Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 615

Sentieri dell'arte

La mostra, all’archivio di stato (ex Macelli) di Lucca, è una sorta di omaggio/rivendicazione per la passione di Cronenberg per i motori, in un ambiente che potrebbe benissimo essere un salone per auto.Dopo “Crash” (1996) il regista scrisse la sceneggiatura di “Red Cars”, volendone fare un film con Mel Gibson, nel ruolo del protagonista, e prodotto dalla Warner Bros. Un’idea mai andata in porto nonostante la propensione per le competizioni di auto e moto che il regista aveva fin da bambino.Nel 2005 il progetto si trasforma sia in un libro d’artista - edito da Volumina e presentato alla Mostra del…
Creata dal Toronto Film Festival e ospitata presso la Fondazione Ragghianti per questo Lucca Film Festival, con una speciale sezione intitolata “M. Butterfly” distaccata dentro il Puccini Museum – Casa Natale - la mostra si impone come la più ricca e rappresentativa del repertorio di Cronenberg. Curata dal direttore del festival canadese Piers Handling e Noah Cowan (primo direttore artistico del TIFF Bell Lightbox che ne inaugurò la prima mondiale nel 2013), ci trasporta nell’universo del regista attraverso materiali di scena, appunti, costumi, plastici, spezzoni di film, filmati inediti e tabelloni attraverso i quali scandagliarne il percorso. L’oggetto più imponente…
Inserita come mostra nell’omaggio che Lucca Film Festival ed Europa Cinema hanno dedicato a David Cronenberg, è una rassegna dedicata interamente alla produzione cartacea dei suoi film. Posizionata all’interno dell’Auditorium della Fondazione Banca del Monte di Lucca include manifesti, locandine, foto e buste rare che appartengono alla carriera del regista canadese. Si articola su due piani e riporta materiale ottimamente conservato specialmente per quanto riguarda le locandine dei film. Lo spazio espositivo, non troppo ampio, è compensato dalla grande ricchezza di materiale che riguarda soprattutto i lavori meno recenti di Cronenberg. Forse anche per il fatto che manifesti e locandine…
Pagina 26 di 26

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

Digital COM