 712

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 728

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 703

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 730

Teatro

"La scuola delle scimmie": Fede o Scienza? Siamo scimmie ammaestrate o discendiamo dalle scimmie?
MILANO – I testi di Bruno Fornasari sono piccole pietre miliari scagliate nel dibattito contemporaneo, ogni volta un argomento scandagliato fin nelle sue viscere più intime, potrebbe essere una conferenza tematica, nei suoi antri più nascosti e poco affrontati cercando un contraddittorio attraverso l'uso dei personaggi. Il suo alter ego in scena e attore-feticcio, Tommaso Amadio, dice che quello del regista milanese, direttore assieme a lui del Teatro dei Filodrammatici, è un “teatro brechtiano”. Ha ragione, in toto. Qualcuno accusa l'autore di “N.e.r.d.s.” come de “La prova” di essere “freddo”. Non è né freddezza né gelidità ma calcolo sì in…
La giovane danza e i suoi "Anticorpi" per divenire virale
PISA – La danza contemporanea è giustamente protetta da varie piattaforme sparse sul territorio. Ricordiamo la N.I.D., New Dance Platform, e “Anticorpi XL”. Proprio da quest'ultima sono stati selezionati dal direttore del Teatro Verdi di Pisa, Silvano Patacca, abile osservatore, attento e appassionato nell'intercettare le migliori espressioni artistiche, le tre proposte che sono state messe insieme in un'unica serata nella Chiesa di Sant'Andrea. Anticorpi, da oltre dieci anni attivo, è diffuso in quindici regioni italiane, ed ogni direttore di enti e strutture associato, può scegliere, all'interno della vetrina collettiva, tre spettacoli short (mezz'ora l'uno) per replicarli nelle proprie stagioni. Un…
Il Don Chisciotte di Alessio Boni: il coraggio e la follia di inseguire i propri sogni
Le pose plastiche, le corpose scenografie (ormai rare a teatro) e una buona iniezione di ironia. Sono molti gli ingredienti che rendono il Don Chisciotte di Alessio Boni uno spettacolo riuscito, godibile e avventuroso. Proprio il gusto dell’avventura, cuore dell’esperienza del cavaliere errante, guizza per tutti i 120 minuti dello spettacolo che Boni e Serra Yilmaz (nei panni di Sancio Panza) stanno portando nei maggiori teatri italiani da inizio anno. La stagione continuerà con date confermate fino ad aprile e sta riscuotendo un’ottima risposta da parte del pubblico. Alessio Boni è passato, per due serate, anche dal Teatro Petrarca di…
Una fabulatrice sarda con piglio istrionico capace di incantare: il Mistero Buffo di Fo, nella versione al femminile di Elisa Pistis
Una scena vuota, la platea ancora illuminata. Al centro c’è un’attrice, uno scialle rosso sulle spalle, che racconta di quando è stata coinvolta un paradossale equivoco d’identità: inizia così la rivisitazione al femminile del capolavoro di Dario Fo che, dopo aver riscosso un certo successo di pubblico e critica circuitando nei teatri italiani off, ha visto approdare la giovane attrice Elisa Pistis in scena il 30 e 31 marzo alla sala gremita del Teatro Abarico di Roma. È sola su un palco privo di sovrastrutture scenografiche, perché non le serve nient’altro per rapire il pubblico e condurlo per mano nelle…
Massimo Ranieri ne "Il gabbiano (à ma mère)"
Portare in scena l’adattamento di un testo amato da intere generazioni, consacrato nell’olimpo dei classici del teatro e interpretato dai più grandi attori di sempre non è mai cosa facile. Il sodalizio tra il regista Giancarlo Sepe e l’istrionico Massimo Ranieri si concretizza ne Il gabbiano (à ma mère) prodotto dal Teatro Diana e Rama 2000, in scena al Teatro Quirino di Roma dal 19 al 31 marzo. Lo spunto geniale, l’idea guizzante che da il via all’adattamento del grande classico proviene direttamente da un episodio realmente accaduto all’autore della pièce. Anton Cechov, scoraggiato dall’insuccesso di critica e pubblico al…
Loose Ends: Giovani sospesi è andato in scena all'Off off Theatre
Nel cuore di Trastevere, presso il teatro-salotto Off off Theatre, è andato in scena lo spettacolo “Loose Ends”: “Giovani sospesi” di Gauvain. Protagonisti tre giovani ragazzi under trenta, in pieno scompiglio esistenziale e in una sospensione, appunto, che li vede scalpitare quotidianamente in una vita priva di impegni, doveri e responsabilità. Ambientato tutto in un piccolo appartamento a Monteverde, dove lattine vuote e accartocciate sparse ovunque, buste di patatine, bottiglie di birra, scatole di pizza, barattoli contenenti marijuana, sporcizia, playstation e disordine, tanto disordine, rappresentano a pieno lo stato d’animo dei tre ragazzi irresponsabili. I tre protagonisti, (Edoardo Purgatori, Federica…
Al via “Il Paese fertile”, prima rassegna organizzata dall’Università Roma Tre che riunisce diversi generi teatrali
Dal 3 all'8 aprile prende il via Il paese fertile, la prima rassegna organizzata dal gruppo dei docenti di teatro del Dams dell’Università Roma Tre in collaborazione con la Fondazione Roma Tre Teatro Palladium. Un festival che riunisce i più vari generi teatrali (narrazione, danza, poesia, teatro danza, teatro di strada, tecniche orientali e tecniche occidentali) su diversi tipi di palcoscenici: il foyer e la sala del Teatro Palladium; lo spazio intimo e di lavoro della sala Columbus dell'Università Roma Tre, le aule universitarie.Pur provenienti da luoghi e percorsi completamente diversi, tutti gli artisti sono accomunati dall’esperienza che hanno condiviso…

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Recensito su Twitter

Digital COM